Carrello Lista desideri Login Registrati Aiuto e FAQ Buoni regalo Spedizioni
Ricerca
DVD

La vita è bella - DVD

La vita è bella TitoloLa vita è bella
Paese, AnnoItalia, 1998
RegiaRoberto Benigni
Principali interpretiRoberto Benigni; Nicoletta Braschi; Giustino Durano; Giorgio Cantarini; Giuliana Lojodice; Lydia Alfonsi
Prezzo
€ 7,99
 Film per tutti
 Disponibile anche in Blu ray
 
Disponibilita immediata
Numero dischi1
GenereDrammatico
ProduzioneCecchi Gori Home Video, 2005
Dati tecnici98 min.
 9 Singola faccia, doppio strato (Formato schermo 1,85:1)
 PAL Area 0
Lingua audioitaliano, Dolby Digital 5.1
Lingua sottotitoliinglese - italiano per non udenti
Aggiungi alla lista dei desideri Segnala ad un amico
nectarQuesto prodotto dà diritto a 8 punti Nectar.
Per saperne di più
16 recensioni presenti|Invia recensione
Condividi 
FacebookTwitterTwitterTwitterTwitter
altri

Descrizione
Guido, un ragazzo ebreo che fa il libraio, si innamora di Dora, una bella maestrina di famiglia ricca, la sposa ed hanno un bambino, Giosuè. Arrivano le leggi razziali, arriva la guerra. Guido viene deportato insieme al figlioletto. Dora va da un'altra parte. Nel campo di concentramento, per tenere il figlio al riparo dai crimini che si consumano intorno a loro, Guido inventa che loro fanno parte di un gioco, in cui bisogna superare delle prove per vincere: non bisogna piangere, chiedere della mamma, reclamare la merenda. Così va avanti, fino al giorno in cui Guido viene allontanato ed eliminato.

Premi e riconoscimenti
1999 - Miglior Film Candidature [Academy Awards]
1998 - Miglior Attore Oscar [Academy Awards] Roberto Benigni
1998 - Miglior Colonna Sonora Oscar [Academy Awards] Nicola Piovani
1998 - Miglior Film Straniero Oscar [Academy Awards]
1998 - Gran Premio Festival di Cannes
1998 - Miglior Film Nastro d'Argento
1998 - Miglior Regia Nastro d'Argento Roberto Benigni
1998 - Miglior Regia David di Donatello Roberto Benigni
1998 - Miglior Film David di Donatello
1998 - Miglior Attore Protagonista David di Donatello Roberto Benigni
1998 - Miglior Sceneggiatura David di Donatello Vincenzo Cerami; Roberto Benigni
1998 - Miglior Fotografia David di Donatello Tonino Delli Colli
1998 - Migliori Costumi David di Donatello
1998 - Miglior Scenografia David di Donatello
1998 - Miglior Produttore David di Donatello

I vostri commenti
16 recensioni presenti.  Media Voto: 4.12 / 5

Alex Lugli (16-09-2014)
Che capolavoro assoluto questo film. Di un Roberto Benigni in puro stato di grazia artistica, mai più eguagliata a mio avviso (bello comunque anche "La tigre e la neve" del 2005). 120 minuti circa di perfezione messa su pellicola, ricchi di poesia e grande magia. Per certi aspetti ricorda le cose migliori e lo stile di Federico Fellini (con il quale l'attore e regista toscano ha anche lavorato ne "La voce della luna" del 1990). Se volete emozionarvi e commuovervi più passare 2 ore splendide nella visione di una superba opera cinematografica questo è il film e questo è il titolo appunto che vi consiglio. Forse nessun altro ha saputo trattare nel cinema un tema così delicato come quello dell'Olocausto (e più in generale della Seconda Guerra Mondiale) con un tale mix di garbo, intelligenza, sensibilità e, soprattutto, grande grande umanità. Il massimo dei voti più che meritato da parte mia.
Voto: 5 / 5
Bookman 101 (05-06-2013)
E' proprio vero che Roberto Benigni è un uomo infinito,senza limiti.E' come spiegare il dolore e la sofferenza ad un bambino.Il film è bello,interessante,coinvolgente,ma è la magistrale interpretazione dei personaggi che appassiona e commuove.Bravissimo Benigni.
Voto: 5 / 5
stellina (07-02-2013)
Questo Film parla della Tenacia e dell'Amore di un Papà ebreo che pur di non far vivere il dramma della prigionia al suo piccolo figlio Giosuè, si inventa di tutto. La gioia che fuoriesce dagli occhi del bambino alla vista del carro armato non si può definire. Io non ho resistito alla commozione e ho pianto. Questo Film mi ha fatto riflettere, ma anche ridere, perché nella prima parte è comico. Non ci sono parole per definire la Bellezza e l'Insegnamento che ti regala questo Film... perché oltre a trattare la Shoah è un grande insegnamento di Vita da parte del Papà che non si arrende Mai. Poi c'è Benigni che interpreta la sua parte in modo eccezionale, come sempre. Niente nel Film è lasciato al caso Consiglio di vederlo a tutti. Anche ai bambini, proprio perché il protagonista è un bambino. Per questo il mio voto è il massimo, 5/5.
Voto: 5 / 5
Ernesto (30-01-2013)
Il film di Benigni riesce a divertire e commuovere, ma forse è propio il divertire a stonare un pò. L'olocausto è un argomento troppo doloroso per essere trattato con tanta leggerezza e ironia. Sia pur con tutte le buone intenzioni. Anche se nel finale il film guadagna un pò di drammaticità.
Voto: 3 / 5
Lady Libro (10-01-2011)
Uno dei film più belli del mondo: dolcissimo, commovente e anche divertente. Benigni ha proprio meritato l'Oscar, dando il meglio di sè in questo film, sia come regista che come attore.
Voto: 5 / 5
Roxanne Chan (18-11-2010)
Ieri ho visto in televisione il film, e credo proprio che sia diventato il mio preferito. è immensamente commovente e toccante, fantastica l'idea che ha Guido di far finta che la vita al campo sia un gioco per non spaventare suo figlio. La scena dove traduce le regole del campo trasformandole nelle regole del gioco è epica, divertentissima. Mi sentivo malissimo nelle scene finali dove Guido...bè, chi ha visto il film sa cosa è successo. Poi mi sono messa anche a piangere.
Voto: 5 / 5
asgerjorn (20-12-2009)
Forse il film meriterebbe una maggiore considerazione, per l'interpretazione ed alcune idee originali; ma è imperdonabile il fatto che, costruito per compiacere i distributori di Oscar, sia arrivato al punto di falsificare la Storia, facendo liberare Auschwitz dagli americani anzichè dai sovietici.
Voto: 1 / 5
SIMONE (25-06-2009)
A UNDICI ANNI DALLA SUA USCITA CONTINUO A SOSTENERE CHE E' SOLO UN FILM LODEVOLE E CHE MERITA DI ESSERE RICORDATO SOLO PER LA SUA GRANDE AMMIRAZIONE E POSITIVITA': REGIA,SCENOGRAFIA, SCENEGGIATURA E QUANT'ALTRO. INUTILI E INGIUSTIFICATE SONO LE CRITICHE NEGATIVE.
Voto: 5 / 5
Lory (01-10-2008)
Film meraviglioso! Non credevo si riuscissero a toccare temi così seri con una tale "leggerezza". Benigni è riuscito in un'impresa...vedere per credere!
Voto: 5 / 5
arale 13 (02-09-2008)
questo film mi è piaciuto TANTISSIMO!!!! perkè mi ha fatto ridere ma anke piangere. roberto benigni è un attore bravissimo...complimenti. lo consiglio vivamente a tutti!
Voto: 5 / 5
MarTe (03-03-2008)
Forse, chi mi ha preceduto nel giudicare questo film si è perso qualcosa... la brillantezza del genio Benigni non si misura, certo, nella credibilità della scena! La vita è triste, talvolta drammatica, ma è ironizzandola che forse si può trovare la speranza che aiuta a viverla e a renderla BELLA. Come si fa a spiegare ad un bambino quanto l'uomo possa essere ignobile, crudele? Come si può descrivere cosa è stato? Non si può! Ridicolizzare la vita nel campo, a mio avviso, è uno dei modi più belli per sancire l'insensatezza e l'ingiustificabilità di ciò che è stato... Benigni, con questo film che ti fa passare dalle lacrime alle risate e poi nuovamente alle lacrime, ci ha regalato: la speranza, impersonificata in un bambino che riesce a sopravvivere e, soprattutto, a ridere. E lo ha fatto in un modo in cui solo lui poteva fare! voto 10
Voto: 5 / 5
shigekuni admin@shigekuni.net (11-11-2005)
personalmente vedo benigni come un bambinone discolo non per natura ma per scelta, oculata per'altro..il che spiega perchè io riesca a sopportarlo solo se somministrato col misurino..il film è geniale, mi riferisco alla trama..la recitazione..praticamente c'è solo benigni, parla sempre lui..gli altri personaggi li trovo decisamente deboli, poco sviluppati..il tutto è commovente e poetico, buona la colonna sonora
Voto: 4 / 5
Michael (05-11-2005)
A tutt'oggi il miglior lavoro di Benigni. Ma un difetto ha sempre impedito a Roberto di confezionare capolavori: lascia che l'attore prenda il sopravvento sul regista. In questo film Benigni ci ha regalato bellissime e commoventi pagine di cinema. Ma, purtroppo, restano solo pagine che potevano formare un capolavoro. Di certo non posso biasimare Roman Polansky(uno che ha vissuto sulla propria pelle qella terribile esperienza) quando disse che in certe scene c'è stata una banalizzazione del male. Ma il punto è proprio questo. Un film è bello a seconda di chi lo giudica o come lo si giudica. Io dico che Benigni ha un talento poetico, poi registico, che però migliora col passare del tempo. Voto 3,5
Voto: 3 / 5
 Gemini (31-08-2005)
L'ultimo film italiano ad avere vinto oscar pesanti. Se n'è parlato troppo a mio avviso. Un film bello sicuramente, ma non un capolavoro, come sbandierato a destra e a manca. Forse il grande attore/regista toscano ne ha risentito troppo, caricandosi di responsabilità e preoccupazioni che offuscano la sua brillantezza (ne è chiaro esempio il successivo 'Pinocchio'). Da vedere per riflettere ancora una volta sulla barbarie bellica. voto 7
Voto: 3 / 5
 michele b. (31-08-2005)
Il film può essere anche piacevole perchè centrale è l'innata comicità di Benigni, irresistibile in alcune scene, come in quella della traduzione dal tedesco.tuttavia lo ritengo di gran lunga sopravvalutato, la trama mal si abbina alla vena comica dell'attore toscano, in alcuni sembra veramente forzata e inverosimile, per poter commuovere come intende il regista. Sembra quasi che il tema del'antisemitismo, molto caro agli americani e comunque sempre di attualità invece degli altri grandi problemi del mondo, sia stato scelto deliberatamente per la "caccia" all'Oscar, per poter contare oltre al talento anche sull'importanza dei temi. Ultimo appunto: l'ambientazione non è delle migliori, andava studiata meglio per rendere il lager maggiormente credibile.
Voto: 2 / 5
 ilaria (04-10-2004)
Rappresenta la massima espressione dell'Amore con la A maiuscola, l'Amore in senso completo: verso la Vita, verso la moglie, verso il figlio, verso tutto ciò che conta. E' un grande esempio
Voto: 5 / 5

Ricerca Ricerca avanzata
Libri
Libri in italiano
Libri in inglese
Outlet -50%
Libri scolastici
eBook
eBook
eReader
Mobile App
Musica
CD musicali
Vinili
MP3
DVD musicali
Blu-ray musicali
Film e video
DVD
Blu-ray
Giochi
Videogiochi
Giocattoli
Cartoleria e scuola
Sport e svago
Sport
Gadget e accessori
Librerie
Bergamo
Bologna
Ferrara
Firenze
Lecco
Mantova
Novara
Padova
Roma
Treviso
Il mio IBS
I miei dati
IBS Premium
I miei ordini
Lista dei desideri
Le mie preferenze
IBS consiglia
Stampa la tua card

 

Informazioni utili:
Spese e tempi di spedizione
Punti di ritiro
Invio regali
Buoni acquisto (Happy Card)
FAQ
Condizioni generali di vendita
Informativa sulla privacy
PuntiNectar

Pagamenti:
Carte di credito
Carta di credito accettate
PayPal
Paypal
Contrassegno

Come contattarci:
Invio messaggi al servizio di Assistenza Clienti
Tutti i contatti
• Telefono: +39 02 91435230
• Fax: +39 02 91435290

• Seguici su  Facebook Twitter

Servizi per i clienti:
Password dimenticata
Controllo e modifica dei propri dati
Verifica degli ordini effettuati

Opportunità per aziende e enti:
Servizi per le biblioteche
Programma di affiliazione (Informazioni generali)
Accesso alla sezione riservata Partnership Programme IBS
Accesso alla sezione riservata TradeDoubler

Concessionaria di pubblicità:



Con la collaborazione di Argento vivo per il settore editoria libraria

Ufficio stampa: Daniela Ravanetti

Altri siti del network IBS:
Libraccio.it
MYmovies.it
Wuz.it
Librerie Ubik
IBS

Internet Bookshop Italia S.r.l.
Sede Legale Via Giuseppe Verdi n.8 - 20090 Assago MI
Reg. Imprese di Milano 12252360156
R.E.A. Milano 1542508
P.IVA 12252360156
Capitale sociale € 1.054.852 i.v.
IBS è una società soggetta a direzione e coordinamento di Emmelibri srl

Copyright © 1998-2014 Internet Bookshop Italia, tutti i diritti riservati

Licenza SIAE n. 229/I/05-359.


Funzione di ricerca basata su FACT®Finder di OMIKRON

 


IBS