Categorie

L. A. Weatherly

Traduttore: S. Reggiani
Editore: Giunti Editore
Collana: Y
Anno edizione: 2012
Pagine: 768 p. , Rilegato

Età di lettura: Young Adult.

Scopri tutti i libri per bambini e ragazzi

  • EAN: 9788809770720

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Trichechetto

    26/09/2012 03.02.46

    Angeli Tentatori. Angel Fire di L.A. Weatherly riprende esattamente da dove avevamo lasciato i suoi protagonisti nel capitolo precedente. Alex e Willow si stanno riprendendo dopo l'attacco alla Chiesa degli Angeli di Raziel, padre di Willow. Dopodiché lo scenario si sposta in Messico. Alex, unico AK (Angel Killer) sopravvissuto (o almeno lui crede così), viene spinto dagli eventi a sentire la necessità di riformare una nuova squadra di killer di angeli in modo da poter fronteggiare la nuova ondata di quest'ultimi sulla Terra. Unico luogo all'apparenza abbastanza sicuro per i due fuggiaschi è la Sierra Madre. Willow però viene spinta dal suo angelo a cambiare rotta. Percepisce qualcosa, una visione, un sogno. Giungono così a Città del Messico dove scoprono di non essere i soli a lottare contro il malvagio potere angelico. Nuovo capitolo, nuova sfida. Tanta avventura e un po' meno rosa abitano le pagine di Angel Fire. L'autrice infatti concentra maggiormente l'attenzione sul conflitto che avrà il suo apice pur non esaurendosi al termine di questo secondo capitolo. Più ampie sono le pagine dedicate al mondo angelico e alle sue menti crudeli. Conosceremo meglio il padre di Willow, Raziel (che avevamo lasciato ferito gravemente) e la sua malvagia compare, Charmaine (new entry).Come sempre le vicende vengono raccontate , mediante lo stile fluido e il linguaggio semplice della Weaatherly ,secondo diversi punti di vista, quello di Willow (in prima persona), quello di Alex, Seb, Raziel (in terza persona). Infine si fanno sentire anche azione e adrenalina. Ottimo proseguo per questa serie che seguo con molto entusiasmo e voglia di vedere come andrà a finire. Anche se forse il sentore di una risposta ce l'ho già.

  • User Icon

    Eleonora89

    09/09/2012 12.51.53

    Molto, molto, molto meglio del primo, questo secondo volume della saga. Tanto per incominciare, i personaggi sono meglio delineati: ho notato una sostanziale "crescita" nello stile dell'autrice che è riuscita, in questo libro, ad affondare la sua narrazione nel profondo della psiche dei protagonisti. Prendiamo Willow, per esempio: non è invincibile, non è incorruttibile. Anche lei, come tutti noi, cela sottopelle la sua fragilità umana, malgrado la sua metà "angelica". Ma soprattutto, Willow soffre perché è circondata da persone che non si fidano completamente di lei per via della sua natura "mista" di angelo e donna: una condizione che non potrà mai cambiare. L'intreccio è complesso e avvincente, ma senza risultare mai caotico. La scrittura scorre, non s'intoppa mai e, nonostante le ingenti dimensioni del romanzo, non annoia. Consiglio questo libro (e il precedente, perché altrimenti perdereste molti aspetti interessanti della storia) a tutti coloro che cercano una saga fantasy scritta con l'obiettivo di appassionare davvero il lettore, piuttosto che con lo scopo di vendere milioni di copie seminando delusioni.

  • User Icon

    Mockingjay

    02/09/2012 22.01.34

    Che dovessimo aspettarci un triangolo amoroso era chiaro, lo si poteva benissimo capire dalla trama. Ma L.A. Weatherly ci insegna che non esiste solo il triangolo.. infatti, in Angeli tentatori, veniamo a conoscenza dell'esistenza del quadrato amoroso. Perché non bastava un possibile amante per Willow, ma ne hanno appioppato uno pure ad Alex. Ma che senso ha così? Fateli mollare e tanti cari saluti. Bah. Il primo volume della saga non mi aveva fatta impazzire, e devo dire che in questo sequel si nota un miglioramento. I personaggi sono tutti abbastanza caratterizzati e ben fatti, ad eccezione però di Willow e Alex, che sono due stereotipi ambulanti. Lo stile narrativo della Weatherly è sempre molto piacevole, un po' prolisso, forse, ma in senso positivo. Mi piace molto la sua capacità di descrivere scene molto dettagliate ma non noiose. Diversamente dal primo volume della trilogia, in Angeli Tentatori l'azione non manca di certo, ed è un fatto molto positivo. I POV, secondo me, sono troppi e mal costruiti: abbiamo i POV in terza persona di Alex, di Seb e di Raziel, e poi quello di Willow in prima persona. Questa cosa secondo me crea solo confusione, penso che sarebbe stato meglio lasciarli tutti in terza persona! Il finale è un'altra nota dolente, il modo in cui Willow capisce chi è che ama veramente è decisamente troppo frettoloso e anche piuttosto ovvio.. In ogni caso, credo che la storia stia migliorando, e spero comunque nel terzo, conclusivo, capitolo della saga.

  • User Icon

    Franci

    02/09/2012 13.00.13

    La cover di Angeli tentatori non mi fa veramente impazzire,perchè rispetto alla spettacolarità delle cover per esempio della saga Angelini,questa risulta meno vistosa,di minor impatto. Nella cover predominano i colori caldi,perchè in questo secondo capitolo la rabbia,la rivolta si scatena e gli animi dei nostri protagonisti ribollono,anche per la presenza di nuovi "tentatori"; mentre nel primo capitolo risplendeva ancora una calma apparente,che si rispecchiava nella sfumatura di azzurro. La storia ci porta a pochi giorni dopo dalla fine del primo libro: Alex e Willow sono più uniti che mai,ma purtroppo per loro il lieto fine non è ancora arrivato. Gli angeli piano piano stanno facendo ammalare l'intero genere umano,Willow è sempre in pericolo di vita e il tempo per la salvezza del mondo è ormai ridotto a pochi granelli di sabbia. Il viaggio di Willow e Alex riparte alla ricerca di nuovi AK. Entriamo nel vivo della vicenda: più azione e più momenti che faranno alzare la temperatura ai nostri protagonisti. In scena vengono introdotti nuovi personaggi,tra cui in particolare Kara e Seb che riusciranno a mettere in discussione la storia tra Alex e Willow. Seb diventa il terzo protagonista di questa trilogia: l'autrice ci introdurrà nel suo presente,dedicandoli capitoli interi,per poi farci conoscere la sua storia,e dal momento in cui incontrerà Willow passeremo a leggere molte pagine che si concentreranno su di loro. La storia ci porterà alla preparazione della battaglia,per farci passare poi a momenti davvero intensi e a volte pieni di humor tra Willow e Seb,a inganni e colpi di scena. Lo stile dell'autrice continua a dare l'illusione di leggere poche pagine,invece di 760,perchè prosegue a rendere la lettura fluida,scorrevole e piena di sfumature. Utili le spiegazioni durante la storia per rinfrescare la memoria sugli avvenimenti importanti del primo libro.

  • User Icon

    ILI87

    30/08/2012 21.19.43

    Il secondo capitolo della Angel Trilogy segue il filone intrapreso nel primo romanzo della serie: Angel. Tanta azione mista a romanticismo rendono la lettura scorrevole e avvincente. L'entrata in scena di due nuovi personaggi, un altro semi angelo di nome Seb e l'Angel Killer Kara, metterà i bastoni tra le ruote alla dolce storia d'amore di Willow e Alex. La Seconda Ondata di angeli riversata sulla Terra metterà in serie condizioni gli essere umani, sempre più vittime dell'orrendo fuoco sacro, col quale gli angeli si nutrono della linfa vitale degli uomini e delle donne terrestri per vivere. Alex, Willow e la nuova squadra di Angel Killer dovranno combattere quanti più angeli possibili per cacciarli definitivamente dalla Terra. Non male, ma Angel mi aveva appassionato di gran lunga di più. Ora attendo il terzo e ultimo capitolo, sperando che la Weatherly si rifaccia.

  • User Icon

    lara

    26/07/2012 10.05.46

    L'autrice si diverte con il lettore. Scrive pagine e pagine di storia, ma 760 ti scorrono tra le mani come la sabbia del deserto e ti ritrovi ad aspettare che la sua penna ricominci a mettere un pò d'inchiostro sulle pagine bianche. E' in corso una battaglia per salvare l'umanità. Alex e Willow contro gli Angeli ( eh si, non ci sono più gli angeli di una volta). Alex e Willow non sono soli: trovano altri Angel Killer ed un altro mezzo angelo. Incontri che se sul piano tattico della battaglia saranno utili, sul piano emotivo porteranno un pò di scompiglio. Chi ha letto il primo libro (cosa da fare assolutamente prima di leggere questo!)e l'ha trovato troppo romantico(a me è piaciuto tutto quel romanticismo, ma non siamo tutti uguali)stia tranquillo.Qui l'amore è sempre presente ma non è così ovattato di rosa. Anzi, deve vedersela con sentimenti reali come la tentazione, la gelosia, la paura, il sacrificio, la rinuncia. Non avrà vita facile, ma quale grande amore ce l'ha? Se ne consiglio la lettura? Certamente a chi vuole del romanticismo. "Ti avviso...non smetterò mai di cercare di portartela via""Bé, se ci riuscirai, vorrà dire che me lo sarò meritato perchè non avrò saputo renderla felice" "Questo momento è perfetto.Io e te insieme...cos'è la perfezione,se non questo?"

  • User Icon

    Mercer

    24/07/2012 13.37.28

    Fino ad un certo punto mi sembrava di leggere ancora il primo libro, non si discostava molto dalla situazione raccontata in esso. In realtà invece non poteva essere più diverso. Fin quando Alex e Willow sono da soli e nel loro rapporto non sembrano esserci problemi richiama molto il volume precedente, ma le circostanze cambiano nettamente quando sono costretti a stare con altre persone, che in un modo o nell' altro iniziano ad intromettersi. I due ragazzi allora si rendono conto che le cose tra di loro non sono così facili e scontate, anche in conseguenza alla particolare natura di Willow, ma non solo. Da dolci ed innamorati diventano gelosi, infelici e litigiosi. Comunque le parti dei litigi e delle discussioni, anche se mi hanno fatto un po' dispiacere perchè questa coppia mi fa sempre molta tenerezza, sono allo stesso tempo appassionanti ed è interessante vedere cosa i due si dicono in certe situazioni mai viste in precedenza. Il legame, dato dalla conoscenza reciproca di lunga data, tra Alex e Kara, gestito diversamente sarebbe secondo me potuto essere molto più particolare e stimolante. Più o meno lo stesso discorso, con le dovute differenze, vale anche per Seb con Willow. È un peccato che in questi rapporti ci debbano sempre essere implicazioni che vanno al di là dell' amicizia, della conoscenza profonda, della comprensione e della complicità. In questo modo secondo me vengono un po' banalizzati, potrebbero essere rapporti comunque molto intensi, ma di un tipo diverso. Tutto sommato però mi consolo perchè comunque qualcosa di diverso e un po' più originale in fondo c'è. Inoltre le questioni sentimentali sono solo una parte della vicenda, che è molto più complessa. Il romanzo risulta scorrevole, molto piacevole e affascinante, anche più del precedente e nuovi e vecchi elementi di disturbo contribuiscono ad intrigare maggiormente e ad aumentare la tensione.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione