Anatolia. Le origini - Andrea De Pascale - ebook

Anatolia. Le origini

Andrea De Pascale

Con la tua recensione raccogli punti Premium In promozione DOPPI PUNTI fino al 23/6
Editore: Oltre Edizioni
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 5,68 MB
Pagine della versione a stampa: 416 p.
  • EAN: 9788897264170
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 5,49

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
Fai un regalo

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Il volume desidera condurre l'appassionato di archeologia, il viaggiatore curioso, ma anche lo studente universitario o l'archeologo professionista in un affascinante viaggio alla scoperta della più antica preistoria dell'odierna Turchia. Pur nella rigorosità dei dati scientifici il libro è infatti pensato come un racconto e una vera e propria guida, capace di fornire sia un'introduzione generale agli aspetti storico-culturali della preistoria della penisola anatolica, sia un inquadramento dei singoli siti e musei archeologici che hanno restituito e conservino tracce delle culture umane sviluppatesi tra Paleolitico inferiore e la fine del Neolitico. Il volume è suddiviso in tre parti.
5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium In promozione DOPPI PUNTI fino al 23/6
  • User Icon

    Antonella

    01/03/2013 08:30:32

    E' un viaggio affasciante, un racconto che ci riporta in un periodo lontano e quasi inimmaginato fino a pochi anni fa: strutture megalitiche in pietra risalenti fino al X millennio AC! Non è fantacienza è realtà, una realtà in cui Andrea De Pascale riesce ad accompagnare il lettore come se fosse lì in quei luoghi, rendendo visibile i villaggi con le case accatastate, le sepolture sotto i pavimenti delle case, i manufatti litici, le prime ceramiche, i monoliti di pietra, i primi santuari. Preciso e chiaro fin nei dettagli è una lettura illuminante per chi si accosta a questo particolare momento di transizione tra il paleolitico ed il neolitico, caratterizzato dalla fase più antica che viene chiamata pre-ceramico (A e B)e un valido supporto per chi è già avvezzo a tali temi. Hallam Cemi, Nevali Cori, Gürcütepe, Çatal Hüyük, Gobleky tepe: questi sono i nomi dei luoghi che vi accompagneranno nel tour virtuale della preistoria, ognuno segnato da ritrovamenti particolari ed unici ma anche accomunati dagli stessi usi e costumi. Proprio questi contatti tra villaggi, in un' area sempre più vasta (basti pensare al viaggio delle materie prime, tra tutte l'ossidiana) permettono di risalire alla mappa degli scambi culturali ed all'efficiente rete commerciale, fino al ritrovamento delle prove delle prime colture umane e delle prime domesticazioni, in una catena di eventi che hanno daterminato, alla fine, la Storia e quello che siamo oggi.

  • User Icon

    Riccardo Banchi

    28/02/2013 14:22:01

    L'autore racconta la preistoria dell'Anatolia con semplicità e completezza, arrivando fino al Calcolitico escluso. Ne risulta un testo accessibile ad un vasto pubblico che non può non restare meravigliato dalla quantità e dalla garndezza dei siti preistorici (neolitici sopratutto) che affiorano dal suolo turco. Peraltro molti dei siti descritti rappresentano tappe fondamentali della civilizzazione umana. Vien voglia di intraprendere un viaggio proprio nei luoghi che l'archeologo racconta con sapiente passione (la seconda e terza parte del libro sono utili per un viaggio: guida ai musei e triplo vocabolario tematico italiano-turco-inglese).

| Vedi di più >
Note legali