Carrello Lista desideri Login Registrati Aiuto e FAQ Buoni regalo Spedizioni
Ricerca
DVD

Melancholia - DVD

Melancholia TitoloMelancholia
Paese, AnnoDanimarca Francia, 2011
RegiaLars Von Trier
Principali interpretiKirsten Dunst; Charlotte Gainsbourg; Kiefer Sutherland; Charlotte Rampling; John Hurt; Alexander SkarsgÕrd; Stellan Skarsgard
Prezzo
€ 9,99
 Film per tutti
Normalmente disponibile per la spedizione entro 5 giorni lavorativi
Numero dischi1
GenereDrammatico
ProduzioneRai Cinema - 01 Distribution, 2012
Dati tecnici130 min.
 9 Singola faccia, doppio strato (Formato schermo 1,85:1)
 PAL Area 2
Lingua audioitaliano, Dolby Digital 5.1 - inglese, Dolby Digital 2.0 - stereo
Lingua sottotitoliitaliano
Contenutispeciale; trailers
Aggiungi alla lista dei desideri Segnala ad un amico
nectarQuesto prodotto dà diritto a 10 punti Nectar.
Per saperne di più
9 recensioni presenti|Invia recensione
Condividi 
FacebookTwitterTwitterTwitterTwitter
altri

Descrizione
Justine dovrebbe essere felice. Ha appena sposato Michael, il ricevimento è alle porte. Eppure una strana depressione sembra prendere il sopravvento. E mentre gli invitati sono pronti a festeggiare, il pianeta Melancholia si avvicina pericolosamente alla Terra, minacciando una catastrofe.

Premi e riconoscimenti
2011 - Miglior Attrice Festival di Cannes Kirsten Dunst

I vostri commenti
9 recensioni presenti.  Media Voto: 4.11 / 5

Il Cinefilo (25-03-2014)
Film d'autore, se ce n'è uno, Melancholia è uno dei più angoscianti mai realizzati. Dopo un prologo suggestivo e angoscioso a metà strada tra "2001 Odissea nello spazio" e "Solaris", il film si divide in due parti: la prima parte mette in scena la festa di nozze di Justine e del suo adorante marito Michael, procedendo a un'impietosa demolizione delle istituzioni e dei rituali borghesi. Ma dietro lo sfarzo del ricevimento già cova il segreto malessere di Justine, mentre il fastoso cerimoniale viene incrinato dalle intemperanze del padre delle due sorelle, Dexter, dallo squallido opportunismo di Jack datore di lavoro di Justine, e soprattutto da sua madre Gaby, che non risparmia le sue caustiche frecciate al vetriolo contro parenti e invitati. Nella seconda parte, invece, l'attenzione si sposta sull'altra sorella, Claire, donna equilibrata e pragmatica, ma tormentata dall'ansia per la minaccia costituita dal pianeta Melancholia (una minaccia che non sembra preoccupare minimamente Justine). L'affresco corale si trasforma in un racconto ristretto alle due sorelle, al marito di Claire, John, e al loro figlioletto Leo, ciascuno dei quali reagisce in maniera differente alla prospettiva del tramonto dell'esistenza: e così, al razionalismo scientifico di John e all'inquietudine di Claire fa da contraltare il "cupio dissolvi" di Justine, che si prostra completamente nuda alla luce del pianeta, in fervente attesa dell'Apocalisse. Il pianeta è infatti più che altro un pretesto per la rabbia e l'angoscia dei personaggi, non tanto la vera ragione dietro il loro stato d'animo. Da vedere.
Voto: 4 / 5
Eli (18-07-2013)
Io non l'ho trovato così eccezionale. Troppo lento anche se la seconda parte è nettamente superiore, a mio avviso, alla prima.
Voto: 2 / 5
Daniele (11-04-2013)
Che dire.... semplicemente meraviglioso.... Secondo me il regista fa emergere l'ineluttabilità della vita in certe circostanze. Crediamo di essere forti ed invincibili noi esseri umani, ma alla fine siamo molti più deboli di quanto non pensiamo di essere. Tra 50 anni sarà un film ancora considerato
Voto: 5 / 5
Schulz (08-05-2012)
Probabilmente non sono dotato di acume artistico, ma tra uno sbadiglio e l'altro, non ho colto le suggestive positive impressioni delle recensioni lusinghiere desritte dall'altrui pubblico. Desolazione tristezza amarezza e disperazione le condizioni miscelate nell'intera pellicola, non mi hanno certamente emozionato.
Voto: 2 / 5
Robertinho (11-04-2012)
E' questo che ci presenta il tanto criticato regista Lars von Trier. Un regista geniale diventato per molti un mostro dopo le sue esternazioni al festival di Cannes (dal quale fu anche espulso) doveva aveva rivelato di "essere un nazista", esternazione poi smentita dallo stesso. Comunque, nazista o non nazista a me non me ne frega proprio un cavolo, non sono qui a giudicare la persona per le sue ideologie (come in molti hanno fatto stroncando inspiegabilmente questo film) bensì per la sua capacità dietro la macchina da presa. Capacità nota ai più ed ottima in questo film come negli altri. Una direzione d'autore, la classica che ti fa riconoscere immediatamente chi ha diretto il lungometraggio in questione, la classica che rimane nella storia del cinema. Melancholia è un film triste e deprimente, privo di speranza e angoscioso, interpretato come meglio non si poteva da una Kirsten Dunst inedita (da nomination agli oscar?), da Charlotte Gainsbourg (già presente in altri film di Lars), anche lei ottima, e da una serie di attori molto importanti del calibro di: John Hurt, Kiefer Sutherland, Stellan Skarsgard e figlio. Il film è diviso in due parti, la prima con protagonista K.Dunst (Justine) e la seconda con protagonista la sorella C.Gainsbourg (Claire), totalmente diverse nell'approccio a quella che sarà la fine del nostro pianeta. La pellicola del danese mi ha colpito molto e me l'ha fatto apprezzare ancor di più. Spero proprio che l'esternazione che vi citavo prima non influenzi una sua eventuale nomination agli oscar. In definitiva non so se consigliare o meno questo film. E' bello, ma non lo vedo assolutamente "un film per tutti". Per cui non lo consiglio a chi vuole andare al cinema per passare un paio d'ore in totale spensieratezza, ovviamente a chi si vuole divertire o a persone di questo filone. Lo consiglio vivamente agli appassionati di cinema e a chi vuole vedersi, una volta tanto, qualcosa di diverso ed originale.
Voto: 4 / 5
mario mario.farinelli@gmail.com (12-03-2012)
Meno bello dell'Anticristo ma sempre capolavoro
Voto: 5 / 5
Daniele danielehangar@hotmail.it (06-03-2012)
inquietante e suggestivo.
Voto: 5 / 5
maria (06-03-2012)
non ci sono altre parole per definirlo: un'opera d'arte.
Voto: 5 / 5
Daniele danielehangar@hotmail.it (22-02-2012)
Capolavoro.
Voto: 5 / 5

Ricerca Ricerca avanzata
Libri
Libri in italiano
Libri in inglese
Outlet -50%
Libri scolastici
eBook
eBook
eReader
Mobile App
Musica
CD musicali
Vinili
MP3
DVD musicali
Blu-ray musicali
Film e video
DVD
Blu-ray
Giochi
Videogiochi
Giocattoli
Cartoleria e scuola
Sport e svago
Sport
Gadget e accessori
Librerie
Bergamo
Bologna
Ferrara
Firenze
Lecco
Mantova
Novara
Padova
Roma
Treviso
Il mio IBS
I miei dati
IBS Premium
I miei ordini
Lista dei desideri
Le mie preferenze
IBS consiglia
Stampa la tua card

 

Informazioni utili:
Spese e tempi di spedizione
Punti di ritiro
Invio regali
Buoni acquisto (Happy Card)
FAQ
Condizioni generali di vendita
Informativa sulla privacy
PuntiNectar

Pagamenti:
Carte di credito
Carta di credito accettate
PayPal
Paypal
Contrassegno

Come contattarci:
Invio messaggi al servizio di Assistenza Clienti
Tutti i contatti
• Telefono: +39 02 91435230
• Fax: +39 02 91435290

• Seguici su  Facebook Twitter

Servizi per i clienti:
Password dimenticata
Controllo e modifica dei propri dati
Verifica degli ordini effettuati

Opportunità per aziende e enti:
Servizi per le biblioteche
Programma di affiliazione (Informazioni generali)
Accesso alla sezione riservata Partnership Programme IBS
Accesso alla sezione riservata TradeDoubler

Concessionaria di pubblicità:



Con la collaborazione di Argento vivo per il settore editoria libraria

Ufficio stampa: Daniela Ravanetti

Altri siti del network IBS:
Libraccio.it
MYmovies.it
Wuz.it
Librerie Ubik
IBS

Internet Bookshop Italia S.r.l.
Sede Legale Via Giuseppe Verdi n.8 - 20090 Assago MI
Reg. Imprese di Milano 12252360156
R.E.A. Milano 1542508
P.IVA 12252360156
Capitale sociale € 1.054.852 i.v.
IBS è una società soggetta a direzione e coordinamento di Emmelibri srl

Copyright © 1998-2014 Internet Bookshop Italia, tutti i diritti riservati

Licenza SIAE n. 229/I/05-359.


Funzione di ricerca basata su FACT®Finder di OMIKRON

 


IBS