Stripe PDP
Salvato in 55 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
7 minuti. Consiglio di fabbrica
8,50 € 10,00 €
;
LIBRO
Venditore: IBS
+90 punti Effe
-15% 10,00 € 8,50 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
8,50 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
10,00 € + 7,50 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Internazionale Romagnosi snc
10,00 € + 8,00 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
8,50 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
10,00 € + 7,50 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Internazionale Romagnosi snc
10,00 € + 8,00 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
7 minuti. Consiglio di fabbrica - Stefano Massini - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

7 minuti. Consiglio di fabbrica Stefano Massini
€ 10,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Una vecchia e gloriosa azienda tessile viene comprata da una multinazionale. Sembra che non si preparino licenziamenti, operaie e impiegate possono tirare un sospiro di sollievo. Però... Però c'è una piccola clausola nell'accordo che la nuova proprietà vuole far firmare al Consiglio di fabbrica. Chiuse in una stanza a discutere, undici donne dovranno decidere se accettare la riduzione di sette minuti della pausa pranzo. Sette minuti sembrano pochi e la delegata del Consiglio di fabbrica all'inizio è la sola ad avere dei dubbi. Ma a poco a poco il dibattito si accende e ognuna delle donne dovrà ripercorrere pubblicamente la propria vita prima di arrivare al voto. L'originale percorso di Stefano Massini nei territori del teatro politico e sociale lo riporta, in questo caso, sui binari di uno schema classico basato su un fitto dialogo a molte voci in una scena fissa. Il modello potrebbe essere quello di "La parola ai giurati", un famoso film scritto da Reginald Rose e diretto da Sidney Lumet. Come in quel film i componenti della giuria rappresentavano uno spaccato della variegata società americana degli anni Cinquanta, così in "7 minuti" emerge la complessità della società europea di oggi (la pièce è ambientata in Francia, dove è avvenuto il fatto di cronaca da cui Massini prende spunto): le undici protagoniste sono diverse per età, provenienza, esperienze di vita, paure e ossessioni; alcune più conformiste altre più ribelli.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2015
13 gennaio 2015
74 p., Brossura
9788806224509

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(1)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Critiano Cant
Recensioni: 5/5

"Chi sarebbero loro senza le mie mani sui telai?". Non c'è altra frase a sigillare meglio il nervo e l'ossatura di questo testo teatrale, splendido manifesto civile che ha già le stimmate di un vero classico. Lo scontro tra libertà e sopravvivenza, amarissimo alterco, lo scontro tra un respiro umano che qualcuno vuole accorciare, mozzare, e il dramma di alcune donne a tenerlo alto, innegoziabile, o cedere con rassegnazione al morso del padrone. La posta sono sette minuti in meno tolti alla loro pausa pranzo e ovviamente dati alla produzione. I dialoghi fra le operaie sono serratissimi, impregnati di rabbia lucidissima e insieme senso solidale, ma anche di polemiche dure fra generazioni a confronto. Diffidenza, paura, ricatti eventuali, le esperienze si intrecciano ognuna col proprio romanzo umano, con le proprie ferite e cadute, in un quadro sociale che mostra il capitalismo nelle sue orride purulenze, spogliandolo di ogni minima impronta etica. Le donne potrebbero lo stesso perdere il lavoro anche votando si, niente è deciso o tranquillo in questa tortuosità aziendale. Privazione e inquietudine vibrano nelle viscere contro la retorica di un quesito odioso: "Cosa sareste disposte a fare pur di lavorare?". Atroce fardello e chiave per toccare ancora un senso di dignità. Finirà tutto ai voti, ma intanto si accavalleranno ripensamenti, opportunismi, litigi e smarrimenti, e un silenzio pesante come la vita attorno a questi destini. Massini scende fino ai nervi più scuri della necessità, smuovendone ogni piega e ogni angolo come un abilissimo chirurgo interiore. Si esce intristiti da questo libriccino, per quel che potrebbe essere il futuro o quello che già è, da qualche parte nel mondo o sotto casa. Sono tremende logiche in grado a volte di sconvolgere senza ritorno, di annientare fino alla crudeltà di una schiavitù appena velata, ma vera, stritolante, lenta e definitiva. Magnifico!

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Stefano Massini

1975, Firenze

Stefano Massini è lo scrittore italiano vivente più rappresentato sui palcoscenici di tutto il mondo, tradotto in ventiquattro lingue, celebrato da Broadway al West End di Londra, portato in scena dal premio Oscar Sam Mendes. Nel 2015, dopo il grande successo del suo trittico diretto da Luca Ronconi, viene nominato consulente artistico del Piccolo Teatro di Milano. Il suo romanzo Qualcosa sui Lehman (Mondadori, 2016), tradotto in vari paesi, è stato uno dei libri più acclamati degli ultimi anni (premio Selezione Campiello, premio SuperMondello, premio De Sica e ora il Prix Médicis e il Prix Meilleur Livre Étranger in Francia). Il suo secondo romanzo è L'interpretatore dei sogni (Mondadori, 2017). Firma del quotidiano "la Repubblica",...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore