Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

A chi appartiene la notte - Patrick Fogli - copertina

A chi appartiene la notte

Patrick Fogli

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 25 gennaio 2018
Pagine: 478 p., Brossura
  • EAN: 9788893880626
Salvato in 20 liste dei desideri

€ 17,10

€ 18,00
(-5%)

Venduto e spedito da Multiservices

spinner

Disponibile in 10 gg lavorativi

+ 5,50 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO

€ 14,40

€ 18,00
(-20%)

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibilità immediata

Quantità:
LIBRO

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 18,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Fogli scrive il suo romanzo più convinto e convincente, con quel nero che è il colore degli incubi, ma è anche il sordo rumore della verità, il primo da imparare a distinguere.

Irene Fontana è una giornalista d’inchiesta, messa fuori gioco dalla sua ostinazione a svelare corruzioni e tutelare i diritti dei cittadini. La Contessa è la casa di sua nonna, la casa delle sue vacanze di bambina. Due piani in sasso e una mansarda, in cima a una delle colline dell’Appennino reggiano. Su tre lati, ettari di campi a coltivazione. Sul quarto, il bosco, l’unica terra che non le appartiene. È tornata a vivere lì. Tutto il suo mondo era crollato in meno di un mese e in quello che restava non c’era nulla che le interessasse. Così, ha ricominciato dall’inizio. Filippo cade dalla Pietra di Bismantova una notte d’estate. Irene è lì, per puro caso, il giorno dopo, quando rimuovono il suo corpo. La madre del ragazzo non crede al suicidio e chiede aiuto a Irene. Lei parte dalla vita di Filippo, dai suoi amici, dalle sue frequentazioni. Scopre un locale, lo Snoopy, dove nel giorno di chiusura si organizzano festini piuttosto estremi. Incontra un uomo, il Pittore, un artista che vive isolato in una casa museo, in compagnia della sue sculture da incubo. Questa è, in verità, solo una parte di un quadro ben più complesso che parte da lontano. Un patto fondato nel dopoguerra per garantire prosperità. Cinque famiglie, in cinque frazioni diverse dell’Appennino, giovani vite in cambio di un futuro più saldo. «Uno per generazione, perché il patto si trasmette e si eredita. Una vita per la vita di tutti. Bisogna prenderli giovani, quando hanno tutta la vita davanti, il potenziale integro.»Inseguire la vita di Filippo si trasforma in una discesa all’inferno. Ma ciò che appartiene alla notte, appartiene alla notte, le illusioni durano un istante e quando se ne vanno non sono mai esistite. Come i sogni, i miraggi, i miracoli, i demoni.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3
di 5
Totale 2
5
0
4
1
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Massimo F.

    29/03/2020 17:42:18

    Secondo (e, giuro, ultimo) libro di Fogli che leggo. Il talentuoso autore si scrive (bene, in verità) addosso, incurante della fatica del lettore nel seguire i suoi labirinti mentali che peraltro vanno ad innestarsi in una storia dalla trama di per sé già bella complicata… Ed è un peccato che i personaggi e – soprattutto – l'ottima ambientazione risultino alla fine annichiliti dalla farraginosità del percorso narrativo.

  • User Icon

    laPaola

    25/02/2020 17:32:41

    Mah. Ho messo 4 stelle perché è un libro scritto bene, molto bene. Perché l'ambientazione, sull'Appennino reggiano, è avvincente. Perché ci sono delle riflessioni importanti, interessanti. Però... però avrei dato meno stelle per l'accumulo eccessivo di personaggi, da perdersi un po'; per i lunghi dialoghi filosofici che lasciano perplessi; per l'accavallarsi di storie che complicano il filo narrativo; per le situazioni accennate che solo molto più avanti nel racconto si capisce dove vanno a parare. Tutto ciò rende la lettura un po' faticosa e fa pensare che l'autore ci si sia un po' crogiolato nella peculiarità della storia. Comunque rimane un bel libro, un mistero denso, avvolgente, pieno di lati oscuri.

  • Patrick Fogli Cover

    Patrick Fogli, nato a Bologna nel 1971, si è laureato in ingegneria elettronica. Quando ha qualcosa da dire, tiene un blog e si fa un punto di rispondere a chiunque gli scriva. Ha pubblicato molti romanzi di cui si ricordano: Lentamente prima di morire (Piemme, 2006), L’ultima estate di innocenza (Piemme, 2007), Il tempo infranto (Piemme, 2008), Dovrei essere fumo (Piemme, 2014), Io sono Alfa (Frassinelli, 2015), A chi appartiene la notte (Baldini + Castoldi, 2018), che gli è valso il premio Scerbanenco, e Il signore delle maschere (Mondadori, 2019). Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali
Chiudi