Categorie
Tutte le recensioni di Claudio | Totali: 1268 | Media:
    • Roberto Escobar
      Libri
      Il Mulino
      2017
      Scrivi una recensione
      • 21/04/2017 18.44.52
      • Nel cinquantesimo dalla morte di Totò, Il Mulino ripubblica un libro giù uscito nel '98. E fa rivivere Totò e il suo mito. Un grande, sfruttato come pochi altri, deriso dai critici quando era in vita, osannato dopo la morte. E veramente alcuni film furono solo fatti per procurare utili ai produttori, ma molti sono veramente delle chicche.

        Leggi di più Riduci
    • Rodolfo Walsh
      Libri
      Sur
      2015
      Scrivi una recensione
      • 21/04/2017 06.07.51
      • Grande e casuale scoperta, dopo aver letto il "giallo per ragazzi" Tre Portoghesi e l'ombrello. Qui Walsh in tre racconti ci presenta Daniel Hernandez, investigatore per caso, che risolve tre casi apparentemente impossibili. Ricorda un po' Nero Wolfe, quando invita a casa sua tutti i sospettati e in diretta dà la soluzione.

        Leggi di più Riduci
    • Jean Giono
      Libri
      Salani
      2008
      Scrivi una recensione
      • 18/04/2017 16.49.23
      • Racconto molto bello, da leggere assolutamente a scuola, forse anche prima dei 10 anni consigliati. Si respira la pace, l'ambiente difeso e non sfruttato, il benessere della collettività contro l'interesse di pochi.

        Leggi di più Riduci
    • Georges Simenon
      Libri
      Adelphi
      2015
      Scrivi una recensione
      • 17/04/2017 07.06.40
      • Tre racconti, di cui quello del titolo è il più lungo. E tutti e tre confermano la grandezza di Simenon. L'ultimo, in particolare, lo vede impegnato nella giornata di Natale a risolvere un omicidio di anni prima, pur rimanendo praticamente in casa. Con la moglie che ha pura di disturbarlo.

        Leggi di più Riduci
    • Ermanno Detti
      Libri
      Gallucci
      2017
      Scrivi una recensione
      • 15/04/2017 06.03.29
      • Leda, staffetta partigiana di dieci anni, vive in un paesino della Toscana: orfana dei genitori morti sotto un bombardamento, vive con degli zii, partigiani, che la usano come staffetta, dopo che un altro ragazzino poco più grande, Rufo, è scomparso, forse arrestato dai tedeschi o morto in azione. Anche Leda si salva a stento da un posto di blocco tedesco, grazie ad uno strano personaggio, il "Mago". Questi in realtà è un capo partigiano che inizia la bambina, che nel frattempo ha ritrovato Rufo anche lui salvato dal "Mago", alla vita partigiana e alla lotta contro i tedeschi.

        Leggi di più Riduci
    • Ian McEwan
      Libri
      Einaudi
      2017
      Scrivi una recensione
      • 15/04/2017 05.58.21
      • Trudy e Claude sono cognati e amanti. Trudy, incinta al terzo dei tre trimestri, è sposata e separata con il fratello di Claude, John, padre del bambino che sta per nascere e che è l'io narrante della storia. Oltre che essere amanti, i due progettano di uccidere John per entrare in possesso della casa dove abita Trudy, di proprietà del marito, di ingente valore. Tutto questo raccontato in maniera divertente e geniale dal nascituro. Il quale verrà alla luce proprio nel momento meno opportuno.

        Leggi di più Riduci
      • 12/04/2017 04.58.16
      • Alla fine della guerra nei campi nazisti erano rimasti poco più di qualche migliaio di ebrei e molti di più fra prigionieri di guerra, prigionieri politici, lavoratori coatti e quant'altro. Mentre tutti questi, a volte dopo viaggi allucinanti, riuscirono a tornare alle loro case, gli ebrei sopravvissuti, molti dei quali morirono nei primi tempi a causa di malattie e denutrizione, furono ancora rinchiusi negli stessi campi dove li avevano posti i nazisti. Ci volle molto tempo perché venisse alla luce la loro martoriata storia, si parlasse di Shoah. E iniziò subito la guerra fredda: i sovietici e i loro alleati, per dar fastidio ai britannici, invogliavano i loro ebrei a emigrare in Palestina; qui invece la Gran Bretagna non voleva andar contro gli interessi arabi, per cui gli ebrei si trovavano fra due fuochi. Molti di loro furono internati in campi a Cipro, in attesa dello sbarco in Palestina. Chi era rimasto in Europa si trovò invece contro l'ostilità antisemita sia dei polacchi, sia dei tedeschi.

        Leggi di più Riduci
    • Goffredo Parise
      Libri
      Adelphi
      2016
      Scrivi una recensione
      • 07/04/2017 06.27.10
      • Gli americani arrivarono a Vicenza nel 1956, provenendo dall'Austria, dopo che questa aveva firmato il trattato di pace con le potenze vincitrici dell'ultima guerra. E a Vicenza sembrava fossero sbarcati dei marziani. Parise ne raccontò a modo suo questo impatto della città. Poi sono raccolti altri suoi racconti di quel periodo che vede la rinascita e il boom economico dell'Italia. E, nonostante siano passati molti anni, è sempre godibile leggere questo grande scrittore.

        Leggi di più Riduci
    • Amos Oz
      Libri
      Feltrinelli
      2017
      Scrivi una recensione
      • 02/04/2017 06.49.35
      • Forse primo lavoro di Amos Oz, questo libro del '73 ripubblicato ora. Molto diverso da quelli che conosco. Abbastanza strano, direi quasi un non romanzo. Comunque inferiore, a mio parere, all'Amos Oz che apprezzo.

        Leggi di più Riduci
    • Gaetano Savatteri
      Libri
      Laterza
      2017
      Scrivi una recensione
      • 31/03/2017 16.10.34
      • Della Sicilia si conosce la bellezza del mare, del cibo e la piaga infame della mafia. Non pensavo che la cultura non si limitasse ai centri greci, romani, bizantini. Savatteri ci parla di una serie enorme di protagonisti della cultura, da cineasti a scrittori, da giornalisti a insegnanti universitari. Una miniera d'oro che dovrebbe essere utilizzata in maniera diversa per rendere quanto meriterebbe.

        Leggi di più Riduci
    • Michele Stefanile
      Libri
      Il Mulino
      2017
      Scrivi una recensione
      • 28/03/2017 12.14.25
      • Ennesimo lavoro del Mulino alla scoperta, questa volta, delle città sepolte: ci sono quella famose come Pompei, Ercolano, Aquileia e quelle praticamente sconosciute. Sempre una bella iniziativa del Mulino.

        Leggi di più Riduci
    • Giuseppe Ferrandino
      Libri
      Adelphi
      2002
      Scrivi una recensione
      • 28/03/2017 12.11.33
      • Riletto a distanza di anni, mi è piaciuto ancora. Pericle è l'uomo di fiducia del boss camorrista Luigino "Pizza": quello addetto a rovinare la reputazione delle vittime con la sodomia. Ma a un certo momento, dopo una sua incauta performance, è costretto a scappare, inseguito non solo dai tirapiedi di Luigino, ma anche da quelli di un altro paio di boss. E Pericle deve finalmente usare la sua testa. E riuscirà nel suo intento.

        Leggi di più Riduci
    • Carlo Lucarelli
      Libri
      Einaudi
      2017
      Scrivi una recensione
      • 26/03/2017 06.38.51
      • Il titolo riporta alla memoria un triste periodo della nostra vita: la mattanza da parte della mafia di magistrati, poliziotti, carabinieri, politici, sacerdoti che la combattevano. Il libro è del 2003, seguito di una fortunata trasmissione televisiva dello stesso autore; in questa occasione si poteva almeno aggiornare l'odierna edizione con le notizie sugli ultimi arresti.

        Leggi di più Riduci
    • Leonardo Gori
      Libri
      TEA
      2017
      Scrivi una recensione
      • 25/03/2017 15.18.43
      • Bruno Arcieri, ufficiale dei servizi segreti, è andato in pensione. Torna a Viareggio per il funerale di un ammiraglio morto annegato, amico da anni. E incappa in una storiaccia che lo riporta agli anni della guerra: una famiglia di ebrei è stata venduta per denaro ai nazisti; e un sommergibile tascabile che avrebbe dovuto portare l'oro della IV armata si inabissò il giorno precedente l'armistizio: tutti gli occupanti morirono al suo interno. Le due vicende pian piano si intersecano e Arcieri, con l'aiuto di un tenente dei carabinieri, scopre sempre più l'intreccio. Fino alla corsa finale in auto che sarà poi raccontata in un libro di Marco Vichi, con il commissario Bordelli.

        Leggi di più Riduci
    • Donatella Di Pietrantonio
      Libri
      Einaudi
      2017
      Scrivi una recensione
      • 22/03/2017 16.52.22
      • L'Arminuta, la ritornata. E' la protagonista, bambina di tredici anni, di questo bellissimo romanzo. Nata in un paesino di montagna dell'Abruzzo, consegnata a sei mesi a una famiglia di lontani cugini senza figli -lui carabiniere, lei casalinga insegnante catechista in parrocchia. abitante in un paese sul mare. Vissuta fino ad allora amata, coccolata, brava a scuola. Improvvisamente il mondo crolla. La bambina, non capendo perché, viene ritornata alla famiglia originaria. Qui convive con la miseria, non solo fisica, ma anche morale. E solo la sua estrema volontà, accompagnata da quella della sorella minore, le permetteranno di scoprire la verità sul suo ritorno.

        Leggi di più Riduci
Recensioni 1 - 20 di 1268 recensioni presenti.