1939-1945. Il racconto della guerra giusta. Vol. 1: svastica sull'Europa 1939-1942, La.

Pierluigi Raccagni

Editore: StreetLib
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 1 gennaio 2018
Pagine: Brossura
  • EAN: 9788828358138
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

È il racconto della guerra che ha salvato l'umanità dal male assoluto del nazi-fascismo. È una conferma che l'antifascismo è la materializzazione delle idee di valore, buone e giuste. Ma non certo immacolate. Attraverso gli eventi di 7 anni di guerra, attraverso la citazione delle fonti dei più grandi storici della seconda guerra mondiale, attraverso la più vasta pubblicistica, anche letteraria, sulla guerra, la narrazione si divide in due volumi: il primo, "La svastica sull'Europa", vede il trionfo del nazional-socialismo Il secondo: La vittoria della democrazia vede il trionfo della libertà.

€ 16,99

€ 19,99

Risparmi € 3,00 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    riccardo

    21/10/2018 10:34:01

    Il primo volume de IL RACCONTO DELLA GUERRA GIUSTA è un bel libro di Storia che si legge con piacere, anche per lo stile appassionato e chiaro dell’autore, professore liceale di Storia e Filosofia. LA SVASTICA SULL’EUROPA è un racconto che ci accompagna nella tragedia della Seconda Guerra Mondiale. Questo volume racconta i fatti, ma anche tanti aneddoti, dal 1939 al 1942, con dovizia di particolari, riportando documenti importanti e citando brani di numerosi autorevoli storici e letterati. Ci spiega come siano stati possibili l’ascesa di Hitler e il suo dominio, inizialmente incontrastato, sull’Europa; come il conflitto divenne veramente mondiale con l’ingresso in guerra di Giappone e Stati Uniti; come nel 1942 iniziò la svolta che portò alla vittoria della democrazia, grazie anche all’impegno dell’Unione Sovietica. E’ un libro che aiuta a riflettere su quello che è stato il Male assoluto, il nazismo, e quindi a capire perché l’antifascismo sia, ancora oggi, un valore irrinunciabile. Aspettiamo con curiosità e interesse il secondo volume, LA VITTORIA DELLA DEMOCRAZIA (1943-1945)

Scrivi una recensione