Categorie

Tutte le recensioni di Valerio | Totali: 1 | Media:

      • 28/11/2012 14.01.38
      • Il libro è l'eccellenza sul campo, spiega in maniera pazzesca, con dati e teorie alla mano il perché delle crisi che si sono susseguite negli ultimi 30 anni in giro per il mondo (dal Cile, alla Russia, alla Corea del Sud per passare dal Brasile e dall'Argentina). I cardini fondamentali della narrazione sono i seguenti: 1) spiegazione del perché e delle conseguenze in termini di esplosione del debito pubblico, disoccupazione e riduzione degli investimenti del divorzio tra Banda d'Italia e Tesoro; 2) Spiegazione da dove nascono le crisi (debito verso l'estero che in genere è contratto dal settore privato) 3) spiegazione del significato di OCA (o AVO che dir si voglia) ovvero di area valutaria ottimale (l'euro non lo è) 4) spiegazione della ricetta del produrre crisi ovvero il Ciclo di Frenkel, descritto alla grandissima (dalla fissazione del cambio ad una valuta forte, alla liberalizzazione del movimento di capitali e le conseguenze che ne derivano OGNI VOLTA! vedi Cile, Thailandia, Corea del Sud, Russia, Cina, Argentina, Brasile, Italia 2 volte, Irlanda, Spagna, Portogallo, Grecia..) 5) spiegazione del significato di certi trattati nell'aver MOLTIPLICATO la corruzione (wow!). a questo punto il libro spiega i possibili scenari dell'uscita dall'euro (cosa si prevede per mutui, tassi di interesse, inflazione, rilancio della domanda interna e degli investimenti, quindi dell'occupazione etc etc etc) e fornisce un'alternativa al "fogno europeo" con un sistema in cui si favoriscono i pareggi della bilancia dei pagamenti e non le torture... UN PICCOLO APPUNTO DI CHI SI LAMENTA del fatto che in Europa la domanda interna sia bassa e che il libro è utopistico: il presupposto ideologico parte dell'Unità d'Italia (pensioero mio) e della crisi del 29, fotocopia di quella attuale. SEMPLICEMENTE L'EURO NON FUNZIONA e quindi è tempo perso perderci notti insonne a trovare soluzioni che ritardano il suo destino e che servono solo ad acuire questo stupro sociale

        Leggi di più Riduci
  • 1
Recensioni 1 - 1 di 1 recensioni presenti.