Carrello Lista desideri Login Registrati Aiuto e FAQ Buoni regalo Spedizioni
Ricerca
Libri
Narrativa straniera  Moderna e contemporanea (dopo il 1945) 

Coupland Douglas - Generazione A

Generazione A TitoloGenerazione A
AutoreCoupland Douglas
Prezzo
Sconto 15%
€ 12,75
(Prezzo di copertina € 15,00 Risparmio € 2,25)
Dati2010, 391 p., brossura
TraduttorePensante M.
EditoreIsbn Edizioni  (collana Special books)
 Disponibile in eBook a € 9,99

Nella promozione ISBN fino al 28 aprile

Disponibilita immediata

Aggiungi alla lista dei desideri 
nectarQuesto prodotto dà diritto a 13 punti Nectar.
Per saperne di più
3 recensioni|Invia recensione
Condividi 
FacebookTwitterTwitterTwitterTwitter
altri
Descrizione
il 2020. Le api si sono estinte. Cinque persone, a cinque diverse latitudini, vengono misteriosamente punte. cos che un coltivatore di mais dell'Iowa, un parigino fanatico di World of Warcraft, una ragazza neozelandese dedita a bizzarre sfide virtuali, una canadese affetta dalla sindrome di Tourette e un centralinista dello Sri Lanka la cui famiglia stata spazzata via da uno tsunami vengono catturati, sottoposti a test e interrogati da un'organizzazione clandestina di sedicenti scienziati. L'improbabile gruppo viene dirottato su una remota isola al largo dell'Alaska e qui segregato e obbligato a raccontare storie, in una sorta di moderna maratona decameroniana. Quest'esperienza creer tra i cinque un legame pi profondo di quanto avrebbero mai immaginato. Generazione A ricalca la struttura a cornice di Generazione X e, come il best seller del 1991, mette in primo piano l'atto del raccontare storie, una delle poche difese che rimane a una generazione in preda al bombardamento dei sensi del mondo digitale. La prosa visionaria e a tratti esilarante di Coupland si cimenta con una nuova e spiazzante favola postmoderna, il ritratto necessario di una generazione.

http://giotto.ibs.it/cop/copj170.asp?f=9788876381980 Generazione A il 2020. Le api si sono estinte. Cinque persone, a cinque diverse latitudini, vengono misteriosamente punte. cos che un coltivatore di mais dell'Iowa, un parigino fanatico di World of Warcraft, una ragazza neozelandese dedita a bizzarre sfide virtuali, una canadese affetta dalla sindrome di Tourette e un centralinista dello Sri Lanka la cui famiglia stata spazzata via da uno tsunami vengono catturati, sottoposti a test e interrogati da un'organizzazione clandestina di sedicenti scienziati. L'improbabile gruppo viene dirottato su una remota isola al largo dell'Alaska e qui segregato e obbligato a raccontare storie, in una sorta di moderna maratona decameroniana. Quest'esperienza creer tra i cinque un legame pi profondo di quanto avrebbero mai immaginato. Generazione A ricalca la struttura a cornice di Generazione X e, come il best seller del 1991, mette in primo piano l'atto del raccontare storie, una delle poche difese che rimane a una generazione in preda al bombardamento dei sensi del mondo digitale. La prosa visionaria e a tratti esilarante di Coupland si cimenta con una nuova e spiazzante favola postmoderna, il ritratto necessario di una generazione. 12,75 new EUR in_stock
La recensione de L'Indice
Recensione de L'indice
Pare che il giorno in cui le api spariranno dalla faccia della terra la fine del mondo sarà vicina. Della fine, ma soprattutto della nascita di un mondo, parla l'ultimo romanzo di Douglas Coupland, che torna dopo dodici anni a descrivere una nuova generazione di ventenni. Nel frattempo la Generazione X ha lasciato posto alla Generazione A, che, come disse Kurt Vonnegut, non sta a due lettere dalla fine dell'alfabeto ma all'inizio e che ha perciò il compito di ricostruire il futuro, "come Adamo ed Eva tanti anni fa".
Nel mondo globalizzato, in cui tutti hanno un sito Internet e sono coperti di brands, le api sono scomparse, portandosi dietro tutti gli alberi che hanno bisogno di essere impollinati per dare fiori, frutti e, ça va sans dire, alimenti. La causa della loro scomparsa, che crea nell'umanità un indiscusso benché sottaciuto senso di colpa, è oscura e non pare vi siano indizi per rintracciarla. Un unico alveare, protetto dall'Unesco, si trova su un'isola remota, al largo delle coste canadesi. Inaspettatamente, dopo anni che gli industriosi insetti sembrano essere spariti per sempre, cinque ventenni vengono punti in altrettante zone del mondo. Sri Lanka, Stati Uniti, Nuova Zelanda, Francia e Canada sono i luoghi di provenienza dei protagonisti: Harj, impiegato nel call center di una multinazionale tessile, Zack, proteico coltivatore di mais dell'Iowa, Samantha, attraente e annoiata personal trainer, Diana, igienista dentale bigotta affetta dalla sindrome di Tourette, e Julien, che passa le giornate nelle sale giochi di Parigi invece di frequentare i corsi della Sorbona. Cosa accomuna questi cinque rappresentanti della generazione di domani, pienamente globalizzati e informatizzati? Qualcosa che lega la loro vita alla scomparsa delle api e alla possibilità del loro ritorno.
Una squadra di scienziati li studia per un mese, apparentemente senza scoprire nulla di significativo. Alla fine, i cinque ragazzi vengono condotti da uno degli scienziati sull'isola dove si trova l'ultimo alveare, abitata da una piccola comunità aborigena. Con i cinque, gli indigeni Haida sono tra i pochi esseri umani a non assumere il Solon, un potente psicofarmaco che modifica la percezione del tempo, annullando il senso del futuro: evitando ansie e preoccupazioni, il Solon elimina anche il bisogno di preoccuparsi per gli altri e di vivere in società. Con Serge, lo scienziato che conduce l'esperimento, i cinque iniziano a raccontarsi a turno storie immaginarie per trovare un rimedio a quella che, in termini dichiaratamente boccacceschi, rappresenta la peste del terzo millennio. O forse, per aiutare Serge e i suoi a produrre ancora più Solon, lasciando che anche l'ultima tribù della Terra perda il senso della comunità e della vita. È Serge, infatti, ad aver creato il Solon, dopo aver scoperto che per fermare il tempo occorre riprodurre nel cervello gli effetti della lettura di un libro. Un giorno, in preda all'ansia, aveva scoperto che leggere le pagine di Finnegans Wake rivolte verso uno specchio annullava ogni percezione e preoccupazione per lo scorrere del tempo. Allo stesso modo, osservando i cinque protagonisti e narratori "prescelti" dalle api ha scoperto nel loro sangue una molecola che li rende immuni al Solon, perché di fatto è Solon. Veleno e antidoto si nascondono dunque nella stessa sostanza: a seconda di come si usa, la narrazione può portare all'estrema, devastante solitudine così come alla nascita di una nuova generazione di esseri umani, una comunità che ricomincia a raccontare e raccontarsi, seduta attorno al fuoco in una sera d'inverno.
Stefano Moretti

I vostri commenti
  Media Voto: 4.33 / 5 | Invia recensione

Loris (12-05-2011)
Alla terza esperienza di lettura, Coupland conferma pregi e difetti. Sa cogliere lo spirito dei tempi con lo sguardo attento del sociologo. L'ennesima apocalisse distopica e' declinata in chiave ambientale ed e' sempre ascrivibile all'arroganza e all'utilitarismo della razza umana. Cio' che piu' interessa Coupland pero' e' il declino delle strutture sociali, la perdita di quell'idea di comunita' che e' rappresentata simbolicamente dall'immagine dell'alveare. L'individualita' regna sovrana, cerca l'isolamento e si cala in un eterno presente che nega la progettualita' del futuro. La trovata dell'autore e' di ricorrere alla (meta)narrativa per illustrare il processo in atto. Ecco allora che leggere, fruire delle storie in modo passivo, diventa un modo efficace per fuggire dalla realta'. Di contro, raccontare oralmente, dire ad altri attingendo alla propria creativita', e' il primo passo per (ri)costruire la comunita'. Questa premessa giustifica l'espediente dei racconti inseriti nel flusso narrativo principale e da' sostanza all'idea di fiaba postmoderna. Come succede spesso nei romanzi a tesi, i personaggi pero' faticano ad avere vita propria, sono palesemente costruiti per evidenziare tipologie sociali. I micro-racconti alla lunga finiscono per essere ripetitivi e tolgono forza alla narrazione principale. Insomma, questo 'Generazione A' ribadisce i limiti stilistici di Coupland, ma anche la sua abilita' nel cogliere le dinamiche e le trasformazioni sociali in atto. Vale il prezzo di copertina.
Voto: 3 / 5
ladybrett (24-01-2011)
coupland deve evere un ecoscandaglio interiore per vedere avanti nel tempo.. veramente un caso a s nel panorama letterario ed , senza errore, sempre un piacere andare a scoprire cosa gli esca dai pensieri. nuovamente, questa 'generazione A' merita la lettura di tutti, perch l'uomo, causa del suo male, dovrebbe vivere con pi consapevolezza e rispetto di s e del pianeta in cui vive.
Voto: 5 / 5
Giuseppe (11-11-2010)
Un libro tutto da scoprire, che a poco a poco si svela. 5 personaggi molto diversi l'uno dall'altro ma al contempo molto simili, che si cercano e soprattutto cercano di trovare un senso nelle loro vite, il tutto in una futuro prossimo che rispecchia i giorni nostri. Da leggere
Voto: 5 / 5

Ricerca Ricerca avanzata
Libri
Libri in italiano
Libri in inglese
Outlet -50%
Libri scolastici
eBook
eBook
eReader
Mobile App
Musica
CD musicali
Vinili
MP3
DVD musicali
Blu-ray musicali
Film e video
DVD
Blu-ray
Giochi
Videogiochi
Giocattoli
Cartoleria e scuola
Sport e svago
Sport
Gadget e accessori
Librerie
Bergamo
Bologna
Ferrara
Firenze
Lecco
Mantova
Novara
Padova
Roma
Treviso
Il mio IBS
I miei dati
IBS Premium
I miei ordini
Lista dei desideri
Le mie preferenze
IBS consiglia
Stampa la tua card

 

Informazioni utili:
Spese e tempi di spedizione
Punti di ritiro
Invio regali
Buoni acquisto (Happy Card)
FAQ
Condizioni generali di vendita
Informativa sulla privacy
PuntiNectar

Pagamenti:
Carte di credito
Carta di credito accettate
PayPal
Paypal
Contrassegno

Come contattarci:
Invio messaggi al servizio di Assistenza Clienti
Tutti i contatti

• Seguici su  Facebook Twitter

Servizi per i clienti:
Password dimenticata
Controllo e modifica dei propri dati
Verifica degli ordini effettuati

Opportunità per aziende e enti:
Servizi per le biblioteche
Programma di affiliazione (Informazioni generali)
Accesso alla sezione riservata Partnership Programme IBS
Accesso alla sezione riservata TradeDoubler

Concessionaria di pubblicità:



Con la collaborazione di Argento vivo per il settore editoria libraria

Ufficio stampa: Daniela Ravanetti

Altri siti del network IBS:
Libraccio.it
MYmovies.it
Wuz.it
Librerie Ubik
IBS

Internet Bookshop Italia S.r.l.
Sede Legale Via Giuseppe Verdi n.8 - 20090 Assago MI
Reg. Imprese di Milano 12252360156n
R.E.A. Milano 1542508
P.IVA 12252360156
Capitale sociale € 1.054.852 i.v.
IBS è una società soggetta a direzione e coordinamento di Emmelibri srl

Copyright © 1998-2014 Internet Bookshop Italia, tutti i diritti riservati

Licenza SIAE n. 229/I/05-359.


Funzione di ricerca basata su FACT®Finder di OMIKRON

 


IBS