Amore e Psiche. Un'interpretazione nella psicologia del profondo - Erich Neumann - copertina

Amore e Psiche. Un'interpretazione nella psicologia del profondo

Erich Neumann

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Anno edizione: 1989
In commercio dal: 15 febbraio 1989
Pagine: 128 p., Brossura
  • EAN: 9788834009475

89° nella classifica Bestseller di IBS Libri Psicologia - Teoria psicologica e scuole di pensiero - Teoria psicoanalitica

€ 10,45

€ 11,00
(-5%)

Venduto e spedito da OCCASIONI SICURE

Solo una copia disponibile

+ 4,99 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO

€ 9,35

€ 11,00
(-15%)

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,5
di 5
Totale 2
5
1
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Simona P

    31/07/2017 19:54:55

    Ho letto questo libro molti anni fa, ed è stata un'autentica rivelazione. Da allora ho sempre amato la storia di Eros e Psiche (perfetto archetipo del femminino), grazie alla lucida interpretazione di Neumann. Anche quando racconto questo mito greco antico come l'uomo, non posso fare a meno di pensare alla sua interpretazione, Bellissimo

  • User Icon

    Asenath

    06/06/2017 18:10:34

    In questo capolavoro Neumann affronta l'Archetipo del Femminile, il suo originarsi, il suo sviluppo ed il suo completamento. Altro testo che ogni donna dovrebbe aver letto ed assimilato nella propria vita, anche se rappresenta di più quelle donne che sono più dipendenti dal rapporto con gli altri rispetto ad altre.


scheda di Cabras, G.M., L'Indice 1989, n. 7

Preceduto dalla famosa favola di Apuleio, questo libretto scritto intorno al 1950 è da considerare tra i classici della psicologia analitica, esemplare di un approccio interpretativo rivolto al racconto mitologico, secondo una predilezione che finirà per diffondersi fin troppo fra gli studiosi di scuola junghiana (in particolare, sull'opera di Apuleio, che da secoli attira lettori di varia intenzione, val la pena di ricordare gli studi della von Franz e di J. Hillman). La vicenda travagliata di Psiche,principessa la cui "splendida bellezza non si poteva descrivere", è per Neumann quella della nascita di un "nuovo principio d'amore", a lungo contrastato dal vecchio, legato a un mondo matriarcale che vede nell'arrivo dell'uomo la violenza che spezza il rapporto di identità madre-figlia; nuovo principio per cui "da duemila anni il misterioso fenomeno dell'amore sta al centro della vita psichica e della cultura, dell'arte e della religione", apportando "salvezza e sventure", ma comunque segnandoci in modo indelebile in quanto donne e, anche (forse: Neumann qui è contraddittorio), uomini della cultura d'Occidente. Con Psiche, una mortale, che trionfa con nozze divine ed entra con Amore (Eros) nell'Olimpo, si proclama che, una volta accesa la capacità di "erotizzare" la propria condizione di limite - e di intermediazione - porta l'umano, lo psichico, a "fronteggiare da pari a pari il potere disgregante degli archetipi", le potenze impersonali che tanto spesso si presentano ammaliatrici e terribili.
  • Erich Neumann Cover

    Erich Neumann è stato uno psicologo e psicoanalista tedesco. Nel 1927 si laurea in filosofia e nel 1933 in medicina.Ad Heidelberg faceva parte del circolo di amici di Hannah Arendt. Trasferitosi in Svizzera ebbe una formazione di psicologia analitica da Carl Gustav Jung, incontro decisivo anche perché gli permise d’intraprendere l’analisi didattica. Visto il succedersi degli eventi in Germania decise di emigrare in Palestina dove ebbe in seguito la cittadinanza israeliana e intraprese la professione di analista. È stato presidente dell'Associazione Israeliana degli Psicologi Analisti, fondata nel 1958 insieme con la moglie e alcuni colleghi. Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali