1915: l'Italia va in trincea

Gastone Breccia

Editore: Il Mulino
Anno edizione: 2015
Pagine: 309 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788815257970
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 20,40

€ 24,00

Risparmi € 3,60 (15%)

Venduto e spedito da IBS

20 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alessandro Corti

    18/09/2017 10:09:37

    Ottimo libro come d'altronde tutti quelli di Breccia, scorrevole nella descrizione della guerra sia dell'aspetto militare che sociale. Tratta del periodo prima dell'entrata in guerra e del primo anno della medesima nel fronte italiano libro molto interessante.

  • User Icon

    Antonio

    27/04/2016 22:38:31

    Buon libro di storia militare che ripercorre i primi mesi di guerra del Regio Esercito italiano nel corso della Grande Guerra. La disamina delle vicende militari e' puntuale, precisa e si focalizzata sulle questioni strategiche e approfondisce quelle tattiche. In particolare attingendo ai diari di guerra di brigate e compagnie conservati presso L' Archivio Storico dello Stato Maggiore dell' Esercito l'autore segue l' evoluzione delle modalità di combattimento delle truppe italiane impegnate nella guerra di trincea, sottolineandone una componente costante: l'incapacità del Comando Supremo di concepire azioni diverse dalle spallate di cadorniana memoria in cui le truppe italiane si andavano sistematicamente a schiantare contro il muro invalicabile costituito dalle trincee nemiche. Senza produrre esiti apprezzabili che non fossero ogni volta migliaia di inutili morti. Ciò nonostante mai un dubbio, mai un ripensamento da parte degli Alti Comandi italiani, solo la convinzione, in una sorta di vuoto mentale, di poter vincere la guerra sfruttando la vita, che diventa " carne da macello", di tanti giovani italiani. Si tratta di questioni che il libro mette a fuoco con grande chiarezza ed equilibrio.

Scrivi una recensione