-7%
Alla ricerca di un uomo chiamato Gesù. Chi era Gesù: un ebreo del suo tempo? Un esseno? Uno zelota? Dove nasce? Storia, mito leggende - Roberto Renzetti - copertina

Alla ricerca di un uomo chiamato Gesù. Chi era Gesù: un ebreo del suo tempo? Un esseno? Uno zelota? Dove nasce? Storia, mito leggende

Roberto Renzetti

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Tempesta Editore
Collana: Laica
Anno edizione: 2011
Pagine: 370 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788897309093

€ 19,97

€ 21,50
(-7%)

Venduto e spedito da Emozioni Media Store

Solo una copia disponibile

+ 5,75 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gesù è esistito veramente o no? Era di Nazareth o di Gamala? Era un messia o un ribelle?... La concorrenza con il dio Mitra, gli apostoli, i vangeli, san Paolo: folgorato sulla via di Damasco o ambizioso uomo di potere? Quante domande, quante illazioni. "Difficile venirne a capo da soli, senza l'aiuto di un buon libro come questo. L'apparato di note e riferimenti è da capogiro: Roberto Renzetti è un fisico; e nel libro si vede, perché fa parlare gli autori da cui la storia proviene e si preoccupa di discernere le testimonianze dalle affermazioni interessate...
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Gabriele Martufi

    06/01/2016 19:03:25

    Ho letto con piacere questo interessante libro di Roberto Renzetti, fisico di professione, ma anche attento cultore della storia della Chiesa Cattolica. Dal contesto storico alla storicità di Gesù, dai vangeli canonici a quelli apocrifi, dal "Gesù uomo" alle falsificazioni al "Gesù divinizzato", ogni argomento è trattato con attenzione e competenza. Ottimi anche i capitoli dedicati ai "miracoli" e a Paolo di Tarso (il vero fondatore/creatore del cristianesimo). Il testo è inoltre ricco di riferimenti che vanno altresì letti perché fanno parte integrante del libro (segnalo che la nota riportata a pagina 329 "La confutazione della storicità di Gesù" è tratta dal libro di Karlheinz Deschner "Il gallo cantò ancora. Storia critica della Chiesa"). In definitiva il quadro che ne esce è in perfetto accordo con la storiografica critica più accreditata, che ci dice che Gesù era un ebreo, rimasto tale fino alla morte, che mai avrebbe immaginato di dar vita a una nuova religione e meno che mai di fondare una "Chiesa", il che è già sufficiente a definire il cristianesimo una religione priva di qualsiasi fondamento.

Note legali