Carrello Lista desideri Login Registrati Aiuto e FAQ Buoni regalo Spedizioni
Ricerca
Libri
Narrativa straniera  Moderna e contemporanea (dopo il 1945) 

Lewis Roy - Il più grande uomo scimmia del Pleistocene

Il più grande uomo scimmia del Pleistocene TitoloIl più grande uomo scimmia del Pleistocene
AutoreLewis Roy
Prezzo
Sconto -15%
€ 8,50
(Prezzo di copertina € 10,00)
Dati2001, 178 p., 9 ed.
TraduttoreBrera C.
EditoreAdelphi  (collana Gli Adelphi)
 
Disponibile anche usato a € 5,40 su Libraccio.it
 Disponibile in eBook a € 4,99


Nella promozione 2 LIBRI = 1 FILM A SOLI 3€! fino al 4 settembre.

Disponibilita immediata

Aggiungi alla lista dei desideri Segnala il libro ad un amico 
PremiumQuesto prodotto dà diritto a 8 punti Premium.
Per saperne di più
56 recensioni|Invia recensione
Condividi 
FacebookTwitterTwitterTwitterTwitter
altri
Descrizione
"Il libro che avete tra le mani è uno dei più divertenti degli ultimi cinquecentomila anni. Detto così alla buona, è il racconto comico della scoperta e dell'uso, da parte di una famiglia di uomini estremamente primitivi, di alcune delle cose più potenti e spaventose su cui la razza umana abbia mai messo le mani: il fuoco, la lancia, il matrimonio e così via. È anche un modo di ricordarci che i problemi del progresso non sono cominciati con l'era atomica, ma con l'esigenza di cucinare senza essere cucinati e di mangiare senza essere mangiati." (Dalla presentazione di Terry Pratchett)

I vostri commenti
Recensioni 1 - 20 di 56 recensioni presenti.  Media Voto: 4.16 / 5 | Invia recensione

Sergio (17-02-2016)
Certo se ci si dovesse basare sul fatto che "il più grande uomo scimmia del pleistocene" è il libro più divertente degli ultimi 1500 anni....allora potremmo chiuderla qui. In realtà di essere divertente lo è certamente, sopratutto nei suoi primi capitoli, quando lo Zio Vania comincia a brontolare e cercare di ridimensionare l'impegno scientifico e i successi col fuoco di Edward. Ma questo libro a mi avviso cela anche un significato più profondo e più impegnativo. Innanzitutto mette subito in chiaro che il beneficio che la tecnologia e la scienza ha portato in generale all'uomo è al di fuori di ogni discussione e se casomai si possa parlare di un arretrarsi del suo sviluppo ciò è dovuto sicuramente all'uomo stesso e alla sua sete di potere e di dominio. Particolarmente importante è la cruciale questione della condivisione del sapere come progresso per la civiltà contrappostolo al controllo e monopolio della tecnologia scientifica al fine di sopraffare gli altri e averne un totale controllo per garantirsi il proprio benessere personale di fronte a quello della collettività. Ho trovato esemplari a tal proposito le ultime pagine di libro, dove Edward spinge i suoi figli ad impegnarsi con la ricerca scientifica affinche tutta l'orda degli uomini scimmia possa tranne vantaggio. Egli vende infatti la condivisione come elemento di crescita e non di perdita di controllo. Ma purtroppo "sempre uomini-scimmia" restiamo!!! E sarà una sconfitta amara quella di Edward... in quanto sarà attraverso i suoi successi tecnologici, il nuovo arco con le frecce, appunto, a causarne per mano dei pochi la tragica fine. Un finale poco ironico e molto amaro per un libro divertentissimo e decisamente semplice e piacevole da leggere.
Voto: 4 / 5
Raffaele (05-02-2016)
Un libro geniale nella sua semplicità, i nostri antenati come non li avevamo mai visti. A mio parere il finale, inaspettato ma perfetto, da un senso a tutta la storia.
Voto: 3 / 5
Alessandro Claudio Orefice (31-01-2016)
Roy Lewis - Il più grande uomo scimmia del Pleistocene Il romanzo del 1962, pubblicato nel 1992 in Italia da Adelphi, è un' opera ingegnosa, assolutamente divertente di precettistica memoriale e "fabulistica". Vengono in mente le favole di Esopo ed il poemetto satirico dell'olandese Bernard de Mandeville, composto nel primo settecento, La favola delle api che narra di come un alveare, a seguito di una riforma dei costumi, perdendo i suoi vizi, perdette anche la sua prosperità. Lette in questa prospettiva, quelle che potrebbero apparire semplicemente le umoristiche vicende di un orda cavernicola dell'Africa centrale del tardo Pleistocene- narrate in prima persona come una favola avventurosa dall'ominide Ernest, per i suoi figli (come si comprende nell'ultima pagina del libro) - sono un modo escogitato per ingaggiare il lettore in vicende che appartengono al suo presente. Ed è il classico metodo della narrazione cui ricorre sovente la letteratura scientifica anglosassone (pensiamo allo story-telling), nell'intento di educare intrattenendo, favorendo una riflessione che procede per analogie della condizione umana e differenze storiche sulla natura dell'organizzazione e delle strategie degli attori sociali lungo un asse temporale diacronico. In quest'ottica le sorti del gruppo di interpreti per lottare, sopravvivere ed evolversi risultano solo apparentemente un tema fantastico mentre, a guardar bene, si tratta di uno pretesto per interrogare il lettore sul vero proposito testuale, quello di parlare delle sorti dell'uomo del XX secolo. Operazione che viene perseguita da Lewis mediante il massiccio ricorso all'espediente dell'anacronismo. Gli esempi di questa tecnica narrativa sono molteplici. Per questo pensiamo che sia questa la chiave di lettura del romanzo qualificabile come "pamphlet sull'apprendimento organizzativo", come ampiamente denunciato da alcuni esemplari passi.
Voto: 5 / 5
Stef (16-01-2016)
- un piccolo - ma solo nel numero della pagine - capolavoro di intelligenza e cultura che si fondono nel miglior humor d'oltre manica, applicato ad un epoca e a reperti - i fossili - di ben scarsa attraenza umoristica; per coincidenza lo ho letto assieme a Da Animali a Dei. Consigliati tutti e due.
Voto: 5 / 5
Max (21-07-2015)
Considerarlo un testo divertente è un po' azzardato, meglio definirlo insolito, sicuramente unico nel suo genere. Il ricorrere a situazioni anacronistiche per descrivere la vita dei cavernicoli, ricorda molto da vicino la strip "B.C." di Johnny Hart (guarda caso, coeva) o quella di trent'anni prima, "Aley Oop". Ne deriva un'invenzione letteraria già nota, se non datata, che perde oggi parte dell'effetto dirompente che produsse all'epoca della prima pubblicazione. Libro comunque interessante, che giustamente non va dimenticato.
Voto: 4 / 5
francesco v (29-08-2014)
Da comprare in alternativa al tuo fumetto preferito. Veloce, carino, non ti delude, quando finisce chiudi sorridi e passi oltre
Voto: 3 / 5
Omar (27-08-2014)
Mi hanno molto incurisito le recensioni più che positive ma sincermente nel complesso mi paiono inflazionate e non capisco perché. Il libro scorre, anche troppo velocemente forse, visto che a 2 pagine della fine mi chiedevo come potesse finire così. Alcuni passaggi sono interessanti e le metafore non mancano, ma occhio (secondo me) a considerarlo veramente uno dei più divertenti libri degli ultimi cinquecentomila anni...
Voto: 3 / 5
ari (11-10-2013)
un libro davvero bello che spiega in modo ironico tutti i passi che l'uomo ha compiuto durante la sua evoluzione.
Voto: 5 / 5
Melania (21-08-2013)
Divertente e intelligente. Un regalo davvero gradito!
Voto: 5 / 5
Ianì (09-02-2013)
Sicuramente da leggere...finale a sorpresa, non me l'aspettavo!
Voto: 5 / 5
Maria (17-11-2012)
Divertente come pochi! Una splendida ironia che pervade ogni pagina, e poi situazioni memorabili che non si dimenticano.
Voto: 5 / 5
kine (03-12-2011)
Molto originale, i dialoghi bizzarri ma poco interessante... Saltavo pagine su pagine . E poi poco fluida la lettura... Nel complesso 3
Voto: 3 / 5
sasso (22-07-2009)
L’idea era potenzialmente vincente, perché Roy Lewis è interessato al rapporto tra uomo e scienza, con una certa preoccupazione, probabilmente di derivazione post atomica, per gli utilizzi eventualmente pericolosi che il genere umano può fare di quella. Bisogna anche dire che, come in tutti i romanzi che si rispettano, vi entrano in gioco i sentimenti umani (o subumani) universali a qualunque essere vivente che risulti da un miracoloso intruglio di carne, sangue, mente e di quel soffio vitale che molti definiscono anima, tanto è vero che in alcuni punti il libro di Lewis è perfino emozionante. E tuttavia non trovo questo romanzo così geniale e divertente come molti hanno ritenuto.
Voto: 3 / 5
Valerio valeriocapurso@hotmail.com (14-04-2009)
il libro che porterei su un'isola deserta. Fantastico da tutti i punti di vista
Voto: 5 / 5
monica (26-01-2009)
Esilarante! E' bello perchè ti fa scoprire cosa c'è stato dietro ogni importante scoperta che ha contribuito all'evoluzione, il tutto però raccontato con personaggi che pensano ... come noi :-)
Voto: 4 / 5
antonio (03-12-2008)
scoppiavo a ridere mentre lo leggevo in metropolitana. Sarò sembrato un folle, ma merita davvero
Voto: 5 / 5
grif (02-11-2008)
Come si fa a non rimanere affascinati dai cavernicoli di Roy Lewis: un trattato di sociologia dove si ride e si pensa. Da leggere.
Voto: 5 / 5
AntonioZ. (12-10-2008)
Il racconto, certamente ironico nella forma - a tratti dissacrante, come ha sottolineato acutamente un utente in passato - non lo è affatto nei contenuti. La tecnologia, sia pure in un contesto primigenio, è già minacciosa per la sopravvivenza della specie. Nel Pleistocene descritto dall'onnisciente Lewis, al progresso si accompagna il pericolo dell'auto-distruzione, al benessere l'ottundimento della purezza dello spirito, la brama di dominio, finanche la violenza dell'assassinio - riconosciuto come tale da Ernest ma volutamente celato alla propria coscienza, sicuramente acerba ma pur sempre capace di confabulare, architettare, premeditare. La primitività, accettata e difesa da Vania, pare la sola alternativa ad uno sviluppo cui s'accompagna l'inevitabile infezione dell'animo ominide.
Voto: 3 / 5
Francesco (19-02-2008)
Libro affascinante, ironico e scientifico. Lewis riesce a divertire e in più infonde alcuni aspetti dell'evoluzione.
Voto: 5 / 5
Maria R. (25-01-2008)
veramente bello, da leggere, anke se il finale nn era proprio quello ke aspettavo
Voto: 5 / 5
Recensioni 1 - 20 Recensioni 21 - 40 Recensioni 41 - 56

Ricerca Ricerca avanzata
Benvenuto in IBS.it, la prima libreria online dove potrai acquistare migliaia di libri, ebook, film, DVD, Blu Ray, CD, Vinili, giochi, videogiochi, cartoleria, gadget e tante idee regalo a prezzi eccezionali. Qui troverai inoltre tutti libri Italiani, libri autografati, libri in Inglese, ebook gratis e testi universitari con spedizione gratis sulle novità in prenotazione e per ogni ordini oltre i 25€. Fare i tuoi acquisti on-line non è mai stato così facile e conveniente. Scegli tra le ultime novità libri, film, musica, leggi le recensioni degli utenti, risparmia con le offerte outlet e consulta le classifiche dei libri più venduti di tutte le case editrici. IBS è la grande libreria italiana online.
Librerie
Bergamo
Bologna
Ferrara
Firenze
Lecco
Mantova
Novara
Padova
Roma
Treviso
Il mio IBS
I miei dati
IBS Premium
I miei ordini
Lista dei desideri
Le mie preferenze
Stampa la tua card

 

Informazioni utili:
Spese e tempi di consegna
Punti di ritiro
Invio regali
Buoni acquisto (Happy Card)
FAQ
Condizioni generali di vendita
Informativa sulla risoluzione alternativa controversie consumatori – ADR/ODR
Informativa sulla privacy
Informativa sulla garanzia legale di conformità
Informativa sul diritto di recesso
Informativa sul RAEE
Informativa sui cookie
Codice di Autoregolamentazione Netcomm

Pagamenti:
Carte di credito
Carta di credito accettate
PayPal
Paypal
Contrassegno

Come contattarci:
Invio messaggi al servizio di Assistenza Clienti
• Telefono: +39 02 91435230
• Fax: +39 02 91435290
Tutti i contatti

• Seguici su  Facebook Twitter

Servizi per i clienti:
Password dimenticata
Controllo e modifica dei propri dati
Verifica degli ordini effettuati

Opportunità per aziende e enti:
Servizi per le biblioteche
Programma di affiliazione (Informazioni generali)
Accesso a TradeDoubler
Accesso a Zanox

Concessionaria di pubblicità:



Con la collaborazione di Argento vivo per il settore editoria libraria

Ufficio stampa: Daniela Ravanetti

Altri siti del network IBS:
Libraccio.it
MYmovies.it
Wuz.it
Librerie Ubik
IBS

Internet Bookshop Italia S.r.l.
Sede Legale Via Giuseppe Verdi n.8 - 20090 Assago MI
Reg. Imprese di Milano 12252360156n
R.E.A. Milano 1542508
P.IVA 12252360156
Capitale sociale € 1.054.852 i.v.
IBS è una società soggetta a direzione e coordinamento di Emmelibri srl

Copyright © 1998-2016 Internet Bookshop Italia, tutti i diritti riservati

Licenza SIAE n. 229/I/05-359.


Funzione di ricerca basata su FACT®Finder di OMIKRON

 


IBS