Carrello Lista desideri Login Registrati Aiuto e FAQ Buoni regalo Spedizioni
Ricerca
Libri
Narrativa straniera  Erotica 

Miller Henry - Tropico del Cancro. Ediz. speciale

Tropico del Cancro. Ediz. speciale TitoloTropico del Cancro. Ediz. speciale
AutoreMiller Henry
Prezzo
Sconto -15%
€ 8,50
(Prezzo di copertina € 10,00)
Dati2005, 261 p., rilegato
TraduttoreBianciardi L.
EditoreFeltrinelli  (collana Vintage)
 
Disponibile anche usato a € 5,00 su Libraccio.it

Nella promozione Fino a 8 euro di sconto con PIU' BUONI CON I LIBRI! fino al 13 novembre.

Disponibilita immediata

Aggiungi alla lista dei desideri Segnala il libro ad un amico 
nectarQuesto prodotto dà diritto a 8 punti Nectar.
Per saperne di più
7 recensioni|Invia recensione
Condividi 
FacebookTwitterTwitterTwitterTwitter
altri
Descrizione
Romanzo in prima persona, o meglio vera e propria autobiografia con il ritmo narrativo di un romanzo, l'opera racconta, con linguaggio fluidamente realistico, la vita e le imprese dell'autore e dei suoi amici, aspiranti artisti, nei quartieri poveri della Parigi degli anni '30. Una storia piena di alberghi modesti, di stanze infestate dalle cimici, di risse e di sbornie ricorrenti, di emigrati, di truffe e di postriboli, ma soprattutto un'avventura umana di straordinario spessore, un simbolico viaggio lontano da tutte le convenzioni, alla scoperta della propria identità. Apparso nel 1934 a Parigi, nei "Narratori" Feltrinelli nel 1967, il libro viene proposto in edizione speciale per i cinquant'anni di Giangiacomo Feltrinelli Editore.

I vostri commenti
7 recensioni presenti.  Media Voto: 4.14 / 5 | Invia recensione

luca (24-09-2012)
Non mi sento di definirlo un capolavoro, ma lo ritengo un buon libro, ambientato nella Parigi degli anni 20/30. La storia anche autobiografica racconta la vita di questo personaggio che vive in modo disordinato e disadattato nella società, tra bordelli, avventure sessuali, innamoramenti e difficoltà lavorative. Si trovano riflessioni filosofiche sulla vita alternate ad episodi divertenti. Presenti anche frasi che a volte possono risultare volgari per chi vive di bigottismo, in realtà questa irriverenza è uno dei punti di forza del testo. Per aprezzarlo bisogna ambientarsi nella Parigi di quel periodo ed amare una vita fuori dagli schemi.
Voto: 4 / 5
Francesco (04-09-2009)
è imbarazzante come un personaggio letterario possa apparire intelligente, scanzonato, irriverente, simpatico anche al perbenista più agguerrito mentre nella vita reale lo stesso personaggio scandalizzerebbe chiunque. Sarà la forza della letteratura, ma certo è che se non si hanno doti da affabulatore e una gran penna, qualsiasi critica ci pioverebbe addosso come grandine. Questo è Henry Miller: un misto di lucida anarchia, uno tsunami ormonale e un grande omaggio alla poesia. Sì, poesia! perché già Tropico Del Cancro è fatto di rime segrete, romanzo che ha le fattezze di un anti-romanzo, immaginazione, realtà, note dolci e ironiche, verità e bugia, tutto assieme. Credo che sia questo il segreto, dietro l'ipocrisia dell'età moderna, dietro la felicità dell'era dei consumi ("felicità statistica" dice Miller), dietro l'io e il super-io, sta questo magma incadescente di passioni, odi, pulsioni: pulsioni creative che solo un grande autore poteva far germinare per dire a tutti, infine, Ecce Omo! C'è un passo nel libro che in particolar modo colpisce, proprio all'inizio. Certo non lo si leggerà mai nei libri di scuola, ma è un omaggio alla vagina che andrebbe letto e riletto, se non altro perché in prosa esprime poesia quanto l'elogio della rosa di Borges. Ma il linguaggio di Miller è forte, irriverente, iconoclasta; è ancora il linguaggio di un letterato che si mette a nudo e più che a costruire l'elogio romantico del fiore pensa a un'altra cosa (lascio a voi immaginare), evitando che la nevrosi si impossessi di uomo e donna. A chi ha già letto questo questo libro consiglio vivamente Tropico Del Capricorno, vero auto-esame di coscienza di Henry Miller (e di tutti gli uomini) non dinanzi a Dio, ma di fronte all'umanità. Ancora più goliardico e più spassoso. Comunque immenso.
Voto: 5 / 5
TroyMcLoore (22-10-2006)
La migliore definizione se l'è scritta lui stesso ipotizzando come l'avrebbero definito postumo: un surrealista. E infatti di reale, alla fin fine, c'è sicuramente meno di quello che vuole far intendere. Fin qui, nulla di strano: ad uno scrittore non si può chiedere onesta autobiografia. Neanche interesserebbe. Però a volte, lo stupore si desta anche raccontando lati più umani, meno anarchici, che invece nel testo si nascondono un po troppo. Ma per quelli sarebbe servito un altro linguaggio, non per forza un altro estro, che invece gli appartiene. Ad ogni modo è un libro che alterna passaggi di immediata godibilità, grazie ad un linguaggio diretto e impulsivo, ad altri di surreale e difficilmente oggettiva interpretazione, colpa di un linguaggio diretto e impulsivo. Tuttavia, straordinariamente coinvolgente. Anzi, non provate a leggerlo nella pausa pranzo a lavoro: per fine serata è possibile che vi sarete licenziati
Voto: 4 / 5
Gaetano sodastream1979@libero.it (04-09-2006)
scritto negli anni '30...ispirato dal vojage di Celine...e sinceramente oggi sono in pochi a scrivere come Miller purtroppo! Primavera nera resta il mio preferito ma il Tropico del cancro è una pietra miliare della letteratura americana del '900....chi non ha mai solo per un istante pensato di vivere secondo le strampalate regole del nostro bohemien scagli la prima pietra! certo, forse Miller si "atteggia" un pò, esagera, neanche io credo a tutto ciò che dice di aver vissuto in quel di Parigi, anche il linguaggio vuole quasi affascinare a tutti i costi, come fa del resto il nostro Piperno!ma ci era un pò costretto Miller ad inventarsi periodi funambolici e frasi ad effetto, se è vero che avrebbe fatto di tutto per spostare l'ATTENZIONE dal grande Hemingway su di lui!....comunque il poeta è un fingitore, come di ce Pessoa!
Voto: 5 / 5
g@sp (17-04-2006)
Mi piace. Questo libro mi piace. Non rientra nelle mie corde. Ho sempre amato la letteratura casta, i sentimenti dichiarati sottovoce, i pensieri lasciati solamente intuire. Ma ho deciso di mettere via i miei preconcetti e entrare in questo libro mettendoci l'anima, portandomela dietro come un bagaglio. All'inizio non lo capivo. Cercavo una trama più netta, meno personaggi, una storia che si dipanasse come un gomitolo attraverso sentieri definiti. Poi ho capito che dovevo solo accettare queste pennellate (così mi sono apparsi i personaggi di questo libro) solo come facenti parte di un affresco, senza collegarli per forza tra di loro. Da quel momento in poi ho iniziato veramente ad apprezzarlo. Delle belle immagini, di cruda poesia. Ringrazio di tutto cuore chi me l'ha consigliato.
Voto: 5 / 5
mira (01-03-2006)
Trasgressivo e anticonfromista lo scrittore si lancia in un viaggio alla ricerca di sè dove, fra le altre cose, ha un'innumerevole serie di donne, di cui racconta le abitudini e gli incontri sessuali, secondo me molto noioso...
Voto: 1 / 5
raffaele turturro (02-11-2005)
L' anticonformismo, la trasgressione, non approdano all' abbrutimento, alla degenerazione che riempie di vuoto le nostre esistenze. La rottura degli schemi, il superamento dei condizionamenti sociali e culturali, la fiducia nella propria indipendenza, regalano un messaggio di gioia e di libertà, che squarcia il grigio dell'omologazione e della paura di vivere, e che forse non sarà mai raccolto.
Voto: 5 / 5

Ricerca Ricerca avanzata
Libri
Libri in italiano
Libri in inglese
Outlet -50%
Libri scolastici
eBook
eBook
eReader
Mobile App
Musica
CD musicali
Vinili
MP3
DVD musicali
Blu-ray musicali
Film e video
DVD
Blu-ray
Giochi
Videogiochi
Giocattoli
Cartoleria e scuola
Sport e svago
Sport
Gadget e accessori
Librerie
Bergamo
Bologna
Ferrara
Firenze
Lecco
Mantova
Novara
Padova
Roma
Treviso
Il mio IBS
I miei dati
IBS Premium
I miei ordini
Lista dei desideri
Le mie preferenze
IBS consiglia
Stampa la tua card

 

Informazioni utili:
Spese e tempi di spedizione
Punti di ritiro
Invio regali
Buoni acquisto (Happy Card)
FAQ
Condizioni generali di vendita
Informativa sulla privacy
PuntiNectar

Pagamenti:
Carte di credito
Carta di credito accettate
PayPal
Paypal
Contrassegno

Come contattarci:
Invio messaggi al servizio di Assistenza Clienti
Tutti i contatti

• Seguici su  Facebook Twitter

Servizi per i clienti:
Password dimenticata
Controllo e modifica dei propri dati
Verifica degli ordini effettuati

Opportunità per aziende e enti:
Servizi per le biblioteche
Programma di affiliazione (Informazioni generali)
Accesso alla sezione riservata Partnership Programme IBS
Accesso alla sezione riservata TradeDoubler

Concessionaria di pubblicità:



Con la collaborazione di Argento vivo per il settore editoria libraria

Ufficio stampa: Daniela Ravanetti

Altri siti del network IBS:
Libraccio.it
MYmovies.it
Wuz.it
Librerie Ubik
IBS

Internet Bookshop Italia S.r.l.
Sede Legale Via Giuseppe Verdi n.8 - 20090 Assago MI
Reg. Imprese di Milano 12252360156n
R.E.A. Milano 1542508
P.IVA 12252360156
Capitale sociale € 1.054.852 i.v.
IBS è una società soggetta a direzione e coordinamento di Emmelibri srl

Copyright © 1998-2014 Internet Bookshop Italia, tutti i diritti riservati

Licenza SIAE n. 229/I/05-359.


Funzione di ricerca basata su FACT®Finder di OMIKRON

 


IBS