25 luglio 1943 - Emilio Gentile - copertina

25 luglio 1943

Emilio Gentile

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Laterza
Edizione: 3
Anno edizione: 2018
Pagine: XXIV-287 p., Brossura
  • EAN: 9788858131237

71° nella classifica Bestseller di IBS Libri Società, politica e comunicazione - Politica e governo - Struttura e processi politici - Leader politici e leadership

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 15,30

€ 18,00
(-15%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

25 luglio 1943

Emilio Gentile

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


25 luglio 1943

Emilio Gentile

€ 18,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

25 luglio 1943

Emilio Gentile

€ 18,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 18,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Vincitore del Premio Acqui Storia 2018

Alle 2,30 del mattino del 25 luglio, dopo dieci ore di discussione, la maggioranza dei gerarchi del Gran Consiglio vota la sfiducia nei confronti del duce. Alle 17,30 dello stesso giorno Mussolini viene arrestato dai carabinieri. Ventiquattro ore di una vicenda rimasta finora avvolta in una selva di racconti mistificanti e di domande senza risposta: la fine del regime fascista. Dell’ultima seduta del Gran Consiglio, il 25 luglio del 1943, non fu redatto un verbale ufficiale. Non si sa, pertanto, che cosa effettivamente dissero e come si comportarono i partecipanti. Nelle tante memorie uscite negli anni successivi, il duce e i gerarchi hanno dato versioni contrastanti di quel che fu detto, come fu detto e perché fu detto. Molti sono gli interrogativi rimasti senza risposta: i gerarchi volevano veramente estromettere Mussolini dal potere? Volevano porre fine al regime per salvare la patria? Oppure furono dei traditori? Se il duce considerava l’ordine del giorno Grandi «inammissibile e vile», perché lo mise in votazione? Tutti i presenti rimasero stupiti dalla fiacca reazione del duce alle accuse che gli vennero rivolte durante la seduta. Era forse rassegnato a perdere? O addirittura voleva uscire di scena, come un attore che, dopo essere stato osannato per venti anni, alla fine era stato fischiato per aver perso la guerra? Congiura di traditori? Audacia di patrioti? O l’eutanasia di un duce? Documenti nuovi consentono finalmente di rispondere a queste domande, e a Emilio Gentile di raccontare un giorno cruciale della storia d’Italia con la suspense di un poliziesco.
2,6
di 5
Totale 5
5
1
4
0
3
2
2
0
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Quirino Romano

    03/05/2019 23:36:40

    un libro sbagliato nell'impostazione e nello svolgimente basato unicamente sulla memorialistica dei partecipanti all'evento e su una rifrittura della lettteratra storiografica precedente da cui l'autore attinge a piene mani senza citarla...del tutto assente il ricorso alle fonti archivistiche italiane e straniere...insomma un'occasione sprecata

  • User Icon

    adriano livi

    25/03/2019 00:26:20

    un libro che sfrutta l'opera di De Felice, senza neppure citarlo...

  • User Icon

    giuseppe

    18/12/2018 22:20:01

    Il libro descrive gli avvenimenti che hanno preceduto la seduta del 25 luglio e l' andamento della stessa, portando alcune novità su un argomento ampiamente trattato dagli storici. L' Autore dimostra sicuramente un' approfondita conoscenza della materia e chiarezza espositiva. Tuttavia, più che concentrarsi su quanto accaduto nel corso della seduta, preferisce polemizzare con i vari protagonisti, a causa della scarsa attendibilità delle loro memorie e del loro pregresso servilismo nei confronti di Mussolini. Però, chiunque ha una conoscenza non superficiale degli avvenimenti, sa benissimo che la memorialistica di chi ha partecipato alla seduta è stata "aggiustata" a posteriori e va presa con molta cautela. Forse sarebbe stato preferibile mettere in evidenza più analiticamente le contraddizioni fra le varie versioni fornite dai protagonisti. Per quanto riguarda infine Grandi, pur giudicando, in accordo con l' Autore, molto poco attendibili le sue memorie, ritengo che il suo ruolo nella vicenda sia stato eccessivamente ridimensionato.

  • User Icon

    Claudio

    08/07/2018 05:47:12

    Il libro prende in esame una data storica per l'Italia: il voto a grande maggioranza sull'ordine del giorno Grandi al Gran Consiglio che praticamente sfiducia Mussolini. Della situazione approfitta finalmente il Re per portare a termine quel colpo di stato che aveva in mente da tempo, da quando si era ormai capito che l'Italia sarebbe stata distrutta dagli Alleati se non usciva dall'alleanza con Hitler. Gentile sfata comunque questo mito, perché finora si è sempre pensato che sia stato il voto al Gran Consiglio a portare all'arresto di Mussolini, invece analizzando tutti i documenti ora disponibili, si capisce che le due cose erano slegate. In seconda battuta poi Gentile trova tutte le incongruenze fra le varie testimonianze di chi c'era quella notte: mancando un verbale della seduta, tutti hanno detto tutto e il contrario di tutto, aggiustando nel tempo fino ai primi anni '80 i loro memoriali.

  • User Icon

    Mirko

    29/04/2018 20:52:47

    Una data fatale per le sorti del regime fascista: 25 luglio 1943. Un’Italia afflitta dai bombardamenti sulla capitale, dallo sbarco anglo-americano in Sicilia e dalla totale sfiducia della popolazione. Il Gran Consiglio del Fascismo, organo costituzionale del tutto esautorato dallo schiacciante personalismo del Duce, approva con la maggioranza dei voti l’ordine del giorno promosso da Grandi Presidente della Camera. L’autore, con piglio scientifico, ricostruisce tramite anche inediti documenti l’evolversi di questa vicenda che sembra consegnare alla storia un Mussolini che, con lucida consapevolezza, provoca ed assiste al suo suicidio politico che culminerà con l’arresto ad opera dei Carabinieri.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Emilio Gentile Cover

    Storico italiano.Allievo di Renzo De Felice.   Nella sua prima monografia, ha analizzato il ruolo della rivista La Voce nel panorama culturale e politico dell’età giolittiana (La Voce e l’età giolittiana, 1972). Successivamente si è dedicato alla nascita dell’ideologia fascista (Le origini dell’ideologia fascista, 1975) e alla figura di Mussolini (Mussolini e La Voce, 1976). Nel corso degli anni Gentile si è specializzato sul periodo del fascismo, dando alle stampe un buon numero di saggi su modernità, nazione, totalitarismi (ricordiamo almeno Il mito dello Stato nuovo, 1982, e Le religioni della politica, 2001). È stato insignito del premio Hans Sigrist dall’Università di Berna (2003) e (sulla scia del suo... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali