Aeneis. Libri VII, VIII, IX - Publio Virgilio Marone - copertina
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Aeneis. Libri VII, VIII, IX
6,40 € 8,00 €
;
LIBRO VINTAGE
Dettagli Mostra info
Aeneis. Libri VII, VIII, IX Venditore: Biblioteca di Babele + 4,90 € Spese di spedizione Solo 1 prodotto disponibile
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Biblioteca di Babele
6,80 € + 4,90 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Biblioteca di Babele
6,80 € + 4,90 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Aeneis. Libri VII, VIII, IX - Publio Virgilio Marone - copertina
Chiudi

Descrizione

II edizione migliorata con testo in lingua originale in latino classico, Eneide, libri VII; VIII e IX commentati da Remigio Sabbadini, pubblicato nella Collezione dei Classici Greci e Latini con note italiane. Copertina in carta opaca chiara, con lievissime chiazze, ben conservata, il dorso appena strappato. Le pagine all'interno ambrate dal tempo, con annotazioni in matita, la legatura instabile. Numero Pagine 154.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

154 p.
  • Prodotto usato
  • Condizioni: Usato - In buone condizioni
2560559213606

Conosci l'autore

(Andes, odierna Pietole, Mantova, 70 - Brindisi 19 a.C.) poeta latino.La formazione e gli anni giovanili Suo padre era proprietario di terreni, agiato, non ricco. Il giovane V. fece i suoi primi studi a Mantova e a Cremona, dove restò fino a quindici anni: poi passò a Milano e di qui a Roma, che dovette esercitare su di lui, timido provinciale, una grandissima impressione. Seguì i corsi del retore Epidio, ma presto li abbandonò. Non aveva attitudine per l’eloquenza: era goffo, parlava con lentezza, non sapeva affrontare il pubblico. Così, seguendo la sua nativa vocazione che era quella di contemplare il mondo più che di agirvi, si recò a Napoli e si mise alla scuola del filosofo epicureo Sirone. A quest’epoca risalgono anche i suoi interessi per l’astronomia, la botanica, la zoologia, la medicina...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore