Carrello Lista desideri Login Registrati Aiuto e FAQ Buoni regalo Spedizioni
Ricerca
Libri
Narrativa italiana  Storie vere 
Letteratura: storia e critica   Saggistica  Reportage e raccolte giornalistiche 

Fallaci Oriana - Niente e così sia

Niente e così sia TitoloNiente e così sia
AutoreFallaci Oriana
Prezzo
Sconto -15%
€ 9,35
(Prezzo di copertina € 11,00)
Dati2010, XVI-428 p., rilegato
EditoreBUR Biblioteca Univ. Rizzoli  (collana Opere di Oriana Fallaci)
 
Disponibile anche usato a € 5,50 su Libraccio.it
 Disponibile in eBook a € 6,99

Disponibilita immediata

Aggiungi alla lista dei desideri Segnala il libro ad un amico 
nectarQuesto prodotto dà diritto a 9 punti Nectar.
Per saperne di più
7 recensioni|Invia recensione
Condividi 
FacebookTwitterTwitterTwitterTwitter
altri

Descrizione
Premio Bancarella 1970. "La vita cos'è?" Alla vigilia della partenza per il Vietnam come inviata de "L'Europeo", nell'autunno del 1967, Oriana Fallaci tenta di rispondere alla domanda della sorellina Elisabetta: "La vita è il tempo che passa tra il momento in cui si nasce e il momento in cui si muore". Ma la risposta le sembra incompleta e l'interrogativo la accompagna durante il lungo viaggio. All'arrivo a Saigon l'atmosfera è sospesa, surreale. L'agenzia France Press diretta da Francois Pelou sembra l'unico tramite con il resto del Paese ed è da quella base che la Fallaci si muove per testimoniare l'insensatezza della guerra: dalla battaglia di Dak To all'offensiva del Tet e all'assedio di Saigon, gli orrori del conflitto sono annotati giorno dopo giorno nel suo diario. C'è il rifiuto: "Perché quasi niente quanto la guerra, e niente quanto una guerra ingiusta, frantuma la dignità dell'uomo". Quando, dopo un anno, la Fallaci torna nella sua Toscana e ritrova la piccola Elisabetta, una risposta per lei ce l'ha. "La vita è una condanna a morte. E proprio perché siamo condannati a morte bisogna attraversarla bene, riempirla senza sprecare un passo, senza addormentarci un secondo, senza temer di sbagliare, di romperci, noi che siamo uomini, né angeli né bestie, ma uomini." Pubblicato nel 1969, "Niente e così sia" è considerato un classico della letteratura, un romanzo di guerra che è un inno alla vita. (Prefazione di Lorenzo Cremonesi)

I vostri commenti
7 recensioni presenti.  Media Voto: 4.71 / 5 | Invia recensione

nefelai (17-01-2014)
Lo ritengo il libro più bello della Fallaci, un libro che dovrebbe essere letto da chiunque senta la necessità di risposte su ciò che è la guerra. Una giornalista vera, come non ce ne sono più. Che la si ami o la si odi la Fallaci rimane un personaggio da conoscere, da leggere. Non la si può criticare se non la si è letta...non la si può amare se non la si è letta. Che altro aggiungere?
Voto: 5 / 5
Aldo Boggetti (06-12-2013)
Un libro incredibile, di una potenza descrittiva che lascia annichiliti. E' la risposta scritta e vissuta alla domanda della sorellina Elisabetta (ma che è anche la domanda che quotidianamente ci poniamo tutti noi a volte senza saperlo). Reportage struggente, malinconico e disperato, che racconta senza prosopopea e scevro da esaltazioni di parte gli eroismi, piccoli o grandi o inconsapevoli che siano, di tutti i disgraziati partecipanti ad una guerra "politicamente" nata altrove, e per questo incomprensibile e maledetta. Ed anche gli orrori che ognuno, americano o vietnamita o neutrale, è costretto a vivere o ad osservare. Libro da leggere, immediatamente prima o immediatamente dopo, a quel capolavoro che è l'antologia filmata e raccontata, disperata e sconvolgente, che risponde al nome di "LETTERE DAL VIETNAM". Un film alla fine del quale, dopo il ricordo sofferente e struggente di una madre del figlio morto in Vietnam, ci si rende conto che quei racconti, quelle lettere, quelle testimonianze, potrebbero anche essere dette e scritte non solo in inglese, ma anche in arabo... tedesco... italiano... russo... cinese... vietnamita... spagnolo... in tutte le lingue del mondo. La sofferenza, la disperazione, il senso di solitudine, l'angoscia di chi attende, la paura di chi vive al fronte, sono uguali, sono le stesse. Uguali sono i sentimenti, la disperazione di una madre, l'ineluttabile comprensione da parte del figlio, qualunque figlio di qualunque schieramento, della fragilità del proprio destino. Un film ed un libro da leggere e vedere e da conservare entrambi. Ho letto tutti i libri di Oriana. Solo noi, solo l'Italia poteva permettersi di mettere in discussione, per una volgare questione politica, un monumento letterario e descrittivo di tale portata.
Voto: 5 / 5
chiara (01-11-2013)
Per me questo è uno dei suoi libri migliori, insieme a Lettera a un bambino mai nato..forse anche perchè sono interessata alla guerra del Vietnam, ma mi piace molto lei il modo in cui scrive..
Voto: 5 / 5
ramona (18-10-2013)
Oriana Fallaci, chi la ama non può non leggere niente e così sia.. tra le pagine del diario che scrive racconta con realismo e umanità il vietnam e il signoficato della guerra come nessuno..! un reportage di guerra, dove ne emerge una donna straordinaria capace di raccontare con inimitabile raffinatezza e chiarezza le persone che incontra, i luoghi che percorre. Non il suo libro migliore, ma un suo libro.. e Orianna va vissuta e letta per apprezzarla sempre di piu!
Voto: 4 / 5
luca (25-07-2012)
meraviglioso, forte, crudo reportage della guerra in Vietnam. Vero e proprio pugno nello stomaco, che spalanca gli occhi sull'orrore della guerra, la crudeltà degli esseri umani ma anche sull eroico comportamento di molti ragazzi di entrambi gli schieramenti, che combattevano senza conoscerne il motivo. Impressionante come il libro ti trascini dentro al conflitto, sembra davvero di essere a fianco ad Oriana. Strepitoso l'ultimo capitolo in messico. Ottimo
Voto: 5 / 5
Serena (10-05-2012)
Reportage sulla guerra in Vietnam di una giornalista in prima linea. Un inno alla vita in ogni pagina, anche ove si legge di atrocità e dolori.Emozionante, coinvolgente. Un capolavoro da leggere
Voto: 5 / 5
maria (21-02-2012)
Diario di guerra. Freddo,crudo,forte, vero. Il vietnam cosi' com'è stato. Un reportage giornaliero per capire tutta l'assurdita' della guerra e l'umanita' che nell'orrore, risplende. Un libro da leggere, ormai un classico.
Voto: 4 / 5

Ricerca Ricerca avanzata
Libri
Libri in italiano
Libri in inglese
Outlet -50%
Libri scolastici
eBook
eBook
eReader
Mobile App
Musica
CD musicali
Vinili
MP3
DVD musicali
Blu-ray musicali
Film e video
DVD
Blu-ray
Giochi
Videogiochi
Giocattoli
Cartoleria e scuola
Sport e svago
Sport
Gadget e accessori
Librerie
Bergamo
Bologna
Ferrara
Firenze
Lecco
Mantova
Novara
Padova
Roma
Treviso
Il mio IBS
I miei dati
IBS Premium
I miei ordini
Lista dei desideri
Le mie preferenze
IBS consiglia
Stampa la tua card

 

Informazioni utili:
Spese e tempi di spedizione
Punti di ritiro
Invio regali
Buoni acquisto (Happy Card)
FAQ
Condizioni generali di vendita
Informativa sulla privacy
PuntiNectar

Pagamenti:
Carte di credito
Carta di credito accettate
PayPal
Paypal
Contrassegno

Come contattarci:
Invio messaggi al servizio di Assistenza Clienti
Tutti i contatti

• Seguici su  Facebook Twitter

Servizi per i clienti:
Password dimenticata
Controllo e modifica dei propri dati
Verifica degli ordini effettuati

Opportunità per aziende e enti:
Servizi per le biblioteche
Programma di affiliazione (Informazioni generali)
Accesso alla sezione riservata Partnership Programme IBS
Accesso alla sezione riservata TradeDoubler

Concessionaria di pubblicità:



Con la collaborazione di Argento vivo per il settore editoria libraria

Ufficio stampa: Daniela Ravanetti

Altri siti del network IBS:
Libraccio.it
MYmovies.it
Wuz.it
Librerie Ubik
IBS

Internet Bookshop Italia S.r.l.
Sede Legale Via Giuseppe Verdi n.8 - 20090 Assago MI
Reg. Imprese di Milano 12252360156n
R.E.A. Milano 1542508
P.IVA 12252360156
Capitale sociale € 1.054.852 i.v.
IBS è una società soggetta a direzione e coordinamento di Emmelibri srl

Copyright © 1998-2014 Internet Bookshop Italia, tutti i diritti riservati

Licenza SIAE n. 229/I/05-359.


Funzione di ricerca basata su FACT®Finder di OMIKRON

 


IBS