Tutte le recensioni di susanna bottini | Totali: 119 | Media:

    • Jussi Adler-Olsen
      Libri
      Marsilio
      2013
      Scrivi una recensione
      • 08/10/2016 11:58:55
      • Non avevo mai letto niente di questo autore. Questo primo libro mi è piaciuto molto. Trama intensa e originale,prosa eccellente, indovinatissima la figura del detective Carl Moerck,e fantastico il personaggio di Assad, l'assistente siriano di Moerck,i cui dialoghi un po'strampalati a causa della sua imperfetta conoscenza del danese sono efficacemente resi dalla traduttrice nella versione italiana. Consigliato assolutamente.

        Leggi di più Riduci
    • Unni Lindell
      Libri
      Newton Compton
      2016
      Scrivi una recensione
      • 26/09/2016 11:08:04
      • Mi hanno incuriosita le stroncature che si leggono nelle prime due recensioni, contrpbilanciate da due recensioni positive successive. Inoltre, avendo letto gli altri 4 libri della serie, avrei comunque comprato questo libro. Impressione assolutamente positiva, la trama è interessante e il thriller ben congegnato. Indovinate come sempre le figure di Cato Isaksen e Marian Dahle, in questo caso ormai maturata e meno insopportabile di quanto fosse nei libri precedenti. LIbro consigliato.

        Leggi di più Riduci
    • Knut Hamsun
      Libri
      Fazi
      2014
      Scrivi una recensione
      • 14/09/2016 09:31:26
      • Hamsun, premio Nobel 1920, venne accusato di "collaborazionismo" con i nazisti che occupavano la Norvegia. In questo intenso libro, scritto da Hamsun in età molto avanzata - ma con straordinaria lucidità - il grande scrittore narra le vicende surreali della sua "prigionia" in maniera ironica e amara. Libro da leggere.

        Leggi di più Riduci
    • Pelham G. Wodehouse
      Libri
      Polillo
      2006
      Scrivi una recensione
      • 07/09/2016 17:58:22
      • Eccellente libro, che l'editore Polillo pone al numero 7 nella raccolta dei "Jeeves", collana che si presenta anche molto bene dal punto di vista grafico. Ottime gags e frequenti risate in questa tipica storia di Wodehouse, lieve e spensierata.

        Leggi di più Riduci
    • Georges Simenon
      Libri
      Adelphi
      1995
      Scrivi una recensione
      • 29/08/2016 12:00:17
      • Ho letto oltre venti romanzi di Simenon, e sto leggendo i Maigret in ordine cronologico. Questo è l'11esimo, del 1931. Il Simenon che scriveva questi primi Maigret non mi convince mai del tutto. Forse a causa della giovane età, lo stile mi pare ancora acerbo e spigoloso. La lettura non è mai fluida. Vedremo con i prossimi. Non vado oltre il 3.

        Leggi di più Riduci
    • Cristina Rava
      Libri
      COEDIT
      2015
      Scrivi una recensione
      • 24/08/2016 10:02:03
      • Il voto che vorrei dare è tra il 2 e il 3, oppure 2 e 1/2. Non essendoci questa possibilità, opto per un generoso 3. Il libro propone una serie di racconti ambientati in zone tra Liguria e Piemonte, in particolare nei dintorni di Albenga. Si tratta di storie che si concludono con fatti misteriosi, o inspiegabili, talvolta descritti con ironia. Purtroppo non sono ben riuscita a capire il senso di queste novelle, ma probabilmente altri lettori ci riusciranno, sarò lieta di leggere le loro opinioni. Lo stile di questa autrice a me non piace molto: molto spesso sembra di leggere un testo scritto da una quindicenne che manda messaggini via cellulare, quando ci si imbatte in "naaaaa!" "cerrrrrto!", " sono in feeeeerieeee!". Mah. Una prosa un po' strana. Che dire: senza infamia e senza lode.

        Leggi di più Riduci
    • Jo Nesbø
      Libri
      Einaudi
      2015
      Scrivi una recensione
      • 20/08/2016 20:52:40
      • Molto bello. Ritmo serrato e flash back nel periodo della II guerra mondiale,utili anche a conoscere un pezzo della storia della Norvegia. Ben tratteggiati i personaggi,Harfy Hole è un grande. 600 pagine che filano via lisce,un libro che consiglio.

        Leggi di più Riduci
    • Pelham G. Wodehouse
      Libri
      Polillo
      2007
      Scrivi una recensione
      • 07/08/2016 12:44:27
      • Scritto in età avanzata da Wodehouse - che all' epoca aveva oltre 70 anni - questo "Jeeves" è un romanzo spensierato e molto gradevole. In questo caso manca Bertie, ma Jeeves con le sue trovate e il suo linguaggio divertente regala ore di piacevole lettura.

        Leggi di più Riduci
    • Sauro Tomè Sergio Barbero
      Libri
      Graphot
      1998
      Scrivi una recensione
      • 01/07/2016 09:03:10
      • Confermando quanto scritto dall'amico che ha inviato la precedente recensione, chiedo alla Redazione di correggere il nome dell'autore, che è TOMA' e NON Tomè. Il libro è purtroppo esaurito, e non so se verrà ristampato, è un bellissimo volume con molte fotografie e i ricordi personali di Sauro Tomà, tuttora in vita, che pur non essendo titolare fisso, giocò molte partite nel Grande Torino, e fornisce ritratti puntuali e commoventi degli sventurati ragazzi che morirono tutti insieme nella tragedia di Superga, tragedia a cui lo stesso Tomà scampò perchè convalescente dopo un infortunio. Libro che nessun tifoso granata dovrebbe mancare di leggere e possedere, ma interessante anche per chi non ama il calcio, ma vuole conoscere un fatto che all'epoca scosse l'Italia e che mai è stato dimenticato.

        Leggi di più Riduci
    • Erlend Loe
      Libri
      Iperborea
      2008
      Scrivi una recensione
      • 23/06/2016 10:45:38
      • Formidabile. Un romanzo scritto in maniera sproloquiante, senza capitoli, senza pause, una sorta di valanga di parole scritte tutte d'un fiato, con discorsi che iniziano e divagazioni che ne derivano, ma la lettura è avvincente, la vis umoristica di Loe è spesso travolgente, fantastico, insomma. Straconsigliato, vi divertirete e rifletterete. Bellissimo.

        Leggi di più Riduci
    • Ida Bassignano
      Libri
      Iacobellieditore
      2016
      Scrivi una recensione
      • 10/06/2016 09:45:22
      • Un racconto molto interessante, bello e intenso. La storia del breve ma fondamentale incontro tra la bambina Lola e la sciagurata Maria, donna talmente segnata dalle tragedie della vita da essere diventata mezza matta, sposa di uno storpio ubriacone e violento. La storia si snoda tra il 1916 e il 1947, in un Piemonte duro e rurale, in cui la gente delle campagne menava grama vita in un ambiente di povertà e degrado materiale e morale. Un libro che consiglio. Bella la veste grafica , colorito il linguaggio di molti dei protagonisti, che si esprimono solo in piemontese, traduzione impeccabile per ogni frase o parola a pie' di pagina.

        Leggi di più Riduci
    • Sven Hassel
      Libri
      BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
      2000
      Scrivi una recensione
      • 30/05/2016 13:46:48
      • Avevo letto il primo libro, Maledetti da Dio, e mi aveva poco convinta. Questo mi è sembrato migliore, con una trama più ampia e con dettagli che fanno capire vari aspetti dei protagonisti (Porta, il Vecchio Unno, eccetera) che nel primo romanzo non mi erano apparsi chiari. Germania Kaputt descrive, con abbondanza di dettagli, a quali orrori spaventosi gli esseri umani possano abbandonarsi nel corso di una guerra. Un libro che in molti dovrebbero leggere.

        Leggi di più Riduci
    • Sven Hassel
      Libri
      BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
      1998
      Scrivi una recensione
      • 10/05/2016 17:37:55
      • M i ricordo molto bene di questi libri, negli anni '70 e '80 erano molto diffusi. Un po' per il contenuto, e molto per la veste grafica che era (ed è in parte rimasta) un po' modesta, di quelle che ti fanno pensare che si tratti di letteratura quasi di serie B, non ne avevo mai letto uno. Questo primo libro che ho finito di leggere non è male, anche se ho trovato dei difetti. Lo stile, che molto spesso sembra un'imitazione non troppo ben riuscita di Remarque - al quale Hassel evidentemente si ispira spesso -, e alcune cose del tutto inverosimili, tipo il soldato con soli tre denti che comunque mangia come un lupo, di tutto. In ogni modo, una lettura non spiacevole, anche se non l'ho trovata entusiasmante. Leggerò anche qualcos'altro e vediamo se mi ricrederò.

        Leggi di più Riduci
    • Håkan Nesser
      Libri
      Guanda
      2016
      Scrivi una recensione
      • 27/04/2016 16:07:19
      • Libro molto bello, consigliato a tutti e immancabile per gli aficionados di Nesser. E' un romanzo che esce adesso in Italia, ma è del 1994. Non si capisce che logica di pubblicazione seguano gli editori italiani. Ottima come sempre la prosa, piacevolissimo e umanoo il personaggio di Van Veeteren, che come al solito si muove nel Paese del tutto inventato che gli ha costruito il buon Hakan.

        Leggi di più Riduci
    • Georges Simenon
      Libri
      Adelphi
      2015
      Scrivi una recensione
      • 09/04/2016 18:18:55
      • Bellissimo. La perfidia umana si incarna nel memorabile personaggio della signora Pontreau.sullo sfondo,la provincia francese magnificamente descritta.

        Leggi di più Riduci
    • Georges Simenon
      Libri
      Adelphi
      1994
      Scrivi una recensione
      • 01/04/2016 08:48:53
      • Decimo Maigret, in ordine cronologico, e per me il migliore, finora. Lo stile è meno asciutto, la vicenda ha una sua struttura ben congegnata, interessante la trovata di far arrivare Maigret in scena solo a metà racconto. Bello.

        Leggi di più Riduci
    • Georges Simenon
      Libri
      Adelphi
      1996
      Scrivi una recensione
      • 16/03/2016 08:47:01
      • Questo ottavo - in ordine cronologico - Maigret, del 1931, non mi è piaciuto molto. Il solito stile asciutto e ruvido dei primi Maigret, alla lunga, mi stanca un po', ho fatto una certa fatica a finirlo, sebbene sia un romanzo breve. Spero che andando avanti con la saga del commissario la narrazione diventi un po' più fluida. E' anche vero che il 1931 è 85 anni fa, evidentemente all'epoca questo tipo di struttura narrativa doveva andar bene.

        Leggi di più Riduci
    • Jørn Lier Horst
      Libri
      Rizzoli
      2016
      Scrivi una recensione
      • 10/03/2016 09:33:47
      • Un buon prodotto editoriale per chi ama i gialli di facile lettura. Niente di nuovo, anzi, l'impostazione è arcinota: c'è un bravo commissario, c'è sua figlia che in qualche modo partecipa alle indagini ( anche Wallander ha una figlia che si intromette in parecchi casi), c'è un gruppo di investigatori tra cui qualcuno spicca. Interessante l'escursione in Lituania, compiuta dal commissario Wisting che segue il caso; qui viene descritta bene la città di Vilnius, le sacche di povertà tuttora presenti , e il fenomeno dei ladri "frontalieri", che dalla Lituania si spostano in Norvegia a commettere furti nei cottage estivi. Buona l'impostazione del racconto, suddiviso in capitoli brevi. Non male la traduzione, salvo che per il fatto che viene ripetuto ossessivamente il termine "detective"; è probabile che il traduttore non conosca i sinonimi da utilizzare. Peccato, per uno che traduce di mestiere.

        Leggi di più Riduci
Recensioni 1 - 20 di 119 recensioni presenti.