Editore: Einaudi
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
Pagine: 248 p., Brossura
  • EAN: 9788806193485
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 9,78

€ 11,50

Risparmi € 1,72 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    sgambola

    06/04/2016 14:31:18

    l'ho letto d'un fiato, mi sono anche intenerita, ho dovuto, verso la fine, metterlo da parte per dosare un attimo l'angoscia, l'ho riacciuffato mentre asciugavo i capelli di mia figlia in piscina, una mano il libro, una il phon. Sono discesa negli inferi della deviazione perfettamente consapevole e il finale è riuscito ancora a stupirmi. e a farmi soffrire di nuovo.E' vero che non c'è redenzione, ma se la cerchi non leggi Covacih. Bellissimo.

  • User Icon

    Luca

    30/11/2015 22:47:31

    A me il libro è piaciuto molto. Una storia di amori malsani e completamente folli. Si può veramente amare contro? Più che un libro sull'amore sembra un libro sulla follia. Se è vero che basta un niente per sfondare il confine tra sanità mentale e follia, sarà anche vero che basta niente per passare il confine tra amore ed odio?

  • User Icon

    sonia

    19/08/2015 13:20:35

    Non avevo ancora letto nulla di Covacich, ma è stata una bella scoperta. Finalmente un autore italiano bravo e vero anche nella crudeltà dei personaggi. A tratti molto forte, ma la realtà è anche questa! Consigliato.

  • User Icon

    Stef

    13/07/2015 20:20:09

    ....bel libro! forti i caratteri, ma certamente - loro - non belli, non presentabili in società. Ma chi sono i personaggi di Covacich? picari moderni? ossia giovani in formazione? ossia inetti novecenteschi? ossia sfigati nichilisti del nord est?; certo, il loro mondo smargina nell'assurdo e nel non senso della loro esistenza - " mi presti la canna dell'acqua/gas?", ma nasce dal nostro mondo di cui si selezionano, accentuandole, crudeltà, inautenticità, insensatezze ed opacità. Prevedo lettura completa delle opere del triestino.

  • User Icon

    silvia

    02/03/2012 18:26:36

    La negatività carica di particolari rivoltanti è dietro l'angolo, nella vita di tutti i giorni, nelle pagine di un quotidiano e in televisione, ribadirla non serve a niente. In questo romanzo c'è solo una descrizione degli aspetti più squallidi dell'esistenza, priva di una chiave interpretativa per cercare di migliorarla.

  • User Icon

    Massimo Savona

    14/01/2012 18:36:08

    Libro meraviglioso, che mi rammarico di non aver letto prima. Personaggi, intreccio, contenuti, non c'è niente fuori posto. Una storia dura come è dura la vita in certi ambienti. In ogni storia c'è la scrittura adeguata, personalizzata e perfetta. Fabio Volo in classifica ad ogni libro e Covacich no. C'è qualcosa che non va nel mondo della lettura.

  • User Icon

    Fosca

    08/01/2010 20:06:52

    Dio mio. bellissimo. il finale mi ha lasciato senza fiato... uno dei migliori libri mai letti!

  • User Icon

    rapture

    17/09/2009 12:29:26

    un libro che ti cambia, pieno di amori impossibili e perversioni malsane. una storia intrigante e strana, più vicina alla realtà di quanto si creda...i personaggi sono fatti benissimo e la scrittura è scorrevolissima...a tratti la storia può far rabbrividire per quanto è forte...ma è anche questo il bello! :D

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione