A casa del diavolo - Romano De Marco - copertina

A casa del diavolo

Romano De Marco

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Time Crime
Collana: Nero italiano
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 2 gennaio 2013
Pagine: 219 p., Brossura
  • EAN: 9788866880523

nella classifica Bestseller di IBS Libri Narrativa italiana - Thriller e suspence - Thriller

Salvato in 266 liste dei desideri

€ 10,00

Venduto e spedito da Libreria Dedalus

Solo una copia disponibile

+ 3,00 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 9,90 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Giulio Terenzi è un trentenne ambizioso e un impenitente seduttore: ma proprio quando ogni cosa sembra andare per il meglio, la sua promettente carriera di bancario viene stroncata dall'improvviso trasferimento a Castrognano, un borgo sperduto tra i monti dell'Abruzzo dove si ritrova a gestire, da solo, la piccola filiale della banca per cui lavora. L'impatto con il paese si presenta a dir poco scoraggiante. Il vecchio direttore della filiale, Rinaldi, muore in un misterioso incidente stradale subito dopo aver passato le consegne al giovane collega; esaminando i depositi e i conti correnti, Terenzi nota poi delle gravi anomalie che fanno pensare a una truffa architettata ai danni della baronessa De Santis, una ricchissima ottuagenaria che vive nel palazzo situato di fronte alla banca. Col passare del tempo, gli eventi misteriosi si moltiplicano: strani simboli appaiono all'ingresso di abitazioni i cui proprietari sono scomparsi nel nulla; un bambino inizia a seguirlo come un'ombra, mostrandogli disegni che rappresentano allucinate scene di morte; si vocifera di strani rituali celebrati nei boschi, cui Terenzi non può e non vuole dar credito...
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,89
di 5
Totale 54
5
20
4
17
3
11
2
3
1
3
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Luciana

    17/05/2020 10:10:42

    Non aspettatevi un capolavoro, ma tutto sommato questo libro di Romano De Marco è godibile e a tratti anche parodistico per le situazioni che prende in giro nello sviluppo della storia. Forse però è proprio per questo che non sono riuscita a calarmi completamente nella storia raccontata e alla fine del libro rimane una domanda: “ma perché”?

  • User Icon

    lisa

    16/05/2020 19:44:30

    Prima volta che leggo questo autore, una piacevole sorpresa. Scrittura fluida e ritmo incalzante mi hanno portata a finire il libro in meno di due giorni. Lo consiglio.

  • User Icon

    Ivan Coralluzzo

    10/04/2020 17:31:49

    Libro letto in un solo giorno. Non è un capolavoro, ma lo trovo piacevole, scorrevole con alcune riflessioni nel testo intelligenti. Adatto per una giornata non impegnativa in spiaggia

  • User Icon

    Nella

    22/03/2020 15:16:11

    Giulio Terenzi va in un borgo abruzzese per gestire la filiale di una banca. Si ritrova coinvolto in storie anomali di misteri, truffe e strani segni che appaiono sulle porte delle case. Uno dei thriller più riusciti di De Marco, che ritrae una comunità che rappresenta il riflesso di società malata. Scrittura impeccabile, gran ritmo, ambientazione suggestiva. Consigliatissimo!

  • User Icon

    n.d.

    30/01/2020 13:15:01

    un inizio sottotono, poi un'impennata e colpi di scena che lasciano senza fiato fino all'ultima pagina

  • User Icon

    Bookworm

    21/01/2020 22:35:13

    Capisco chi sia rimasto deluso da questo libro, ma io personalmente l'ho trovato divertente perché l'ho preso proprio per quello che è: una parodia di quei film o libri horror di serie B (cui il narratore infatti fa continuo riferimento) in cui si scopre che la montagna, così brulla e inospitale, cela insidie e predispone gli animi alla follia. Rispetto a "L'uomo di casa" dello stesso autore ho apprezzato maggiormente il tipo di scrittura, che evidentemente si addice a questo "thriller" che pretese di essere serio e convincente non ne ha.

  • User Icon

    Biagio

    24/12/2019 11:14:01

    Purtroppo gli italiani... e si, perchè noi italiani siamo grandi estimatori del bello in generale: bei libri, bei film, bella musica, bei vestiti, ecc ecc... ma a quanto pare sarebbe bene dire che eravamo grandi estimatori. Forse siamo anche stati buoni scrittori, forse, ma oggi purtroppo gli italiani, noi italiani non ci indignamo di fronte a queste... cose. Com'e possibile che molti valutino positivamente queste "cose" per le quali faccio fatica a trovare un nome; storiella, pensiero buttato li, porcheria? Solo una è la soluzione, anzi due: 1- la stragande parte degli italiani che leggono hanno su per giù 13 anni, e non sono di quelli più svegli. 2- editori o chi per loro hanno i loro bei troll che recensiscono a pagamento. Non so quale sia la cosa peggiore. Decidete voi. Detto queste giuste cattiverie, che quindi in quanto giuste non sono cattiverie ma parole d'amore per la scrittura, dirò che queste pagine, si, pagine penso sia l'unico termine non offensivo che posso utilizzare, penso che queste pagine, dicevo, parlino di una storia che non... no, niente non ce la faccio. Leggetelo per quanto è brutto, banale, e superficiale. Farete beneficenza cosa vi devo dire. Ciao.

  • User Icon

    giulia0104

    08/03/2019 21:29:24

    Il libro è molto scontato,la storia non è per niente entusiasmante,anzi è abbastanza noiosa rispetto ad altri thriller. Il libro ha una una buona scioltezza nella scrittura ma la storia non mi ha elettrizzato.

  • User Icon

    simone

    08/03/2019 21:17:09

    Devo dire che questo libro non mi è piaciuto molto,la storia è molto banale senza una particolare storia ben fondata. E' una classica storia come tante già lette senza nulla di innovativo,è abbastanza piatta.

  • User Icon

    Tapparella71

    25/02/2019 17:57:47

    Storia semplice di facile lettura ma al tempo stesso raffinata; il racconto scivola via che é una bellezza e gli intrecci tra i vari personaggi sono mixati e dosati con cura. La vicenda narrata puo' sembrare inverosimile all'inizio, poi a mano a mano che si dipana il racconto ti rendi conto che invece non é poi così lontano dalla realtà.

  • User Icon

    Lupo R.

    14/11/2018 08:41:49

    Libro molto veloce e storia abbastanza interessante. Si legge in un paio di giorni. Ottimo per un week end di pioggia.

  • User Icon

    Giulia R.

    08/11/2018 09:50:34

    Il libro è decisamente scorrevole, a volte mette davvero i brividi. Uno dei pochi gialli noir italiani che intriga e tiene appesi ad un filo fino all'ultima pagina. Lo consiglio a chi vuole una lettura leggera ma appassionante

  • User Icon

    paolo

    19/09/2018 09:01:41

    la lettura scorre in maniera piacevole, ben scritto e personaggi molto ben caratterizzati, il personaggio principale a me è molto piaciuto e mi è risultato molto simpatico permettendo quel giusto mix di empatia e immedesimazione che personalmente mi piace trovare in un libro. Rientra perfettamente nel canone dei libri gialli a tinte noir del filone made in italy che negli ultimi anni ha prodotto decine e decine di libri validi. Lo consiglio agli appassionati del genere

  • User Icon

    Antonella

    26/08/2018 06:20:51

    È solo scritto bene. Per il resto è banale, insulso e infarcito di volgarità per la maggior parte non funzionali al racconto. Ci sono modi e modi di definire un uomo che piace alle donne, ma che le tratta male. Al termine l'autore ringrazia, tra gli altri i propri figli, vorrei vedere se glielo farebbe leggere... Bocciato

  • User Icon

    Barbara

    19/07/2018 07:41:29

    Bel libro. Scritto benissimo ed estremamente avvincente. Letto tutto in un paio di giorni. Mi è piaciuto anche se c'è qualcosa che non mi ha convinto completamente nel finale. Cmq da leggere!

  • User Icon

    Beppe

    26/06/2018 18:47:24

    Ben strutturato. Leggibilissimo. Non ci si annoia.....anzi. Un bravo all'autore!

  • User Icon

    Antonio

    22/06/2018 14:57:49

    libro dal ritmo frenetico e allo stesso tempo non caotico, da leggere nella più totale apnea. personaggi ottimamente delineati un misto noir, dark e anche action il tutto in pura salsa "made in italy" da leggere assolutamente.

  • User Icon

    Eleonora

    07/03/2018 09:54:19

    Romanzo scorrevole, dal ritmo dinamico e incalzante, che si lascia leggere tutto d’un fiato. Il protagonista è ben caratterizzato – un arrogante sciupafemmine che risulta tuttavia simpatico – e le descrizioni del tipico paesino di montagna sperso nel nulla e dello smarrimento del protagonista nel ritrovarsi in un posto simile sono perfette e, a mio avviso, veritiere. Alcune parti, però, le ho trovate un po’ forzate e surreali, soprattutto nel finale. Lo consiglio comunque perché è ben scritto, mai noioso e permette di trascorrere qualche ora di pura evasione tra misteri, ironia, suspense e un pizzico d’azione.

  • User Icon

    andrea

    12/10/2017 11:15:30

    il libro è asciutto, veloce e ben scritto, ma c'è qualcosa che non mi convince appieno. probabilmente mi aspettavo una storia più thriller che far west ma nel complesso è un libro che consiglierei (quantomeno per il rapporto qualità/prezzo)

  • User Icon

    Simona

    25/09/2017 11:45:08

    Stupendo da leggere tutto di un fiato!!

Vedi tutte le 54 recensioni cliente
  • Romano De Marco Cover

    Romano De Marco (Francavilla al mare 1965) è responsabile safety in uno dei maggiori gruppi bancari italiani. Esordisce nella scrittura nel 2009 con il romanzo Ferro e fuoco (Giallo Mondadori 2009, ripubblicato in libreria, nel 2012, da Pendragon Edizioni). Nel 2011 esce il suo secondo romanzo Milano a mano armata per l'editore Foschi (Premio "Lomellina in giallo" 2012). A gennaio 2013 è la volta di A casa del diavolo con l'etichetta TimeCrime dell'editore Fanucci di Roma (Tradotto in spagna con il titolo En casa del diablo). È di gennaio 2014 il suo quarto romanzo Io la troverò per la collana Fox Crime Feltrinelli (Tradotto in spagna con il titolo Desaparecida). Nel 2015 pubblica altri due romanzi con Feltrinelli: Città di polvere (tradotto in... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali