Abbasso la miseria! di Gennaro Righelli - DVD

Abbasso la miseria!

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Salvato in 8 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 6,91 €)

Durante la guerra due amici si trovano costretti a fare la borsa nera: uno, più spregiudicato, diventa ricco, l'altro invece, molto più onesto, non solo non si arricchisce, ma raccoglie anche un orfano, peggiorando la situazione della famiglia.
  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Cristaldi Film, 2007
  • Distribuzione: CG Entertainment
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Full screen
  • Area2
  • Contenuti: foto; trailers; documentario
  • Anna Magnani Cover

    "Attrice italiana. Frequentata la Scuola di recitazione Eleonora Duse con S. D’Amico, entra giovanissima nel mondo dello spettacolo e tra il 1929 e il 1932 fa parte della compagnia Vergani-Cimara, diretta da D. Niccodemi; nel 1934 passa alla rivista accanto ai fratelli De Rege, lavorando poi, a partire dal 1941, in una fortunatissima serie di spettacoli con Totò (Orlando curioso; Volumineide; Che ti sei messo in testa?), poi con G. Cervi e C. Ninchi (Cantachiaro, 1944; Soffia, so’, 1946), infine con L. Cimara (Chi è di scena, 1954). Torna al teatro di prosa solo nel 1965, dopo rare presenze (Anna Christie, 1945, di ­O’Neill), con una meditata e sofferta interpretazione di La lupa da G. Verga, per la regia di F. Zeffirelli, e l’anno dopo come protagonista di Medea di G. Menotti (da J. Anouilh).... Approfondisci
  • Nino Besozzi Cover

    "Attore italiano. Debutta in teatro nel 1919 e fa parte di numerose importanti compagnie, rivelando doti particolari nel genere comico. Dal 1931 al secondo dopoguerra alterna l’attività teatrale a quella cinematografica, specializzandosi in parti di giovanotto disinvolto e brillante nell’ambito del repertorio comico-sentimentale detto dei «telefoni bianchi» e spesso in coppia con E. Merlini (La segretaria privata, 1931, di G. Alessandrini; T’amerò sempre, 1933, di M. Camerini, e una trentina di altre fortunate pellicole). Dal 1946 partecipa a vari spettacoli teatrali e televisivi, cui dà il contributo del suo ricco mestiere." Approfondisci
Note legali