Traduttore: T. Dobner
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2005
Formato: Tascabile
Pagine: 149 p., Brossura
  • EAN: 9788804546382
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,13

€ 5,13

€ 9,50

5 punti Premium

€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    And the Oscar goes to ....

    03/03/2016 07:11:30

    Leggibile

  • User Icon

    CarLo

    21/08/2013 10:05:55

    Questo libro ha un grosso pregio ed un grosso difetto. Il difetto é di essere un po' troppo patetico, mentre il pregio é di essere piuttosto breve. Di 145 pagine se ne salvano le ultime trenta, in cui l'autore con qualche sferzata di buonismo ci risveglia dal torpore..

  • User Icon

    Cuore Viola

    11/07/2011 15:55:03

    Romanzo insolito per l'autore. Leggero... Consigliato solo agli amanti del genere.

  • User Icon

    Stefano

    12/10/2010 10:25:17

    Sarà che forse non l' ho capito..ma ho trovato questo libro molto banale.

  • User Icon

    g

    23/03/2010 18:22:06

    difficile dare un giudizio...cioè non posso dire di aver letto un brutto libro, ma nemmeno impazzivo all'idea di doverlo finire!!! un Grisham insolito, ma io preferisco sicuramente quello in versione avvocato!!

  • User Icon

    Brunella

    24/10/2009 20:06:05

    Premettendo che di football americano non ne capisco nulla ho trovato comunque questo romanzo molto toccante con scrittura godibile. Bello anche se tutte quelle yard ed i touchdown proprio non fanno per me.

  • User Icon

    BARBARA

    23/07/2009 14:02:04

    abituata ai legal thriller di Grisham l'ho trovato un po' noioso

  • User Icon

    fioconi

    21/06/2009 16:07:08

    Premetto che di football non ne capisco proprio nulla ma non credo che sia fondamentale per potere apprezzare questo libro al quale non posso che dare il massimo dei voti.

  • User Icon

    Mari

    16/06/2009 18:53:58

    Un libro breve ma davvero bello e commovente, non solo nella parte finale. Purtroppo non conosco il football americano e le sue regole, per cui il racconto della partita è stato nebuloso per me, ma la forza dei personaggi, la passione per lo sport, l'amore/odio che si può provare per una persona caratterialmente così potente vengono trasmessi con grande forza. Tutti hanno un ruolo nella storia (sono in disaccordo con chi dice che non c'è la storia), chi è riuscito e chi ha fallito, perché tutti hanno fatto parte di un gruppo, di una SQUADRA e grande o piccola che sia, far parte di una squadra è un'esperienza che rimane per sempre!!!

  • User Icon

    gabriele

    02/06/2008 15:14:03

    molto molto bello... putroppo i non appassionati (tanti in Italia) non riescono ad apprezzare a fondo alcuni passaggi prettamente descrittivi di questo sport.. anche io non conosco la terminologia ma basta non soffermarsi più di tanto e così lo si apprezza meglio..

  • User Icon

    l. paoletto

    23/03/2008 10:19:19

    un po' noioso ed abbastanza scontato.

  • User Icon

    sergio

    27/10/2007 11:14:23

    libro ambientato nella provincia americana con le sue abitudini e tradizioni. piccola lezione sulla vita. da leggere.

  • User Icon

    RAGOSTA Gianluca

    15/10/2007 11:20:11

    Cortino, ma sicuramente un bellissimo libro si legge in un baleno.

  • User Icon

    Giuliano

    03/10/2007 11:42:22

    Un libro breve,sicuramente diverso dai "" soliti "" di Grisham,ma comunque è scritto bene ed è coinvolgente,certo bisogna capire un po' di football e del fatto che per gli americani è paragonabile al nostro calcio!!

  • User Icon

    rita

    07/02/2007 21:03:16

    Non ho finito di leggere questo libro che mi è sembrato noioso e senza storia.

  • User Icon

    Boldro

    19/05/2006 01:16:32

    Quale giocatore di football americano, posso assicurare che chiunque non abbia dimestichezza con questo sport, e con i valori che gli americano gli attribuiscono, non può capire e tantomeno gustare le pagine di questo libro.

  • User Icon

    federico

    22/02/2006 07:53:46

    Il libro non è per tutti. Non è per gli appassionati di Grisham che vivono per il colpo di scena, non è per chi non ha mai provato cosa vuol dire credere in qualcuno, non è per chi non ha mai lottato per un gruppo o una squadra. La storia è per chi si è fatto travolgere almeno una volta dalla vita, ed è rimasto anche zoppo (ma almeno una volta ha provato il tipo di emozione che dà chi crede nelle tue facolta). Per gli altri, questo libro non vuol dire nulla. Io invece mi sono emozionato.

  • User Icon

    Katya

    14/02/2006 13:42:55

    Che dire... lo apprezzo solo per la sua capacità, periodicamente, di scrivere un romanzo diverso dal suo genere (ricordo Fuga dal Natale). La storia in sè nn è che mi sia piaciuta un gran che, ma Lui è sempre un grande.

  • User Icon

    Giuseppe

    15/01/2006 19:14:39

    Non il legal thriller che ci aspettiamo da Grisham, ma un romanzo diverso e godibile, da leggere in una giornata. Ogni scrittore ha un suo "genere" ma Grisham sembra uno dei pochi della scena internazionale che sappia rinnovarsi e scrivere anche qualcosa di insolito.

  • User Icon

    Federico

    13/01/2006 11:29:25

    Ma che storia è? Non si può scrivere un libro senza avere una storia degna di essere raccontata! Che banalità! Che noia! Che tristezza! Va bene che Grisham si è involuto, ma così è troppo...

Vedi tutte le 23 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione