Andreij Rubliov

Andrej Rublev

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Andrej Rublev
Paese: Urss
Anno: 1965
Supporto: DVD
Salvato in 45 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 9,70 €)

Alcuni momenti dell'esistenza del monaco e pittore di icone Andrej Rublev vissuto tra il 1370 e il 1430. Rublev, inorridito dalla ferocia della guerra, decide di rinunciare alla sua arte per quattordici anni. Un significativo affresco della società russa del passato.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    FTLeo

    10/06/2020 10:35:36

    "Andrej Rublëv" (Unione Sovietica, 1966) è un film scritto e diretto dal regista, sceneggiatore, montatore, scrittore e critico cinematografico sovietico Andrej Tarkovskij [1932-1986], presentato fuori concorso al Festival di Cannes del 1969. Tarkovskij narra in questo film le tappe della crisi e dell'evoluzione artistica di Andrej Rublëv, uno dei più grandi decoratori di icone del Quattrocento, anche alla luce dell'evolversi della situazione storica russa. La pellicola è così strutturata: un prologo (in cui un contadino sacrifica la propria vita cercando, come Icaro, di volare), 8 episodi e un epilogo (costituito da una successione di riprese, a colori, di alcuni dipinti di Rublëv). I temi narrativi degli episodi vanno dalla discussione riguardo l'essenza del Bene divino, alla prassi pittorica della rappresentazione della Passione di Cristo, dallo sguardo stupito di Rublëv su una festa notturna, all'invasione dei tartari, a cui anche Rublëv si opporrà, giungendo ad ammazzare un profanatore. Reputato un eretico dalle autorità religiose, profondamente turbato dalla crudeltà e dall'abbrutimento del mondo, Rublëv farà voto di mutismo e di rinuncia all'arte, sino al giorno in cui un giovane geniale maestro fonditore di campane gli farà riprendere fiducia nell'umanità. Che altro dire?... Fu necessario un quinquennio per riuscire a completare questa maestosa epopea, all'unisono film storico e sofferta meditazione sull'arte e sulla spiritualità. Lungometraggio complesso, lirico e speculativo, diretto da Tarkovskij con una ricerca plastica e figurativa raffinatissima, e con uguale intensità lirica ed elegiaca, i cui temi sono lo stallo dell'artista di fronte alla "frenesia" del mondo, i problemi connaturati della rappresentabilità del Sacro e del Divino, la polarità eterna fra Grazia e Arbitrio Umano, fra "ascesi" e "vita mondana", fra vitalità e sacrificio... Capolavoro "ritrovato" del cinema sovietico!

  • Produzione: General Video, 2012
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 185 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Russo (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali