copertina

1791. Mozart e il violino di Lucifero

Davide Livermore,Rosa Mogliasso

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Illustratore: Francesco Calcagnini
Editore: TEA
Collana: Teadue
Anno edizione: 2020
Formato: Tascabile
In commercio dal: maggio 2020
Pagine: 336 p., Brossura
  • EAN: 9788850257690

€ 9,50

In uscita da: maggio 2020

Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Si può indagare su un violino come s'indagherebbe su un delitto? Si possono utilizzare i frammenti di un prezioso strumento accidentalmente stritolato tra le porte automatiche di un teatro come indizi di un crimine che trova le sue radici nel passato e solo nel presente può essere svelato? Il bisogno di conoscere la verità porterà il maestro Flavio Tondi, virtuoso del violino, uomo serio e metodico, ma dalla vita agitata da donne fatali e ricorrenti, ad affrontare una ricerca che lo condurrà in bucolici cottage della campagna inglese, fatiscenti palazzi parigini e, infine, sul podio del teatro di Astana in Kazakistan, dove la sua ossessione troverà pace e pace potrà donare non a lui solo, ma a tutta l'umanità. Un thriller storico che partendo da uno sperduto monastero secergesco si sviluppa fino ai giorni nostri, una storia fantastica, a briglia sciolta, temperata dallo sforzo di aderire ad accadimenti reali, a personaggi esistiti, tutti rivisitati in chiave bizzarra e spesso spietata, tanto quanto spietate sono state le loro vite. Su tutti, la lancinante umanità di Venanzio Rauzzini, l'unica voce di castrato amata da Mozart.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

2,5
di 5
Totale 2
5
0
4
0
3
1
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    divagazioni

    09/05/2019 07:44:16

    acquistato sulla fiducia nella mogliasso. il testo in sé si legge bene, le citazioni colte non mancano, a tratti pare di essere alle prese con l'ennesimo dan brown. un finale a dir poco deludente però, induce anche me a pensare che forse era meglio focalizzare le idee sul ritorno della commissaria barbara gillo

  • User Icon

    Cristina

    16/11/2018 15:14:51

    Dopo avere letto e apprezzato tutti i gialli di Rosa Mogliasso con protagonista Barbara Gillo , ho pensato che anche questo thriller fosse gradevole . Invece devo dire che l'ho trovato , in più passaggi , addirittura "imbarazzante" , in sostanza un tentativo mal riuscito di romanzo storico . Probabilmente il genere non è nelle sue corde ...

  • Rosa Mogliasso Cover

    Rosa Mogliasso è nata a Susa e vive a Torino. Laureata in storia e critica del cinema, da alcuni anni si dedica al teatro delle ombre e alla scrittura. Tra i suoi romanzi, L’assassino qualcosa lascia (Premio Selezione Bancarella 2010), La felicità è un muscolo volontario, L’amore si nutre d’amore, Chi bacia e chi viene baciato, tutti pubblicati da Salani. Nel 2015 è tra le autrici dell’antologia noir Il cuore nero delle donne (Guanda); nel 2015 pubblica con NNE Bella era bella, morta era morta. Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali