007 James Bond Collection 24 Film (Blu-ray) di Martin Campbell,Irvin Kershner,Sam Mendes,Terrence Young

007 James Bond Collection 24 Film (Blu-ray)

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: Blu-ray
Numero dischi: 24

nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Cofanetti - Giallo e thriller

Salvato in 5 liste dei desideri

€ 89,99

Punti Premium: 90

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Paese: Stati Uniti
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Produzione: MGM
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (DTS HD 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese
  • Formato schermo: 2,35:1
  • Area B
  • Daniel Craig Cover

    "Propr. D. Wroughton C., attore inglese. Il volto fieramente virile e spigoloso, lo sguardo azzurro tagliente, il sesto James Bond (a partire da Casino Royale, 2006, di M. Campbell) è lontanissimo dal modello Connery, eppure ne discende direttamente. Merito di una recitazione rude e fragile al contempo, rodata in teatro e in tv, esaltata da personaggi ambigui (il trentenne impegnato in una relazione sessuale con l’anziana suocera in The Mother, 2003, di R. Michell; l’omicida oggetto del desiderio non solo letterario di T. Capote in Infamous - Una pessima reputazione, 2006, di D. McGrath) e da antieroi sull’orlo dell’abisso (lo spacciatore in crisi di The Pusher, 2004, di M. Vaughn; lo scrittore perseguitato da uno sconosciuto ne L’amore fatale, 2004, di R. Michell). Sempre più impegnato a... Approfondisci
  • Sean Connery Cover

    Attore scozzese. Dopo essere apparso in diversi film con ruoli di secondo piano, su indicazione di I. Fleming, creatore di James Bond, ottiene la parte del protagonista in Agente 007 licenza di uccidere (1962) di T. Young. Il film ha un notevole riscontro di pubblico e il personaggio acquista enorme popolarità con i successivi A 007, dalla Russia con amore (1963), sempre diretto da T. Young, e Agente 007, missione Goldfinger (1964) di G. Hamilton. Il successo della serie, della quale è protagonista in altri due episodi, oscura quasi la sua interpretazione in Marnie (1964) di A. Hitchcock. Nel frattempo – dividendosi tra la Gran Bretagna e Hollywood – si accosta al genere drammatico in La collina del disonore (1965) di S.?Lumet e poi alla commedia in Una splendida canaglia (1966) di I. Kershner.... Approfondisci
  • Roger Moore Cover

    "Attore inglese. Diplomato alla Royal Academy of Dramatic Art, recita nell’immediato dopoguerra al London Arts Theatre. Interprete attraente e dai modi aristocratici, esordisce sul grande schermo in L’ultima volta che vidi Parigi (1954) di R. Brooks. Negli anni ’60 è impegnato in numerose serie televisive che gli regalano una discreta popolarità. La prestanza e il fascino tipicamente britannico lo rendono nel 1973 l’erede ideale di S. Connery nel ruolo dell’agente segreto inglese James Bond, che ricopre in sette episodi della serie: da Agente 007 - Vivi e lascia morire (1973) di G. Hamilton fino a 007 Bersaglio mobile (1985) di J. Glen. La sua carriera cinematografica è poi rappresentata da mediocri film d’azione (Ci rivedremo all’inferno 1976 di P. Hunt; Amici e nemici, 1979, di G.P. Cosmatos).... Approfondisci
Note legali