Abbiamo ancora bisogno della storia? Il senso del passato nel mondo globalizzato - Serge Gruzinski - copertina

Abbiamo ancora bisogno della storia? Il senso del passato nel mondo globalizzato

Serge Gruzinski

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Curatore: M. M. Benzoni
Collana: Saggi
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 22 settembre 2016
Pagine: XIV-151 p., Brossura
  • EAN: 9788860308306

26° nella classifica Bestseller di IBS Libri Storia e archeologia - Storia - Storia: teoria e metodi

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 15,30

€ 18,00
(-15%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Abbiamo ancora bisogno della storia? Il senso del passato ne...

Serge Gruzinski

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Abbiamo ancora bisogno della storia? Il senso del passato nel mondo globalizzato

Serge Gruzinski

€ 18,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Abbiamo ancora bisogno della storia? Il senso del passato nel mondo globalizzato

Serge Gruzinski

€ 18,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

€ 9,72

€ 18,00
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


Come suscitare ancora interesse per la storia, accusata di riportare tutto all’Europa e al suo passato?

Mediatore avventuroso quanto basta, consapevole - cinquecento anni dopo Colombo - della necessità di superare le colonne d'Ercole, di «aprire la storia europea». E mediatore spregiudicato quanto basta, disponibile a riconoscere - duecento anni dopo Hegel - «le virtù dell'anacronismo». - Sergio Luzzatto, Il sole 24 ore

Le narrazioni del passato europeo non ci dicono molto in merito alle radici del nostro mondo globalizzato. Lo stesso vale per le produzioni dell’industria dell’intrattenimento: dai videogiochi a sfondo storico alle serie televisive “in costume”, il passato riciclato propone raramente chiavi interpretative per comprendere il presente. Serge Gruzinski difende nel volume le ragioni di una storia capace di far dialogare passato e presente e il cui sguardo sia decentrato. Una storia globale, che ci invita a riconsiderare da nuovi punti di vista una tappa fondamentale per l’umanità: il Rinascimento. Attraverso la scoperta di altri mondi, gli orizzonti si ampliano, le idee cominciano a circolare, mentre iniziano ad articolarsi le prime reti commerciali mondiali. La storia di questo cambiamento illumina, attraverso numerose esperienze concrete, il presente multiforme in cui viviamo.

(…) Il volume di Serge Gruzinski (…) è dedicato al “senso del passato nel mondo globalizzato” ma non si tratta, come avverte l’autore, di un saggio storiografico, bensì di un pamphlet il cui obiettivo è quello di indicare alcune chiavi interpretative per provare a (ri)connettere i giovani europei – sempre più appiattiti sul presente e immersi in società multiculturali e globalizzate – con lo studio del passato. (…) Gruzinski non cerca né di offrire una lettura esaustiva dello stato dell’arte storiografico, né di assegnare alla world history il ruolo di avanguardia illuminata all’interno degli studi storici. Al contrario, non risparmia critiche all’impostazione accademica delle discipline storiche, sempre più parcellizzate in compartimenti stagni non dialoganti fra loro (…). Così, l’autore auspica il superamento dell’eurocentrismo mediante l’adozione di una prospettiva attenta a ricostruire le connessioni globali e, al tempo stesso, difende il ruolo storico dell’Europa dalle critiche degli studi culturali e postcoloniali (…). Per dimostrare che, nonostante le imponenti trasformazioni imposte dalla globalizzazione, la storia non ha perso la propria ragion d’essere, Gruzinski costruisce una complessa rete di connessioni facendo muovere le sue analisi da argomenti all’apparenza bizzarri: i dvd piratati di film asiatici venduti sulle rive del fiume Tapajos nello stato di Parà; i viaggi di scoperta di Zheng He e i film di Zhang Yimou; i documentari di Aleksandr Sokurov (…). In questo modo, Gruzinski riesce efficacemente ad abbandonare la teoria per passare alla pratica della storia globale, connettendo i diversi punti di vista locali in una trama narrativa che li interfaccia con una fitta pluralità di realtà esterne. Riuscendo, così, a superare “i muri che stringono la dimensione locale”: poiché, spiega l’autore, “è sufficiente che si sviluppino circolazioni in tutte le direzioni perché il territorio cessi di rappresentare l’eterno porto di origine, il luogo del ritorno obbligato, il cordone ombelicale da non recidere mai, perfino il santuario della purezza etnica”. Il tentativo di Gruzinski riesce ad essere efficace e convincente proprio perché dimostra che è possibile superare l’“accademismo convenzionale” ricorrendo alle letture offerte dalle molteplici culture contemporanee che “propongono (...) uno sguardo critico e costruttivo del quale più che mai abbiamo bisogno”.

Recensione di Federico Paolini

  • Serge Gruzinski Cover

    Insegnante di Storia dell’America iberica coloniale e Storia globale in Francia. Nel 2015 gli è stato conferito il Prix International de l’Histoire, considerato il premio Nobel di questa disciplina. Tra le sue pubblicazioni Abbiamo ancora bisogno della storia? Il senso del passato nel mondo globalizzato (Raffaello Cortina 2016) e La macchina del tempo. Quando l'Europa ha iniziato a scrivere la storia del Mondo (Raffaello Cortina 2018). Approfondisci
Note legali