111 cani e le loro strane storie

Maria Teresa Carbone

Editore: Emons Edizioni
Collana: Le guide 111
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 23/11/2017
Pagine: 237 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9783740800338
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 12,71

€ 14,95

Risparmi € 2,24 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 8,07

€ 14,95

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alberta

    24/11/2017 10:43:09

    Mi incuriosisce parecchio... sempre belle le storie di cani, sempre affascinanti, commoventi, appassionanti. Lo leggerò!

Scrivi una recensione

Unici e irripetibili sono i cani senza storia che popolano il mondo. Ai cani di Villa Sciarra, e ai milioni di loro compagni senza storia, è dedicato questo libro.


111 brevissime storie raccontano il legame ancestrale tra l'uomo e il cane.
Un percorso millenario che esplora questo antico sodalizio attraverso episodi più o meno noti, di volta in volta curiosi, divertenti, suggestivi o commoventi.

Ci sono i cani-soldato, "guerrieri involontari" a fianco dei conquistadores come Beccerillo o irriducibili garibaldini come Cafaro; i cani-astronauta, da Laika fino alle meno conosciute Belka e Strelka; i cani-eroe che hanno salvato la vita di bambini e eserciti.
E ancora personaggi del cinema e dello spettacolo, protagonisti dei romanzi ma anche della vita degli scrittori come la maltesina Issa cantata da Marziale, Boatswain, il terranova di Lord Byron o Flush che, secondo la sua padrona, la poetessa Elizabeth Barrett, sapeva persino leggere (assurto alla celebrità grazie al racconto biografico di Virginia Woolf); ma anche compagni inseparabili delle più illustri personalità storiche: da Alessandro Magno a Elisabetta II.

Chi non ha mai avuto un cane non sa cosa vuol dire essere amato, diceva Schopenhauer.
111 brevissime storie, una pagina ciascuna, accompagnate da foto e illustrazioni a colori, ci parlano proprio di questo amore illimitato, devoto, fedele e coraggioso, in grado di sciogliere il cuore persino del più burbero dei filosofi.