Alberto Bevilacqua. Materna parola. Ritratto di uno scrittore - Alessandro Moscè - copertina

Alberto Bevilacqua. Materna parola. Ritratto di uno scrittore

Alessandro Moscè

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Il Rio
Anno edizione: 2020
In commercio dal: 15 aprile 2020
Pagine: ill. , Brossura
  • EAN: 9788832293135

€ 18,05

In uscita da: 15 aprile 2020

Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"Alberto Bevilacqua. Materna parola" ripercorre la storia umana e artistica di uno dei maggiori scrittori e registi italiani del secondo Novecento. Alessandro Moscè, che lo ha frequentato a lungo, racconta Bevilacqua a partire dalla sua umanità, narrandone l'infanzia, la famiglia, le abitudini, gli amori e la vita tra Parma, l'Oltretorrente, il Po, Roma e la casa di Vigna Clara; ma Moscè ricostruisce anche i grandi incontri di una vita: Attilio Bertolucci, Zavattini, Sciascia, Ligabue, Chaplin, Borges, Tognazzi, Romy Schneider, Manfredi, Berger, Ionesco, Paolo VI. Non può poi mancare un'analisi della vita letteraria e artistica di Bevilacqua, offrendo un quadro critico della sua poetica sospesa tra i luoghi, l'esilio, l'eros, i sogni, la cosmologia.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Alessandro Moscè Cover

    Alessandro Moscè è nato ad Ancona nel 1969 e vive a Fabriano. Poeta e narratore, le sue poesie sono tradotte in Romania, Spagna, Venezuela e Messico. Si occupa di critica letteraria su vari giornali e dirige il Premio Nazionale di Narrativa e Poesia Città di Fabriano.Ha pubblicato l’antologia di poeti italiani contemporanei Lirici e visionari (2003); l’antologia di poeti italiani del secondo Novecento, tradotta negli Stati Uniti, The new italian poetry (2006); le raccolte poetiche L’odore dei vicoli (2004), Stanze all’aperto (2008) e Hotel della notte (2013). Ha pubblicato inoltre i saggi critici Luoghi del Novecento (2004), Tra due secoli (2007) e il saggio narrativo Il viaggiatore residente (2009), il romanzo Il talento della malattia... Approfondisci
Note legali