Accuse di stregoneria nel país vasco. Il processo di Logroño dalle sue origini alla presa di posizione dell'inquisitore «illuminato»

Davide Bagnoli

Anno edizione: 2012
Pagine: 113 p., Brossura
  • EAN: 9788865371305
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Moisés Bassano

    22/09/2012 00:40:46

    Davide Bagnoli con questo breve saggio storico, ci regala un viaggio nei Paesi Baschi (Euskal Herria) del XVII secolo tra presunte streghe e inquisitori illuminati. In un paesaggio rurale incantato nel mezzo dei Pirenei, lontano da quella "civiltà" che stava appena nascendo nelle grandi città, dove fanno ancora da padroni superstizioni, rivalità tra compaesani e antichi riti pre-cristiani. Durante questo percorso, Davide spaziando tra Antropologia e Sociologia illustra con paziente chiarezza e tatto qualche breve definizione di stregoneria, delle sue principali teorie sia storiche che moderne, facendo un confronto con le numerose tipologie e prendendo riferimento dai numerosi studiosi in materia (tra cui Ginzburg, Geschiere, Caro Baroja e Evans-Pritchard). Offre inoltre un preambolo della mitologia e delle credenze del popolo basco, tra cui alcune come il romantico "mito della scopa" che si possono riscontrare anche in stereotipi contemporanei. Per giungere poi all'episodio saliente della sua opera, che è l'Autodafé del 1610 di Logroño, con le ulteriori persecuzioni che ne derivarono in seguito, e con le prese di posizione e le inchieste finali dell'inquisitore Alonso de Salazar Frias. Un personaggio che in un epoca e in un paese buio come la Penisola Iberica, attraverso il raziocinio e l'intelletto dette un'incredibile svolta ai processi e ai roghi per stregoneria.

  • User Icon

    Matteo Niccolini

    10/09/2012 00:29:25

    Ho trovato il libro molto interessante e scorrevole. L'autore riesce a colpire il lettore con un linguaggio accessibile a tutti. Mi hanno particolarmente colpito le testimonianze riportate che fanno sì che chi legge non si annoi mai. I capitoli che mi hanno affascinato principalmente sono stati il primo, il secondo e l'ultimo. Consiglio a tutti di leggere questo libro, non ve ne pentirete. Ciao a tutti. Matteo

Scrivi una recensione