Amori stregati. Passione, amicizia, tradimento

Tahar Ben Jelloun

Traduttore: A. M. Lorusso
Editore: Bompiani
Edizione: 3
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 26 gennaio 2005
Pagine: 236 p., Brossura
  • EAN: 9788845233463
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,40
Descrizione
Storie di passioni e di perdizione, di amori destinati a durare per sempre e di incontri fugaci, di erotismo e di pure idealità romantiche, di misantropi, scienziati, profeti e angeli. Tahar Ben Jelloun, attingendo alle mille fonti dell'immaginario favolistico e delle tradizioni magiche del mitico Oriente, tratteggia in questi racconti l'universo del sentimento amoroso, e lo declina nelle sue molteplici e spesso impreviste forme, nella consapevolezza, ora divertita ora malinconica, che l'amore e il sesso sono i più grandi incantesimi del mondo, veicolo e luogo di supremi misteri, di pulsioni incontrollabili, di fascinazioni uniche e irripetibili: come la natura umana.

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Sergio Ditrani

    24/04/2006 20:15:41

    Tra i profumi d’oriente, i toni fantastici e un alito di stregoneria storie d’amore e di vita punteggiano il carattere magico della natura umana. L’uomo quasi inconsapevole delle sue intrinseche potenzialità si ritrova vittima o artefice di incantesimi che pertanto combatte o asseconda con forza, ma altrettanta reticenza ……si viene a contatto con l’ intangibile magia che si palesa quando si rivelano sentimenti, amore , tradimenti, tutti nella loro più primitiva essenza,quella di ingredienti dalle alte potenzialità alchemiche scatenanti misteri e incantesimi dalla forza assai rilevante. L’uomo è la scatola magica, si manifesta nella sua più inconsapevole grandezza come catalizzatore di reazioni dalle conseguenze inimmaginabili. Trasportati da un racconto all’altro, nell’era della scienza, della razionalità, dello scetticismo verso il magico e il religioso, si è stupefatti di come il carattere surreale e immaginario di questi racconti finisce per essere fatto proprio e vissuto in maniera cosi ..reale .

  • User Icon

    dada

    31/10/2005 12:28:34

    "Ho bisogno di sentimenti, di parole, di parole scelte sapientemente, di fiori detti pensieri, di rose dette presenze, di sogni che abitano gli alberi, di canzoni che facciano danzare le statue, di stelle che mormorino all'orecchio degli amanti.... Ho bisogno di poesia, questa magia che brucia la pesantezza delle parole, che risveglia le emozioni e dà colori nuovi. Le parole scelgono combinazioni inattese e ci procurano l'ebrezza e la gioia, trasportandoci in luoghi dimenticati dagli uomini. ECCO CIO' DI CUI HO BISOGNO." Semplicemente sublime!

Scrivi una recensione