L'amour du tango, l'album d'une vie - CD Audio di Astor Piazzolla

L'amour du tango, l'album d'une vie

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Astor Piazzolla
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Ada Global
Data di pubblicazione: 26 settembre 2008
  • EAN: 3259119798125

€ 22,90

Punti Premium: 23

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Questo doppio album ha l’ambizione di riunire alcune delle composizioni più celebri di Astor Piazzolla nella sua interpretazione e con il supporto di alcuni partners “titolati” dal-l’ artista stesso. Si potrà così scoprire l’evoluzione delle sue orchestrazioni e, soprattutto, ritrovare un assoluto virtuoso del bandonéon. Un capitolo del disco è poi consacrato ad Astor Piazzolla in qualità di compositore di musiche da film e questa sezione rappresenta veramente la novità: si tratta infatti delle uniche registrazioni di questo album che non siano mai state eseguite pubblicamente. Piazzolla in effetti privilegiava questo tipo d’incisione: secondo lui il vero artista dava il meglio di se stesso proprio attorniato dal calore del pubblico durante i concerti.Alfredo Arias [scrittore di testi teatrali e critico], ama raccontare di quando incontrò Piazzolla in occasione della creazione di “Famille d’artistes”, lavoro per il quale Piazzolla aveva composto una magnifica partitura. Due suoi racconti in particolare rimasero impressi nella sua memoria: il primo ricordo era il momento in cui, durante l’infanzia, aveva ricevuto da suo padre un bandonéon accompagnato da alcune partiture di Bach; il secondo riguardava il suo incontro a New York con Carlos Gardel. Gardel infatti, dopo aver ascoltato un tango interpretato dal piccolo Piazzolla si lasciò scappare il commento “Pibe, tocas como un gallego” che, in una traduzione più o meno letterale, significa “Ragazzo, tu suoni come una vacca spagnola”. Certamente l’ironia di Gardel aveva permesso a Piazzolla di prendere coscienza del suo futuro ruolo visto che in futuro sarebbe divenuto uno dei più grandi compositori e interpreti di tango. Carlos Gardel, l’immortale, come viene definito dagli Argentini, aveva trovato nel piccolo Astor il suo legittimo erede: il futuro “Immortale” del Tango!
Disco 1
1
Adios Nonino (Intro)
2
Le Quintette - Milonga del Angel
3
Le Quintette - Muerte del Angel
4
Le Quintette de Tango Comtemporain - Verano Porteno
5
Le Quintette de Tango Comtemporain - Mumuki
6
Le Quintette de Tango Comtemporain - Libertango
7
Le Sextette - Tres Minutos Con La Realidad
8
Le Sextette - Camorra II
9
Le Sextette - Luna
10
Le Sextette - Tango Ballet
Disco 2
1
Le Cinéma - Vuelvo al Sur (Sur)
2
Le Cinéma - Duo de Amor (Tango el Exilio de Gardel)
3
Le Cinéma - Ausencias (Tango el Exilio de Gardel)
4
Le Cinéma - Tanguedia I (Tango el Exilio de Gardel)
5
Le Cinéma - Tanguedia III (Tango el Exilio de Gardel)
6
Le Cinéma - Tanguedia II (Tango el Exilio de Gardel)
7
Le Noneto - Buenos Aires Hora Cero
8
Le Noneto - Fuga Y Misterio
9
Concerto de Macar - Presto
10
Concerto de Macar - Lento Melancolico
11
Concerto de Macar - Allegro Marcato
12
Concerto pour Bandoneon - Allegro Marcato
13
Concerto pour Bandoneon - Moderato
14
Concerto pour Bandoneon - Presto
15
Astor sur France Inter - Novembre 1987
16
Astor sur France Inter - Juillet 1987
17
Astor sur France Inter - 21 Mars 1981
  • Astor Piazzolla Cover

    Compositore e suonatore di bandoneon argentino. Dopo aver studiato con Ginastera, Scherchen e N. Boulanger, si dedicò al tango, rinnovandone la tradizione con una scrittura personalissima, raffinata e complessa, e con improvvisazioni che tenevano conto anche della lezione del jazz. Fondò e diresse propri complessi, fra cui l'«Octeco Buenos Aires» e il «Conjuncto 9», e incise numerosi dischi (anche con jazzisti come G. Mulligan e G. Burton). Compose inoltre lavori di maggiore respiro (per orchestra, per film), due opere (fra cui si segnala María de Buenos Aires, 1967) e l'oratorio El pueblo joven per soli, voce recitante, bandoneon, archi e percussione (1972). Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali