Carrello Lista desideri Login Registrati Aiuto e FAQ Buoni regalo Spedizioni
Ricerca
Libri
Narrativa straniera  Erotica 

James E. L. - Cinquanta sfumature di grigio

Cinquanta sfumature di grigio TitoloCinquanta sfumature di grigio
AutoreJames E. L.
Prezzo
Sconto -15%
€ 12,66
(Prezzo di copertina € 14,90)
Dati2012, 548 p., brossura
TraduttoreAlbanese T.
EditoreMondadori  (collana Omnibus)
 
Disponibile anche usato a € 7,45 su Libraccio.it
 Disponibile in eBook a € 3,99

Disponibilita immediata

Aggiungi alla lista dei desideri Segnala il libro ad un amico 
nectarQuesto prodotto dà diritto a 13 punti Nectar.
Per saperne di più
381 recensioni|Invia recensione
Condividi 
FacebookTwitterTwitterTwitterTwitter
altri
Descrizione
Quando Anastasia Steele, graziosa e ingenua studentessa americana di ventun anni incontra Christian Grey, giovane imprenditore miliardario, si accorge di essere attratta irresistibilmente da quest'uomo bellissimo e misterioso. Convinta però che il loro incontro non avrà mai un futuro, prova in tutti i modi a smettere di pensarci, fino al giorno in cui Grey non compare improvvisamente nel negozio dove lei lavora e la invita a uscire con lui. Anastasia capisce di volere quest'uomo a tutti i costi. Anche lui è incapace di resisterle e deve ammettere con se stesso di desiderarla, ma alle sue condizioni. Travolta dalla passione, presto Anastasia scoprirà che Grey è un uomo tormentato dai suoi demoni e consumato dall'ossessivo bisogno di controllo, ma soprattutto ha gusti erotici decisamente singolari e predilige pratiche sessuali insospettabili... Nello scoprire l'animo enigmatico di Grey, Ana conoscerà per la prima volta i suoi più segreti desideri. Tensione erotica travolgente, sensazioni forti, ma anche amore romantico, sono gli ingredienti che E. L. James ha saputo amalgamare osando scoprire il lato oscuro della passione, senza porsi alcun tabù.

I vostri commenti
Recensioni 1 - 20 di 381 recensioni presenti.  Media Voto: 2.16 / 5 | Invia recensione

Valeria Visconti (11-09-2014)
Come la Mondadori abbia potuto pubblicare una serie del genere resta un mistero. Mal scritta, per nulla erotica, banale e soprattutto per un lettore esperto e un cinefilo altrettanto esperto pieno di scopiazzature da libri, serie tv ed altro. Mi chiedo: a quale target è rivolto? Alle adolescenti? Alle vecchiette? Quale donna con un minimo di conoscenza della vita reale può credere e trovare erotico questi scritti. Non so davvero chi abbia scelto di pubblicarlo e chi possa averlo trovato un minimo decente. Davvero uno spreco di carta.
Voto: 1 / 5
giusy (02-09-2014)
Non vinvera' mai il prenio per la letteratura, ma di sicuro ha fatto incassare parecchio a colei che lo ha scritto ed ha anche fatto battere il cuore e qualcos'altro a chi lo ha letto. Inizialmente ero molto ma molto scettica infatti non l'ho letto appena e' scoppiato il boom ho fatto calmare un po' gli animi. Fa un po' sognare come cosa.... ed un Cristian Gray chi piu' o chi meno lo desidera un minimo nella propria vita.
Voto: 4 / 5
Mauro Forte (28-06-2014)
Nonostante tutte le critiche ricevute, personalmente, questo libro mi è piaciuto.
Voto: 4 / 5
bobo83 (14-06-2014)
Ho iniziato a leggerlo più che altro spinto dalla curiosità. E onestamente mi aspettavo qualcosa di più spinto. La storia non è male, incuriosisce molto cosa si nasconda dietro il passato di Grey. Noiosi, invece, i continui dialoghi con la "dea interiore" da parte della protagonista, che rendono lo svolgimento un pò ridicolo e aggiungerei anche la banalità dei morsi sulle labbra che sfociano sempre nella stessa situazione. Finale troppo frettoloso e banale.
Voto: 3 / 5
Lela (09-06-2014)
mi sono fatta prestare questo libro da una mia amica (che l'ha amato) per capire come mai fosse così famoso, eccitante e travolgente. personalmente sono d'accordo con quanto già scritto da max grayson: questo libro ha davvero dell'assurdo e in certi tratti sono davvero scoppiata a ridere per l'impossibilità delle situazioni. più che un libro erotico direi decisamente quasi comico e surreale. ce ne sono di libri che sono dello stesso ma di qualità decisamente superiore
Voto: 1 / 5
veronica (02-03-2014)
credo di non aver mai letto un libro più inutile di questo.. la storia si trascina..anzi..non c'è propio..non vedevo l'ora di finirlo.. e per fortuna non ho preso gli altri 2..
Voto: 1 / 5
Lucy'75 (22-02-2014)
Io sono stupita di me stessa!!! Sono un'avida lettrice, e se la storia mi prende leggo velocemente ma mai avrei pensato di apprezzarlo così tanto: ho letto le 622 pagine in meno di 24 ore. Con questo non pretendo certo di affermare che sia un capolavoro letterario ma la storia (in particolare nel primo e nel secondo libro) scorre molto bene, costringe a continuare a leggere per sapere come proseguirà! Le scene erotiche sono indubbiamente esplicite e certe volte esagerate.... ma la storia d'amore in sé non è scontata e anzi piacevole e capace di far sognare. Non è una lettura impegnativa, non è adatta ad intellettuali con la puzza sotto il naso... ma una piacevolissima e divagante lettura da spiaggia! Inoltre a qualche uomo, di cui ho letto le recensioni anche sotto..., consiglio di leggerlo comunque, perché qualche idea la potrebbero anche trarre... dal momento che alle donne piace tanto un motivo ci sarà!!! ;) Grazie per avermi letto!
Voto: 5 / 5
veronica (19-02-2014)
brutto brutto e brutto! quel poco di storia che c'è è di una noia mortale e piuttosto inverosimile.
Voto: 1 / 5
Sofia (28-01-2014)
Letto sotto consiglio di un'amica a cui è piaciuto molto. All'inizio ero parecchio diffidente, mi immaginavo una storia banale, troppo volgare e noiosa. Mi sono ricreduta! Mi sono fatta coinvolgere subito, mi sono innamorata di Ana e Christian. Non vedo l'ora di iniziare il prossimo.
Voto: 5 / 5
Max Grayson (28-01-2014)
Se la gente apprezza questo libro senza rendersi conto dei suoi problemi, c'è sicuramente qualcosa che non quadra. Tralasciando i protagonisti e la storia noiosa, qui si parla di un uomo ossessivo ("Hai mangiato?" giusto per fare un esempio), con evidenti problemi che la donna crocerossina NON PUO' CURARE. Il rapporto è malsano, fatto passare per grande storia d'amore quando l'amore qui c'entra proprio poco. Il sesso descritto non solo non è per niente realistico ed erotico, ma è mal informato, spingendo la gente a credere a cose assurde e, certe volte, anche pericolose. Assolutamente negativo. E poco mi importa di chi dice che "È una lettura leggera, non deve essere un librone.": "lettura leggera" NON E' sinonimo di bassa qualità. Può essere una lettura leggera anche una storiella d'amore senza troppe pretese o trama complicata che sia però un rapporto d'amore SANO, con una rappresentazione della donna decente. Quindi, gente, sul serio: non lo comprate, o se dovete farlo, almeno comprendete di cosa parla, prima di dire che vi è piaciuto.
Voto: 1 / 5
Laitalee (25-01-2014)
Un'irritante fanfiction basata su Twilight, il che la dice lunga sul bassissimo livello del libro, con un paio di protagonisti assurdi e risibili, dove una donna tristemente inetta scopre il sesso dopo ben 21 anni di completa e totale illibatezza con un bellone ricchissimo che dovrebbe essere seducente ed è solo intollerabile. Sconsigliatissimo, evitate di buttar via tempo e soldi che non è nemmeno pornografico, ma solo noioso. Ci sono storie migliori gratuite in rete, sia per il sesso che per il romanticismo.
Voto: 1 / 5
Pattidoc (05-01-2014)
chiaramente non ci si accosta a questo libro per la prosa...e non sono nemmeno i contenuti assurdi della trama a lasciare senza parole (una versione erotica di pretty woman fatta di mega appartamenti con terrazzone sulla città, giro in elicottero etc etc). Sono basita per il ruolo della donna descritto in questo libro, al di là delle pratiche erotiche che possono piacere o meno...ma chi mai vorrebbe essere al posto di Anastasia? Il contratto poi...un conto giocare in coppia, creare situazioni, un conto un contratto che trasformi una persona in una schiava deliberatamente. Il passaggio che ho trovato più umiliante (non pruriginoso ma proprio umiliante) è la visita medica (da lui impostale) della ginecologa che le prescrive la pillola: accertiamo che sia sana e che non mi faccia sorprese...se l'autrice voleva scrivere di cinghiate e sculacciate secondo me poteva contestualizzarle evitando questo continuo screditare il ruolo della donna vista come un mero oggetto sessuale...non abbiamo bisogno di dare enfasi e risalto a questa visione della donna in tempi in cui finalmente si parla di stalking e di femminicidio. Bocciato. Ma come già detto da altri, promosso il marketing che ha trasformato sta "fuffa" in un caso letterario! vuol dire saperci fare davvero
Voto: 1 / 5
Arianna (02-01-2014)
Non avevo mai letto nulla di peggio! Erotico??? Ma scherziamo???? L'erotismo è un'altra cosa (vedi Henry Miller)... Questa è una favoletta dei nostri giorni, una sorta di moderna Cenerentola, scritta male e senza nerbo. Pessimo, terribile e rabbrividisco all'idea che delle donne possano trovarlo interessante...
Voto: 1 / 5
Sam (02-01-2014)
La storia ricalca quello che non è,ahimè,uno stereotipo sulle donne,ma la cruda realtà.Attirate dai belli e un po' bastardi,dei quali non si capisce mai fino in fondo cosa pensano.In questo modo riescono a catalizzare su di sè l'attenzione della povera vittima che si contorce giorno e notte nella ricerca disperata di un appiglio per dare un senso ai loro atteggiamenti e il senso lo si trova cercando giustificazioni ai comportamenti come derivati da traumi subiti nel passato.Anastasia si aggrappa in tutti i modi possibili a quelle giustificazioni sperando che lei possa essere la donna che lo riporterà alla luce(come dice nel romanzo stesso).Ma se le altre non ci sono riuscite,perchè tu sei convinta di potercela fare?!Eppure è proprio questo il pensiero dominante di molte donne che credono di essere le salvatrici.E con Anastasia anche le lettrici,ripercorrendo quelle pagine,sono sicure che lei ce la faccia,che riesca ad ottenere la storia romantica che tutte vorrebbero vivere. E invece no.Il finale ti riporta alla realtà!Non si cambia un uomo!Se uno ha turbe psichiche non c'è donna che possa far cambiare i suoi comportamenti,al massimo un buono psichiatra.Per quanto riguarda il ruolo della donna,non ne esce un buon modello.Lei succube dell'uomo,accetta di farsi "picchiare" perchè innamorata di lui,perchè ha paura di perderlo se non fosse così.Troppe volte si sentono queste storie e molte di più sono quelle che vengono taciute.In questo caso si trattava di giochi erotici però sempre violenza è!Alla fine lei si ribella e decide di troncare,perchè a quel gioco lei capisce che non ci sta.Meglio tardi che mai direi! Il finale sarebbe da lasciare così com è, invece sicuramente negli altri 2 libri l'autrice farà cambiare Mr Grey e lo farà diventare un perfetto uomo normale grazie all'amore per Anastasia.In questo modo non lascerà alcun "insegnamento" alle lettrici ma solo illusioni,oltre al ruolo della donna che andrà sempre più ridicolizzandosi
Voto: 2 / 5
Ross (14-12-2013)
La prima critica va al titolo in italiano, dove la parola "grigio" è il cognome del protagonista "Mr. Grey" che poi abbia anche gli occhi grigi e un carattere "grigio" perchè non è ne bianco, ne nero ma è con 50 sfumature è un'altro discorso. La seconda critica va alla scrittrice che non ha nemmeno il coraggio di firmarsi per intero E.L. James(Erika Leonard); poteva scrivere meno pagine e scrivere meglio. Forse qualcuno dovrebbe farla smettere, qualsiasi donna avrebbe potuto scrivere un libro simile se non migliore. 680 pagine che la critica definisce "Erotiche" che io (non voglio sembrare presuntuosa)definisco pornografiche, volgari, ma soprattutto che definisco offensive nei confronti delle donne. Non sono bigotta, ma in un mondo dove si inorridisce quando si sente parlare di "femminicidio" al tg,qui troviamo un bellissimo ragazzo(come nei libri Harmony), un ricchissimo ragazzo(che in questi tempi di crisi tutte vorrebbero), che a 27 anni dirige un impero finanziario, sa suonare il piano, pilotare elicotteri, aerei e automobili sportive, pieno di problemi(che non vengono spiegati), che non riesce ad amare, ma riesce solo ad avere ripetuti rapporti sadomaso di breve durata, dice di essere in cura da uno strizzacervelli, ma ne dubito. Dove tutti sono giovani e belli, laureati che dopo 3 giorni dalla laurea riescono al primo colloquio di lavoro a farsi assumere per fare il lavoro che hanno sempre desiderato fare, tutti noi facciamo questo sogno almeno una volta nella vita, dove la protagonista nel 2011, arriva a 21 anni vergine ed illibata, che deve cercare su internet il significato delle parole "dominatore" e "sottomessa" e riesce a trovare lavoro in una casa editrice? La storia ricorda "9 settimane 1/2" dove il protagonista si chiama guarda caso "Mr. Gray" anche se con la A non con la E. E.L.J. ha forse copiato? non contenta ha scritto altri 2 libri lunghissimi senza scrivere FINE. Dopo una Trilogia del genere a che altri colori pensa? al peggio non c'è fine.
Voto: 1 / 5
Aldo Boggetti (06-12-2013)
Ho acquistato tutta la trilogia, perchè era (erano) sulla bocca di tutti. Non mi sono premunito di leggere il risvolto di sovracoperta come faccio sempre da mezzo secolo. E mal me ne ha incolto. Mi è subito parso un fumettone melenso ed anche troppo adolescenziale, senza sapore, scipito, scontato e anche ridicolo in alcuni punti dove la protagonisca rimane sconvolta, emozionata, coinvolta, di tutto e di più. Compreso il ridicolissimo inciampo sul tappeto alla prima intervista di questo biondo e perverso americano da new wave (a proposito... come li ha fatti i soldi? Mistero!). Non ne ho compreso lo scopo, nè la trama che mi sembra un poco povera. Scritto bene, questo sì, perchè la lettura scorre fluida. Ma i contenuti sono scarsi, devo dire. A mio parere gode di un successo assolutamente immeritato. E il fatto che ne abbiano costruito anche un film la dice lunga sul livello morale e culturale di questo terzo millennio appena nato. L'ho interrotto quasi subito. Ed immediatamente dopo ho avuto il quasi irrefrenabile istinto di gettarli via. Non l'ho fatto per due motivi. Il primo è che un libro, per quanto pessimo, brutto, incomprensibile o pesantemente illeggibile non si butta mai via. E il secondo, più importante, è che la loro presenza (il grigio, il rosso e il nero.... che non sono un film inedito di Sergio Leone...) è a monito imperituro della mia superficialità. Mai acquistare un libro sull'onda di un passa parola popolare e di marketing. Mai.
Voto: 1 / 5
zico68 (02-12-2013)
brutto brutto brutto, meno male che l'ho preso in edizione economica...non capisco il successo.... credo sia offensivo chiamarlo libro.
Voto: 1 / 5
elune (15-11-2013)
Mi è stata regalata tutta la trilogia e, come si suol dire a caval donato non si guarda in bocca. Ho letto le recensioni qui presenti e molte di quelle estremamente negative mi hanno strappato un sorriso... chi legge questo libro lo fa perché ricerca una lettura leggera e che non impegni troppo la mente non perché ricerca chissà che estro creativo e linguistico. La storia ha i soliti cliché tipici dei romanzi rosa, a mio parere il grande errore è considerarlo un romanzo erotico; piuttosto lo definirei una bella storia d'amore moderna senza infamia e senza gloria
Voto: 3 / 5
chiara (31-10-2013)
Perchè invece di leggervi queste storie di pura finzione non vi leggete Nove settimane e mezzo di Elizabeth McNeill di una storia sadomasochista accaduta realmente...ne rimarrete sconvolti..
Voto: 1 / 5
Inferis88 (10-10-2013)
Alla fine il romanzo va preso per quello che è, la trama è quasi inesistente, la scrittura è diretta e adolescenziale e l'autrice non fa altro che dire "Quanto è bello Christian, quanto è sexy, quanto profuma..." per 500 pagine, perciò è un romanzo ripetitivo fino alla noia e che spesso lascia un sorriso tanto è stupido e fanciullesco, ma la l signora James sa il fatto suo, lo stile in prima persona coinvolge il lettore e il libro si divora raccontando praticamente il nulla, nulla infatti accade e le pratiche sessuali non sono nemmeno spinte o eclatanti, insomma roba che tutte le coppie conoscono. Però ripeto: il romanzo va preso per quello che è, cioè un Harmony di 550 pagine. Pensavo peggio in realtà anche se non è un'opera da consigliare. Un Twilight erotico.
Voto: 2 / 5
Recensioni 1 - 20 Recensioni 21 - 40 Recensioni 41 - 60 Recensioni 61 - 80
Recensioni 81 - 100 Recensioni 101 - 120 Recensioni 121 - 140 Recensioni 141 - 160
Recensioni 161 - 180 Recensioni 181 - 200 Recensioni 201 - 220 Recensioni 221 - 240
Recensioni 241 - 260 Recensioni 261 - 280 Recensioni 281 - 300 Recensioni 301 - 320
Recensioni 321 - 340 Recensioni 341 - 360 Recensioni 361 - 380 Recensioni 381 - 381

Ricerca Ricerca avanzata
Libri
Libri in italiano
Libri in inglese
Outlet -50%
Libri scolastici
eBook
eBook
eReader
Mobile App
Musica
CD musicali
Vinili
MP3
DVD musicali
Blu-ray musicali
Film e video
DVD
Blu-ray
Giochi
Videogiochi
Giocattoli
Cartoleria e scuola
Sport e svago
Sport
Gadget e accessori
Librerie
Bergamo
Bologna
Ferrara
Firenze
Lecco
Mantova
Novara
Padova
Roma
Treviso
Il mio IBS
I miei dati
IBS Premium
I miei ordini
Lista dei desideri
Le mie preferenze
IBS consiglia
Stampa la tua card

 

Informazioni utili:
Spese e tempi di spedizione
Punti di ritiro
Invio regali
Buoni acquisto (Happy Card)
FAQ
Condizioni generali di vendita
Informativa sulla privacy
PuntiNectar

Pagamenti:
Carte di credito
Carta di credito accettate
PayPal
Paypal
Contrassegno

Come contattarci:
Invio messaggi al servizio di Assistenza Clienti
Tutti i contatti
• Telefono: +39 02 91435230
• Fax: +39 02 91435290

• Seguici su  Facebook Twitter

Servizi per i clienti:
Password dimenticata
Controllo e modifica dei propri dati
Verifica degli ordini effettuati

Opportunità per aziende e enti:
Servizi per le biblioteche
Programma di affiliazione (Informazioni generali)
Accesso alla sezione riservata Partnership Programme IBS
Accesso alla sezione riservata TradeDoubler

Concessionaria di pubblicità:



Con la collaborazione di Argento vivo per il settore editoria libraria

Ufficio stampa: Daniela Ravanetti

Altri siti del network IBS:
Libraccio.it
MYmovies.it
Wuz.it
Librerie Ubik
IBS

Internet Bookshop Italia S.r.l.
Sede Legale Via Giuseppe Verdi n.8 - 20090 Assago MI
Reg. Imprese di Milano 12252360156
R.E.A. Milano 1542508
P.IVA 12252360156
Capitale sociale € 1.054.852 i.v.
IBS è una società soggetta a direzione e coordinamento di Emmelibri srl

Copyright © 1998-2014 Internet Bookshop Italia, tutti i diritti riservati

Licenza SIAE n. 229/I/05-359.


Funzione di ricerca basata su FACT®Finder di OMIKRON

 


IBS