Categorie
Artisti: Roberto Fonseca
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Enja
Data di pubblicazione: 8 giugno 2009
  • EAN: 0063757953425

€ 8,90

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello
Descrizione

Con “Zamazu” (Enja Records, 2007) Roberto Fonseca ha conquistato i più importanti palcoscenici internazionali ed è attualmente considerato uno dei musicisti più talentuosi e carismatici degli ultimi anni. Inizialmente conosciuto come “il pianista di Ibrahim Ferrer”, chi ha avuto la fortuna di assistere ai suoi concerti è rimasto impressionato dall’unicità del suo stile pianistico, uno stile che unisce ritmo ed intense emozioni. Emozioni che ci riempiono il cuore, ci trasmettono la sua passione per la musica. Fonseca torna oggi con un nuovo album solista, “Akokan” (che significa “cuore” in Yoruba). L’album è stato registrato alla fine del 2008 agli Egrem Studio in Avana, Cuba, insieme al quartetto di musicisti con cui Roberto lavora da più di 12 anni. Il repertorio di questo nuovo lavoro costituito da una selezione di proprie composizioni, ispirate da esperienze personali, ed è dedicato a tutti quelli che hanno influenzato e contribuito a forgiare la sua vita e la sua carriera musicale. “Akokan” è un album in studio che ha la forza e la magia di una live performance. È stato registrato in soli quattro giorni ed è un lavoro che - grazie alla libertà creativa e all’alchimia creatasi tra i musicisti - ci guida attraverso nuovi paesi e culture, come spesso succede con i film. Roberto ha prodotto personalmente l’intero disco per farci godere e sentire la sua musica nel modo più diretto; per questa occasione ha invitato due musicisti molto speciali, verso i quali nutre una profonda stima: Mayra Andrade, la cantante di Capo Verde che scritto e interpretato i testi di “Siete Potencias”, e Raùl Midon, il chitarrista americano che ha scritto “Everyone Deserves a Second Chance”, brano di cui Roberto ha curato gli arrangiamenti e nel quale Raul suona la chitarra. Per la realizzazione di “Akokan” Roberto ha scavato a fondo nella sua arte con il suo pianoforte, e ci sorprende con stili differenti, frutto delle esperienze maturate nel corso della sua vita e alle quali sarà sempre profondamente riconoscente. La vita è un cerchio, e Roberto continua il suo giro, guidato sempre da una curiosità insaziabile e da un profondo rispetto per le diverse culture del mondo. In “Akokan” mette a nudo il suo cuore, con assoli incredibili e un’atmosfera pura. “Akokan” è come Roberto: un diamante grezzo e cristallino che brilla di infinite scintille.