Al servizio della mia regina. A Royal Duty

Paul Burrell

Traduttore: R. Moro
Editore: TEA
Collana: Esperienze
Edizione: 2
Anno edizione: 2005
Formato: Tascabile
In commercio dal: 27 ottobre 2005
Pagine: 535 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788850209002
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 6,48
Descrizione
Paul Burrell ha servito la famiglia reale inglese per oltre vent'anni. Dapprima è stato il valletto della regina Elisabetta, con la quale ha potuto costruire un rapporto unico; poi è passato al servizio del Principe di Galles Carlo e infine è diventato il maggiordomo della principessa Diana. Dopo la tragica morte della principessa, è stato accusato di furto di oggetti di proprietà della casa reale e ha dovuto lottare per difendere il suo nome finché non è stato assolto grazie a uno storico intervento della regina. Un racconto che illumina le zone più oscure di quelle vicende, ma che ci consegna anche il ritratto più fedele delle gioie, dei segreti, dei tormenti e dello spirito unico della principessa Diana. Nuova ediz. con capitolo aggiuntivo.

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    maristella

    30/05/2008 19:29:40

    Burrell ha scritto un bel romanzo che sicuramente è buono per conoscere la personalità di Diana, così come si legge chiaramente in "come eravamo" che ha scritto in occasione del decennio della scomparsa. Ha citato però solamente i pregi, io non credo che quella bellissima donna fosse senza difetti, o comunque i difetti li ha fatti diventare da innamorato pazzo quale secondo me era, in qualità. Io sono quasi convinta che l'autore abbia nascosto persino a se stesso il sentimento che provava per Diana. Ora sicuramente sa che l'amicizia che le ha dimostrato era amore ma che fare.....mi dispiace tanto.

  • User Icon

    Blackdog

    13/01/2008 12:59:13

    Scritto bene e interessante, soprattutto nella prima parte.

  • User Icon

    V&E

    18/07/2007 14:13:01

    Si fa leggere, ma non c'è contradditorio e, alla lunga, la voglia di lasciar perdere cresce...

Scrivi una recensione