L' acrobata funesto

Guido Rampoldi

Editore: Feltrinelli
Collana: I narratori
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 27 giugno 2012
Pagine: 253 p., Brossura
  • EAN: 9788807018954
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Attende il suo turno a un celebre talk show: è un bambino, un mostro, un fenomeno, si dice, con formidabili doti acrobatiche. Il guaio è che, appena entrato in studio, si mette a levitare. Nessuno sa dire cosa sia accaduto, ma il fatto che sia accaduto si ripercuote nella Rete, a partire da un sito ospitato su un server islandese (www.acrobatafunesto.is). Chi è l'acrobata funesto? Un bambino deforme capace di balzi innaturali? Un angelo pagano che non ha nome in alcun vocabolario del mondo? Una creatura sognata, il prodotto allucinatorio di una suggestione collettiva? La cartella relativa all'acrobata funesto finisce sulla scrivania di un analista dei Servizi segreti mandato a Roma per riaversi da quello che viene chiamato Disturbo Post-Traumatico da Stress, "un dolore senza origine e senza oggetto" tipico dei reduci dalle guerre ipermoderne. Nella cartella rapporti di polizia, stralci di blog e pagine di diario. La ricerca porta lontano, porta nelle patrie defunte dell'Est, disegna un labirinto di complotti, di identità nazionali, di identità religiose, di cospirazioni sino a lasciar intravedere l'abisso minaccioso della disinformazione come pratica politica e strumento di controllo. La Rete è l'habitat ideale per far crescere giungle di specchi. E lì che si nasconde l'acrobata funesto?

€ 13,60

€ 16,00

Risparmi € 2,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

€ 8,64

€ 16,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Doll

    13/08/2017 22:18:51

    Al recensore precedente: se il contenuto di un libro Le rimane oscuro, come Lei stesso afferma per il libro in questione di Guido Rampoldi, trovo assolutamente fuori luogo giudicare il medesimo con una sola stella e quindi come pessimo. La prossima volta, piuttosto, si astenga. Altrimenti, visto che viviamo in una universitas di pensiero, giustifichi il motivo preciso di Suo tanto disgusto, che non penso di sbagliare sia piuttosto dettato da contenziosi politici che questioni meramente intellettuali. Questo non toglie che una motivazione anche se concisa La deve dare. Per chi vuole prestare brevemente ascolto anche alla mia recensione: non perdeteVi questa nuova pubblicazione del grande Rampoldi, fine osservatore, mai banale, ironico ma non troppo, sa andare al nocciolo della questione, senza mai annoiare, ma anzi facendo meditare, grazie a punti di vista inediti offerti e condivisi con il suo lettore, nel corso delle pagine che compongono il libro.

  • User Icon

    Desi

    13/06/2013 16:46:10

    Magari è un bel libro; ma io non sono proprio riuscita a comprenderlo!

Scrivi una recensione