Carrello Lista desideri Login Registrati Aiuto e FAQ Buoni regalo Spedizioni
Ricerca
Libri
Società, politica e comunicazione   Politica e governo  Struttura e processi politici 

Floris Giovanni - Mal di merito. L'epidemia di raccomandazioni che paralizza l'Italia

Mal di merito. L'epidemia di raccomandazioni che paralizza l'Italia TitoloMal di merito. L'epidemia di raccomandazioni che paralizza l'Italia
AutoreFloris Giovanni
Prezzo
Sconto -15%
€ 14,88
(Prezzo di copertina € 17,50)
Dati2007, 228 p., rilegato
EditoreRizzoli  (collana Saggi italiani)
 
Disponibile anche usato a € 8,75 su Libraccio.it
 Disponibile in eBook a € 11,99

Disponibilita immediata

Aggiungi alla lista dei desideri Segnala il libro ad un amico 
nectarQuesto prodotto dà diritto a 15 punti Nectar.
Per saperne di più
8 recensioni|Invia recensione
Condividi 
FacebookTwitterTwitterTwitterTwitter
altri
Descrizione
In Italia, il pezzo di carta più utile non è un titolo di studio, ma una lettera di raccomandazione. La prevalenza della spintarella non è folklore o semplice malcostume: soffoca la meritocrazia, blocca la mobilità sociale e dà fuoco alle polveri della guerra tra generazioni. Tra inchiesta, denuncia e resoconto di vita vissuta (e lavorata), questo nuovo libro di Giovanni Floris non risparmia le stoccate polemiche: contro la generazione del '68, ex rivoluzionari bravissimi a occupare posizioni di potere e a non mollarlo più; contro il mito dell'efficienza del settore privato (che in realtà è stagnante quanto quello pubblico); contro la sinistra stessa, incapace di comprendere che il ritorno della meritocrazia dovrebbe essere la chiave della sua azione politica. Per impedire che chi nasce ricco continui ad arricchirsi, mentre i poveri muoiono poveri.

I vostri commenti
8 recensioni presenti.  Media Voto: 3.75 / 5 | Invia recensione

Salvatore Palma (08-01-2012)
Il vizio e lo storico malcostume di un Paese che si è ormai assuefatto al sistema della "raccomandazione" e che considera un merito ed una capacità di cui fregiarsi quello di "farsi strada" anche senza meritarlo. E' l'argomento di questo libro piacevole e niente affatto banale, corredato da numerosi dati e statistiche e che appare condurre, pian piano ed inaspettatamente, all'amara conclusione che, nella realtà di ogni giorno, tutto è demandato alla singola persona ed al senso di responsabilità di ognuno. L'Italia può ripartire solo se "inverte la scala di valori: quando [per esempio] i professori saranno orgogliosi di premiare un meritevole e si vergogneranno di raccomandare un inetto".
Voto: 5 / 5
maurizioliberti.style.it (30-05-2008)
Fatta salva la sana indignazione che i fatti elencati comunque provocano nel lettore, non c'è traccia di approfondimento: gli esempi si susseguono uno dopo l'altro senza quasi un ordine, corredati di tanto in tanto da (inutili) accenni autobiografici (sapere che l'autore ha vinto un concorso per giornalisti in Rai senza raccomandazioni non è che ci farà dormire più tranquilli stanotte..) e anche i paragoni con l'estero sono piuttosto superficiali.
Voto: 2 / 5
Nicola Mosti (12-05-2008)
Trattasi di polpettone autocelebrativo stilisticamente mediocre. I contenuti, com'era ovvio, sono ancora più scadenti: il libro è un impasto di cronaca e banalità da cui, subdolamente, l'autore lascia colare un'ipocrisia untuosa -forse un patetico tentativo di dissimulare il senso di colpa- che in fin dei conti tende decisamente a sottostimare il fenomeno. Da non comprare.
Voto: 1 / 5
pie(R) (21-04-2008)
un buon libro, da leggere. mi sembra però che ci sia un tentativo - non troppo celato - di non condannare fino in fondo lo stato in cui si è ridotta l'italia. floris fa degli esempi negativi avvenuti all'estero, come per dire "avete visto? anche nei paesi civili succedono certe cose". solo che lì questa roba rappresenta l'eccezione, mentre in italia è la prassi. questo floris secondo me avrebbe dovuto specificarlo meglio, altrimenti si generano degli equivoci. per il resto, ripeto, compratelo e leggetelo, che di certo non vi farà male!
Voto: 4 / 5
Donatella (07-01-2008)
Nell'Italia di oggi questa lettura è praticamente obbligatoria. Non si può più ignorare un problema di queste dimensioni, che porterà al collasso della nostra economia, e che è addirittura il vanto di quella che dovrebbe essere la nostra classe intellettuale. E'pazzesco come,nonostante inchieste e denunce,non succeda assolutamente nulla, tutto cada nel vuoto. Ringrazio Floris per aver affrontato l'argomento, il suo nome non può che dare ad esso maggiore visibilità. Siamo migliaia ad aspettare che qualcuno ci dia voce, ci faccia parlare, raccontare questo marciume. Non c'è un solo concorso universitario, a partire da quelli per i dottorati non retribuiti, che non sia interamente pilotato.
Voto: 5 / 5
patrizia balit (26-12-2007)
Il libro scorre bene come una puntata di Ballarò. Floris scrive come parla, semplice, fluente, sorridente. Si muove avanti e indietro agevolmente, ma potrebbe essere ancora più incisivo; il tema scelto è complicato e il libro non intende proporsi come un'inchiesta ma come una personale riflessione su un problema comune. Interessanti i paragoni con gli Stati Uniti, in particolare in merito al "concorso", gradevoli ma - purtroppo- fonti di amare riflessioni alcune figure descritte, come l'amico outsider all'università, poi diplomatico di successo all'estero, e il ricercatore "hawaiano fuori luogo", comparso anche in una puntata di Ballarò ( e me la ricordo benissimo, ho riso anche io come gli altri...). Il Libro è uscito due mesi scarsi prima dello scandalo telefonate e intercettazioni Rai: peccato, il capitolo "il fortino dei media" si sarebbe arricchito senz'altro. Basta attingere alla cronaca...
Voto: 4 / 5
edoardo (11-12-2007)
Interessante ed incisivo, va a toccare una piaga aperta della nostra società. Ma andrebbe integrato con analisi e denunce più mirate e meno generaliste, come ad es. il libro di Parlachiaro sull'università.
Voto: 4 / 5
Davide B. (05-12-2007)
Anche stavolta Floris ha fatto centro. Non si vuol dire che all'estero tutto funzioni meglio che da noi: è vero, però, che all'estero ci son cose che funzionano meglio che in Italia. E viceversa. Ma se riuscissimo a prendere ad esempio quanto di buono c'è all'estero ed imparassimo a rielaborarlo facendolo nostro, avremmo forse un sistema-Italia più efficiente, più funzionale e più a misura di cittadino. Ma Floris dimostra (se già non si fosse capìto prima) come in Italia regnino ancora troppi interessi personali per far sì che tutto ciò si realizzi in tempi brevi.
Voto: 5 / 5

Ricerca Ricerca avanzata
Libri
Libri in italiano
Libri in inglese
Outlet -50%
Libri scolastici
eBook
eBook
eReader
Mobile App
Musica
CD musicali
Vinili
MP3
DVD musicali
Blu-ray musicali
Film e video
DVD
Blu-ray
Giochi
Videogiochi
Giocattoli
Cartoleria e scuola
Sport e svago
Sport
Gadget e accessori
Librerie
Bergamo
Bologna
Ferrara
Firenze
Lecco
Mantova
Novara
Padova
Roma
Treviso
Il mio IBS
I miei dati
IBS Premium
I miei ordini
Lista dei desideri
Le mie preferenze
IBS consiglia
Stampa la tua card

 

Informazioni utili:
Spese e tempi di spedizione
Punti di ritiro
Invio regali
Buoni acquisto (Happy Card)
FAQ
Condizioni generali di vendita
Informativa sulla privacy
PuntiNectar

Pagamenti:
Carte di credito
Carta di credito accettate
PayPal
Paypal
Contrassegno

Come contattarci:
Invio messaggi al servizio di Assistenza Clienti
Tutti i contatti
• Telefono: +39 02 91435230
• Fax: +39 02 91435290

• Seguici su  Facebook Twitter

Servizi per i clienti:
Password dimenticata
Controllo e modifica dei propri dati
Verifica degli ordini effettuati

Opportunità per aziende e enti:
Servizi per le biblioteche
Programma di affiliazione (Informazioni generali)
Accesso alla sezione riservata Partnership Programme IBS
Accesso alla sezione riservata TradeDoubler

Concessionaria di pubblicità:



Con la collaborazione di Argento vivo per il settore editoria libraria

Ufficio stampa: Daniela Ravanetti

Altri siti del network IBS:
Libraccio.it
MYmovies.it
Wuz.it
Librerie Ubik
IBS

Internet Bookshop Italia S.r.l.
Sede Legale Via Giuseppe Verdi n.8 - 20090 Assago MI
Reg. Imprese di Milano 12252360156
R.E.A. Milano 1542508
P.IVA 12252360156
Capitale sociale € 1.054.852 i.v.
IBS è una società soggetta a direzione e coordinamento di Emmelibri srl

Copyright © 1998-2014 Internet Bookshop Italia, tutti i diritti riservati

Licenza SIAE n. 229/I/05-359.


Funzione di ricerca basata su FACT®Finder di OMIKRON

 


IBS