«A Dio appartengono i nomi più belli». Come pregano i musulmani

Stefano Allievi

Editore: EDB
Collana: Lampi
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 24 ottobre 2016
Pagine: 104 p.
  • EAN: 9788810567418
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
«A Dio appartengono 99 nomi, cento meno uno; chi li impara a memoria entrerà in paradiso». Le lunghe file di musulmani in preghiera, nelle moschee o sul lato di una strada, colpiscono l’immaginario occidentale più di qualsiasi altro aspetto dell’islam. E trasmettono la percezione di qualcosa di unitario, collettivo, compatto, quindi anche di incomprensibile e minaccioso. Mentre nella comune concezione cristiana la preghiera è soprattutto un’attitudine interiore, formalmente libera sia nelle modalità corporee che nei testi, l’islam la concepisce informa diversa come atto rituale fortemente standardizzato e vincolato alla lingua araba. Tuttavia, il modo di pregare dei musulmani non è affatto univoco e omogeneo, come dimostra il libro, che si propone di accompagnare il lettore nella dimensione orante quotidiana dei fedeli di Allah.

€ 5,40

€ 9,00

Risparmi € 3,60 (40%)

Venduto e spedito da IBS

5 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità: