Carrello Lista desideri Login Registrati Aiuto e FAQ Buoni regalo Spedizioni
Ricerca
Libri
I commenti di faffa
Recensioni 1 - 20 di 193 recensioni presenti.  Media Voto: 4.16 / 5

(19-04-2016)
Libro - Il resto di niente - Striano Enzo
Indubbiamente un capolavoro di romanzo storico ambientato nella Napoli della Rivoluzione Partenopea e con protagonista Eleonora-Lenor Pimentel Fonseca. Origini portoghesi, sangue nobilare, nata a Roma e trapiantata a Napoli che diventa la sua città, che le entra nel sangue fino a morire per lei ed in nome della libertà, dell'educazione del popolo dei "lazzari". Una donna coraggiosa, una donna a tutto tondo, impegnata nella cultura, nella politica, nell'amore, nel progetto repubblicano. L'autore del romanzo, E.Striano, è riuscito a ricreare l'ambientazione cittadina e a raccontare la complessità dell'animo di Lenor con abile maestria. Il romanzo, dunque, si fa leggere ... anche se non tutto di un fiato (ai tempi del liceo mi fu assegnato come lettura estiva e, a sedici anni, non riuscii a leggerlo integralmente; il mese di febbraio l'ho ripreso in mano, durante la gravidanza, e l'ho assaporato a piccoli bocconi).
Voto: 4 / 5
(27-01-2016)
Libro - Il teorema del babà - Di Mare Franco
Gustoso e delizioso romanzo che mio fratello ha regalato a mamma per Natale e che io, dopo che lei l'ha letto, l'ho preso subito in prestito. L'ambientazione è la costiera amalfitana, luogo ancestrale di enogastronomia genuina e tradizionale. A Bauci il ristorante storico è "Da Liborio" gestito da Procolo Jovine, figlio del fu Liborio, e da sua moglie Rosa (il cui babà è la sintesi di una storia d'amore, come d'altronde tutta la preparazione di piatti squisiti e piacevoli al palato). Per il pranzo di Natale, però, per lui la concorrenza sarà spietata perché di fronte al tempio della parmigiana di melanzana e del pranzo tradizionale del 25 che sintetizza sacro e profano, sarà inaugurato il moderno tempio della cucina molecolare "Experience". Jacopo Taddei, chef televisivo e imprenditore nella ristorazione, darà filo da torcere a Procolo fino a che ...."perché mai scegliere, se si possono avere entrambe?". A chiudere il romanzo è la ricetta dei profitterole che sono passione e delizia allo stato puro, oltre che la sintesi perfetta tra la tradizione e la scomposizione degli elementi (oltre che espressione del corso della Storia che corre tra Sud Italia e Francia).
Voto: 5 / 5
(21-01-2016)
Libro - Una figlia per sempre - Westmacott Mary
"Un figlio è un figlio finché si sposerà, ma una figlia è una figlia per l'eternità". Il romanzo ha rivelato la bravura della brillante giallista A.Christie anche nel raccontare l'amore che lega una mamma ed una figlia: un rapporto complesso dove amore e gelosia si scontrano fino a che, con il tempo, non si incontrano nel dialogo e nella comprensione profonda che lega indissolubilmente mamma e figlia. Il merito dell'autrice è stato anche quello di saper inserire, all'interno della vicenda, personaggi secondari caratterizzati da una personalità a tutto tondo che rendono ancor di più affascinante la lettura: l'imponente psicologa Laura Whitstable; la paziente collaboratrice di casa Prentice, Edith; Richard Caulfield; Gerry.
Voto: 4 / 5
(21-01-2016)
Libro - Benvenuti in casa Esposito. Le avventure tragicomiche di una famiglia camorrista - Imperatore Pino
Lo scorso anno al teatro "Augusteo" io e mio marito assistemmo alla versione teatrale (con P.Caiazzo nei panni di Tonino Esposito) del tragicomico lavoro partenopeo di P.Imperatore: ritmo simpatico, napoletanità genuina, amarezza accompagnata, però, alla fine dalla volontà di svoltare. Il romanzo (che regalai a mio marito per il suo onomastico) si fa leggere e il suo pregio è quello di aver inserito le vicende della famiglia Esposito nel contesto cittadino che viene narrato e raccontato nella sua continuità tra passato e presente. Non a caso il fedele consigliere dell'ingenuo e pasticcione Tonino (che camorrista non lo riesce proprio ad essere, nonostante fosse figlio di Don Gennaro Esposito) è "il Capitano": anima "pezzentella" del Cimitero delle Fontanelle, luogo di culto del Rione Sanità in cui si svolge la vicenda. Questa si estende nell'arco di un anno durante il quale Tonino, vittima dell'insonnia e degli incubi, combina un pasticcio dopo un altro, tanto da farsi mettere a riposo dal boss della zona. Ma Tonino vuole lavorare, gli pare brutto prendere il sussidio (di ben 6000 euro al mese) senza far niente, ma ... per l'"associazione" della Sanità che chiede il "contributo per la sicurezza" è meglio che Tonino si fà campà anzicché ritirare 500 euro false, fare lo sconto del 10% ai commercianti dei Cristallini, accogliere con il sombrero l'"ospite" messicano. Accanto a Tonino, però, c'è la numerosa famiglia che lo bistratta, ma gli vuole bene e lo sosterrà nel cambiamento.
Voto: 4 / 5
(17-01-2016)
Libro - Dodici racconti raminghi - García Márquez Gabriel
Libro rispolverato dalla libreria e che lessi ai tempi del liceo. La magia della letteratura latino-americana mi ha affascinato durante l'adolescenza e la prima età adulta...ora la leggo con piacere, ma quel "quid" in più non scatta più!!!! Mi sono immersa comunque nei dodici racconti di Marquez che spaziano tra l'Europa e l'America Latina e quelli che mi hanno lasciata interdetta sono stati "Sono venuta solo per telefonare" e "La traccia del tuo sangue sulla neve": il surreale diviene più reale del reale. Tracce di surrealismo caratterizzano, però, tutti i racconti tra i quali molta tristezza mi hanno suscitato "La Santa", "Maria dos Prazeres" (anche se la conclusione dà una sferzata imprevista al racconto), "Tramontana" (in cui con mirabile maestria è resa l'idea dell'ebrezza del vento di Tramontana) e "Diciassette inglesi avvelenati" (racconto che, però, non rende omaggio alla mia bella città, percepita in modo ambivalente dalla protagonista, la signora Prudencia Linero).Ho trovato, invece, affascinante il racconto "La bella addormentata" e surrealmente simaptico il racconto "La luce è come l'acqua".
Voto: 4 / 5
(10-12-2015)
Libro - La notte ha cambiato rumore - Dueñas María
La quarta di copertina recita"un bestseller di qualità,che merita tutti i lettori che ha trovato,capace com'è di mescolare gli elementi del feuilleton(amori infelici,agnizioni,tradimenti,intrighi,sogni,passioni,ascese e disgrazie della protagonista)con una scrittura esemplare,un rigore espressivo e un'accurata ricostruzione storica e d'ambiente.Seicento pagine che scorrono via senza pesare,sulle ali del puro piacere della lettura". Il romanzo di M.Duenas mi ha fatto compagnia durante una lunga influenza, mi ha fatto immergere in una storia coi fiocchi, organizzata con stile e precisione in ogni suo passaggio sia per quel che concerne le vicende della protagonista Sira Quiroga/Arish Agoriuq (che da sartina della Madrid pre-franchista diventa stilista di grido del Marocco e della Spagna franchista), sia per quel che concerne la ricostruzione storica della Spagna dagli Anni Trenta al post 1945, del Protettorato Spagnolo in Marocco e dei rapporti politico-militari tra Spagna, Germania, Inghilterra e Portogallo, sia per quel che concerne personaggi storici del calibro di El Caudillo-Francisco Franco, di suo cognato Serrano Suner, dell'Alto Commissario nel Protettorato in Marocco J.L. Beigbeder, del vertice del SOE Alan Hillgarth e della sua collaboratrice Rosalinda Fox. "La notte ha cambiato rumore" l'annovero sicuramente tra i romanzi che mi hanno maggiormente appassionato e tra quelli brillantemente scritti. Ottima scelta come regalo per lo scorso onomastico di mia mamma.
Voto: 5 / 5
(19-11-2015)
Libro - Il dolore perfetto - Riccarelli Ugo
Romanzo prestatomi da una cara collega. Grazie a lei mi sono immersa in una storia che, dipanandosi dalla fine dell'800 alla metà del'900, racconta la vita del Colle e del Palude. In questa valle toscana dall'innovazione della ferrovia e dall'arrivo del "Maestro" le storie di due famiglie (Bartoli e Bertorelli) si intrecciano, vivono amori, tragedie, perdite e partenze. I dolori che si susseguono, nella loro perfezione assoluta che sa di sublime, non sono solo quelli familiari, ma sono quelli delle pagine della storia italiana: l'eco del Comunismo che si scontra con il Nazionalismo; la I Guerra Mondiale cui segue la Spagnola; l'avvento del Fascismo e i poteri incontrollati dei podestà; la ripresa economica ed industriale; la II Guerra Mondiale, i massacri tedeschi e l'arrivo degli Alleati e la campagna di Russia.
Voto: 5 / 5
(03-11-2015)
Libro - Il viaggio d'inverno - Nothomb Amélie
"Sentirsi bene è un'ambizione irrazionalmente esagerata visto che sentirsi è già così raro.Scrivere mobilita un importante segmento del corpo:è un'applicazione fisica del pensiero.Da qualche settimana so che provocherò un disastro aereo,e lo organizzo.La novità è che adesso lo scrivo.Ebbene,scriverlo è molto più forte che il solo concepirlo nella propria testa".Cosa concepisce nella sua testa Zoile,impiegato di una società elettrica? Concepisce il più alto dei sentimenti che per lui si incarna nella bellezza pura di Astrolabe che,di pietra,gli fa resistenza ad oltranza nonostante lo sprofondare in un inebriante trip che coinvolge la grandiosa bellezza dell'Artemision di Efeso.Astrolabe preferisce la sua vita accanto alla romanziera Alienor,romanziera d'eccezione perché la sua bravura nasce dalla sua malattia di Pneaux.Alienor,però,il suo trip se lo vive con tutto il suo essere che è un essere maestoso come la maestosità del baobab il cui legno non è utile agli uomini,ma la sua possenza fisica è il rifugio dei pensieri umani.Zoile si innamora nell'inverno,ma"innamorarsi d'inverno non è una buona idea.I sintomi sono più sublimi e più dolorosi.La luce perfetta del freddo incoraggia il cupo diletto dell'attesa.Il brivido esalta lo stato febbrile".Il tremore stravolge Zoile e lo porta alla decisione estrema:distruggere il simbolo della bellezza che l'ha incantato,distruggere la"A"che ha stravolto il suo cuore. Romanzo prestatomi da una collega che,grazie ad un brano antologico letto in classe e tratto da "Biografia della fame",mi ha fatto conoscere un'autrice sconosciutami.
Voto: 3 / 5
(13-10-2015)
Libro - Anime di vetro. Falene per il commissario Ricciardi - De Giovanni Maurizio
"Anime di vetro" è una lettura che si è fatta attendere perché aspettavo il momento giusto per immergermi emotivamente nella fragilità dei personaggi: la fragilità di Ricciardi, orami solo dopo la dipartita di Tata Rosa (nonostante la presenza di Nelide); la fragilità di Enrica, al bivio del suo destino amoroso (Manfred o Ricciardi?); la fragilità di Livia, così distrutta e consumata d'amore per Ricciardi tanto da farlo ritrovare in un'orribile situazione, incolpato di una colpa che non ha; la fragilità dei protagonisti dell'indagine (Bianca Borgati dei marchesi di Ziza e suo marito Romualdo di Roccaspina), consumati dalla loro ricchezza, dal vizio del gioco, dall'amore e dalla dura e crudele sincerità dei loro sentimenti. Le anime di tutti i personaggi sono trasparenti così come quella di Bambinella, felice perché alle prese con una nuova vita e quella seria, pulita, sincera e genuina del brigadiere Maione e del dottor Modo e del suo compagno inseparabile a quattro zampe. Sullo sfondo il racconto suonato e cantato e vissuto di "Tiene mente 'sta palomma...".
Voto: 5 / 5
(13-10-2015)
Libro - Tra la notte e il cuore - Kibler Julie
"Tra la notte e il cuore"è un romanzo che regalai lo scorso Natale a mia mamma. In questi giorni l'ho letto e devo dire che è uno dei libri più belli che abbia mai letto. La protagonista è Miss Isabelle,un'anziana signora di quasi 90 anni. La co-protagonista è Dorrie, la sua parrucchiera nera. L'ambientazione è quella americana dove il contrasto tra bianchi e neri fa da sfondo all'avvincente racconto di Miss Isabelle che una mattina riceve una telefonata. Deve partecipare ad un funerale a 1500 km di distanza. Ad accompagnarla sarà Dorrie, al volante della vecchia "Buik" di Miss Isabelle. A suon di definizioni di parole crociate e macinando km e pranzi e notti nel cuore dell'America dal Texas a Shalerville, Miss Isabelle racconterà la sua vita avventurosa, sofferente, coraggiosa e contro i pregiudizi. Dorrie l'ascolterà, si commuoverà e troverà la forza per affrontare le difficoltà della sua vita. La scrittura a "due voci" è vivida, nostalgica e cattura il lettore che, empaticamente, si immergerà con i sensi nelle atmosfere della narrazione.
Voto: 5 / 5
(22-09-2015)
Libro - Il catino di zinco - Mazzantini Margaret
Romanzo della Mazzantini che ho acquistato il mese di agosto con "Donna Moderna". La trama aveva catturato il mio interesse: la figura della nonna Antenora presagiva il racconto, al femminile, di una saga familiare. Il romanzo più che narrare le vicende di una saga familiare tra la fine dell'Ottocento ed il corso del Novecento, è incentrato sul racconto della vita e della ruvida intimità della nonna della narratrice. "Il catino di zinco" assurge a simbolo della nonna: il catino era il luogo fisico dove lavava i suoi panni, i suoi figli e sua nipote; è il simbolo di un mondo antico e faticoso che la nonna non abbandona nonostante l'avvento della lavatrice, della lavastoviglie e della scopa elettrica. La nonna Antenora visceralmente è legata al suo passato "Cerquaglia", alla sua disattenta mamma, al suo papà professore, ai suoi figli e ad anche a suo marito il cui amore diventa forza intensa quando i figli crescono e quando lui muore. La nonna Antenora è donna forte fino alla fine dei suoi giorni ... così forte da suscitare nella nipote che ne racconta la sua vita sentimenti di amore, di timore, di risentimento e di rabbia. Lo stile della narrazione è diretto, secco, asciutto, ma intenso.
Voto: 3 / 5
(05-09-2015)
Libro - Diario di scuola - Pennac Daniel
Testimonianza del Pennac "da somaro a professore" reagalatami da cinque speciali colleghe per la conferma del ruolo. Il punto di vista dell'autore è quello dell'alunno considerato "ultimo della classe "perché non si impegna, è svogliato, sfaticato e non vuol capire. Per di più come è possibile se l'alunno proviene da un buon contesto borghese? Non può essere possibile. L'alunno Pennac subisce a scuola ed anche in famiglia, nonostante la bonaria ironia paterna. Pennac parte da sé per parlare di scuola, di alunni deboli, di alunni con "disturbi dell'apprendimento", di alunni bravi che, malgrado tutto, possono diventare vittime della loro bravura, di alunni che, per trovare il loro posto nella società odierna, preferiscono seguire "Nonna Marketing". Pennac si impegna, nelle sue pagine, a trovare una risposta per il bene degli alunni che sono la risorsa del futuro, ognuno con le sue peculiarità e nonostante i suoi limiti. Lo stesso Pennac grazie a tre professori è riuscito ad essere salvato dalla sua somaraggine, tanto da diventare professore e scrittore. Quei tre professori sono andati oltre le apparenze: hanno visto l'alunno e non si sono fermati alla tipologia di alunno che, nell'immaginario collettivo degli anni 50-60, rientrava nella categoria del "caso perso". Pennac analizza la scuola dal doppio punto di vista e trova la soluzione in una parola che nell'universo scolastico è bandita, ossia l'"amore": amore verso il proprio mestiere di docente, amore nel diventare il riferimento per quei tanti "Maximilien" che possono dare, inaspettatamente e contro il parere della massa, la svolta positiva alla loro vita, amore nell'abbattere le differenze tra il "sapere" e l'"ignoranza" veicolando con passione la propria materia."UNA SOLA CERTEZZA,LA PRESENZA DEI MIEI ALLIEVI DIPENDE STRETTAMENTE DALLA MIA:DAL MIO ESSERE PRESENTE ALL'INTERA CLASSE E A OGNI INDIVIDUO IN PARTICOLARE,DALLA MIA PRESENZA ALLA MIA MATERIA,DALLA MIA PRESENZA FISICA,INTELLETTUALE E MENTALE...".
Voto: 5 / 5
(26-08-2015)
Libro - Cose che nessuno sa - D'Avenia Alessandro
Romanzo di A.D'Avenia che durante quest'estate ho sentito il desiderio di rileggere. Le "cose che nessuno sa" sono tante e corrispondono con la vita che di certezze assolute non ne ha: le certezze si conquistano mettendosi in gioco ... Margherita è coraggiosa quanto lo era stato Telemaco; Giulio mostra coraggio nell'affidarsi a Margherita in quanto a pelle percepisce che anche lei soffre; il professore pensa che le certezze siano nei libri e confonde i libri con la vita, fino a che la vita di un'alunna quattordicenne non gli viene sbattuta in faccia e lo guida alla scelta che dentro di sè aveva paura di vivere. Eleonora e il marito incarnano a coppia che si assopisce nella routine e solo la forza violenta del dolore li porta ad avere il coraggio di rileggere il loro matrimonio. La nonna ha sofferto, ma ha avuto il coraggio di trasformare il dolore della perdita in dolcezza. Andrea è un bimbo saggio/artista ed incarna la bellezza di saper vedere la giusta essenza dei colori non solo in un disegno, ma nella vita che, a prole, non è in grado di esprimere bene. La bellezza del romanzo sta anche nel personaggio secondario di Filippo, volontario della casa famiglia: sa ascoltare; sa mettersi al servizio di Giulio, nonostante le sue dure parole; sa essere amico sincero e riferimento nell'incertezza della vita. Valori positivi sono emanati dalla numerosa famiglia di Marta: può apparire una famiglia "sui generis", ma che sa trovare dentro di sé la forza e la linfa per affrontare le piccole e grandi difficoltà della vita di tutti i giorni.
Voto: 5 / 5
(24-06-2015)
Libro - Per fortuna c'erano i pinoli - De Bac Margherita
"Per fortuna c'erano i pinoli" è un romanzo scorrevole e che con delicatezza affronta un tema terribile quale quello dell'anoressia. Domitilla è ormai una giovane donna con un passato pesante che cerca di nascondere, ma nasconderlo non la può aiutare ad affrontare la vita con serenità e con amore verso se stessa e verso un fidanzato. Lucia è una donna in carriera, madre ed avvocato matrimonialista. Domitilla e Lucia hanno in comune un luogo: la palestra. Lì si conoscono, con un "perché bevi quell'acqua minerale?" inizia la loro amicizia dalla quale Domitilla ne esce rafforzata perché ha incontrato chi veramente, grazie ad un'innata sensibilità e all'esperienza della vita, è in grado di immergersi nel suo diario (straziante, ma in cui emerge la voglia di superare la malattia). Sullo sfondo il racconto che le due donne fanno delle rispettive famiglie, alla scoperta di se stesse e per guardare avanti secondo il proprio io. Solo fondendo passato e presente e accettandosi finalmente Domitilla saprà guardare con occhi diversi il giovane collega di Lucia.
Voto: 4 / 5
(20-06-2015)
Libro - Il peso del vuoto - Cortese Umberto
"Il peso del vuoto" è un romanzo che si fa leggere pagina dopo pagina e già nel titolo, più che appropriato, fa eco la storia del protagonista Andrea. La sua infanzia è segnata dal più grande dei traumi, cui ne seguono altri e tutti gli lasciano dentro un "vuoto", ma questo vuoto urla. Le urla del vuoto, però, suo nonno non le vuole ascoltare come non vuole ascoltare la natura di suo figlio Mirco che, in silenzio, soffre. Mirco soffre perché è vittima della società e soffre ancor di più perché il primo ad omologarsi con la società è suo padre, un uomo di altri tempi, un uomo di guerra, un uomo senza compromessi (ma con le sue finte giustizie). Andrea combatte la sua guerra familiare, scolastica, amorosa fino a quando non si ritrova in un bosco di betulle ... da qui parte il racconto della sua vita che l'autore riesce a narrare in maniera fluida, empatica e nostalgica, immedesimandosi perfettamente nelle sensazioni dell'infanzia e dell'adolescenza del suo protagonista.
Voto: 4 / 5
(06-06-2015)
Libro - La moglie ingenua e il marito malato - Campanile Achille
Non avendo mai letto niente di Campanile e trovandomi in biblioteca alla ricerca di una lettura leggera,l'occhio è caduto su "La moglie ingenua e il marito malato". Il romanzo incentrato sulla "commedia degli equivoci" e sul sempre geniale rapporto tra "realtà e metafora" si fa leggere, fa sorridere, ma anche riflettere perché i cosiddetti "tipi fissi" della commedia incarnano le varie sfumature dei personaggi che vivono la vita.
Voto: 4 / 5
(02-06-2015)
Libro - Acqua in bocca - Camilleri Andrea; Lucarelli Carlo
L'indagine a "due voci" Garzo-Montalbano si legge in un pomeriggio. Le indagini dell'Isp.Capo Grazia Negro non le ho mai lette; quelle del Commissario Montalbano, invece, le ho lette e le ho viste. L'indagine dei "pesci rossi" che svolgono insieme ha catturato il mio interesse, anche se non mi ha appassionata. Sono stata, per lo più, curiosa di immergermi nell'esperimento Camilleri-Lucarelli. - - - Grazie a mio fratello che mi ha prestato il libro che lui ha letto durante un viaggio in treno.
Voto: 3 / 5
(12-05-2015)
Libro - L' inverno a Lisbona - Muñoz Molina Antonio
Romanzo(preso in prestito in biblioteca) malinconico, a tratti suggestivo e struggente, a tratti avvolto nel fascino della bella Lucrecia e della musica jazz di sottofondo. Il piano di Santiago Biralbo/Giacomo Dolphin. Il sassofono di Billy Swann. L'aggressività e la gelosia di Malcom. La violenza di Toussaints. Una misteriosa mappa della città di Lisbona. La bellezza di un quadretto di Cezanne attorno cui ruotano le fughe di Lucrecia, innamorata di Biralbo, ma alla ricerca -prima di tutto di se stessa. Lo sfondo è quello della cittadina di San Sebastian e del locale "Lady Bird" e poi quello della brumosa città di Lisbona. Lucrecia e Giacomo:"il riso li aveva sempre salvati; un'eleganza suicida per ridere di se stessi che era la mutua e solidale maschera della disperazione,di un doppio terrore nel quale ognuno continuava a essere infinitamente solo,condannato e perduto"; "una trama di parole e gesti,di pudore e smania,perché non credettero mai di meritarsi,e mai desiderarono,nè ebbero,qualcosa che non fosse unicamente in loro stessi,ma che nemmeno potevano rinnegare,perché le sue frontiere li circondavano irrimediabilmente come la pelle o la percezione della forma di un corpo.Guardandosi si appartenevano,come quando capisci chi sei guardandoti allo specchio."
Voto: 3 / 5
Recensioni 1 - 20 Recensioni 21 - 40 Recensioni 41 - 60 Recensioni 61 - 80
 
  Recensioni 81 - 100 Recensioni 101 - 120 Recensioni 121 - 140 Recensioni 141 - 160
 
  Recensioni 161 - 180 Recensioni 181 - 193
 
 
Ricerca Ricerca avanzata
Benvenuto in IBS.it, la prima libreria online dove potrai acquistare migliaia di libri, ebook, film, DVD, Blu Ray, CD, Vinili, MP3, giochi, videogiochi, cartoleria, gadget e tante idee regalo a prezzi eccezionali. Qui troverai inoltre tutti libri Italiani, libri autografati, libri in Inglese, ebook gratis e testi universitari con spedizione gratis sulle novità in prenotazione e per ogni ordini oltre i 25€. Fare i tuoi acquisti on-line non è mai stato così facile e conveniente. Scegli tra le ultime novità libri, film, musica, leggi le recensioni degli utenti, risparmia con le offerte outlet e consulta le classifiche dei libri più venduti di tutte le case editrici. IBS è la grande libreria italiana online.
Librerie
Bergamo
Bologna
Ferrara
Firenze
Lecco
Mantova
Novara
Padova
Roma
Treviso
Il mio IBS
I miei dati
IBS Premium
I miei ordini
Lista dei desideri
Le mie preferenze
IBS consiglia
Stampa la tua card

 

Informazioni utili:
Spese e tempi di consegna
Punti di ritiro
Invio regali
Buoni acquisto (Happy Card)
FAQ
Condizioni generali di vendita
Informativa sulla risoluzione alternativa controversie consumatori – ADR/ODR
Informativa sulla privacy
Informativa sulla garanzia legale di conformità
Informativa sul diritto di recesso
Informativa sul RAEE
Informativa sui cookie
Codice di Autoregolamentazione Netcomm

Pagamenti:
Carte di credito
Carta di credito accettate
PayPal
Paypal
Contrassegno

Come contattarci:
Invio messaggi al servizio di Assistenza Clienti
• Telefono: +39 02 91435230
• Fax: +39 02 91435290
Tutti i contatti

• Seguici su  Facebook Twitter

Servizi per i clienti:
Password dimenticata
Controllo e modifica dei propri dati
Verifica degli ordini effettuati

Opportunità per aziende e enti:
Servizi per le biblioteche
Programma di affiliazione (Informazioni generali)
Accesso a TradeDoubler
Accesso a Zanox

Concessionaria di pubblicità:



Con la collaborazione di Argento vivo per il settore editoria libraria

Ufficio stampa: Daniela Ravanetti

Altri siti del network IBS:
Libraccio.it
MYmovies.it
Wuz.it
Librerie Ubik
IBS

Internet Bookshop Italia S.r.l.
Sede Legale Via Giuseppe Verdi n.8 - 20090 Assago MI
Reg. Imprese di Milano 12252360156n
R.E.A. Milano 1542508
P.IVA 12252360156
Capitale sociale € 1.054.852 i.v.
IBS è una società soggetta a direzione e coordinamento di Emmelibri srl

Copyright © 1998-2016 Internet Bookshop Italia, tutti i diritti riservati

Licenza SIAE n. 229/I/05-359.


Funzione di ricerca basata su FACT®Finder di OMIKRON

 


IBS