L' angelo Esmeralda

Don DeLillo

Traduttore: F. Aceto
Editore: Einaudi
Collana: Supercoralli
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 22 gennaio 2013
Pagine: 208 p., Rilegato
  • EAN: 9788806211851
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Nove storie scritte nell’arco di trent’anni e raccolte per la prima volta in un libro che è un distillato dello stile e delle ossessioni di Don DeLillo.

Un miracolo nel cuore perduto del Bronx: sul muro della metropolitana, al di sotto di un cartellone pubblicitario, sembra apparire il volto di Esmeralda, una bambina senzatetto assassinata poco tempo prima. Ma è un vero miracolo o un’illusione creata dal nostro bisogno di consolazione? Un’apparizione del divino o un fantasma del rimorso di suor Edgar che, nonostante il suo impegno per i bisognosi del quartiere, non è riuscita a salvare Esmeralda? Spesso per definire la grandezza di uno scrittore si dice cha ha saputo raccontare un’epoca. Per DeLillo è come se fosse il contrario: è come se la nostra epoca, a un certo punto, avesse deciso di essere come i racconti e i romanzi di Don DeLillo l’avevano immaginata. La scrittura dell’autore di Underworld ha proprio questa qualità, quella di raccontare il presente, ciò che stiamo vivendo, ciò che siamo ora, con una tale precisione, una tale concentrazione dello sguardo, da dare l’impressione di prevedere il futuro. Non è un caso che l’aggettivo piú spesso accostato a DeLillo sia «profetico»: gli attentati dell’11 settembre, l’ascesa del terrorismo internazionale, la crisi finanziaria, erano già nei suoi libri molti anni prima che succedessero. Ecco perché, quando tutto ciò è avvenuto, i suoi libri sono sembrati le guide piú sicure a cui rivolgersi, il codice per decifrare quell’enigma che chiamiamo realtà. Abbiamo fatto come i protagonisti dei racconti contenuti nell’Angelo Esmeralda: uomini e donne bloccati in qualche specie di limbo, figure inquiete che tentano di imporre teorie e desideri a un mondo caotico, privo di senso. Nello spazio breve di questi racconti faranno tutti, in un modo o nell’altro, esperienza di quanto il legame tra le parole e le cose, tra le decisioni e le azioni, sia arbitrario, fragile. Ma è proprio questa fragilità che dà accesso a quella zona luminosa e imprevedibile in cui le cose accadono.

€ 16,15

€ 19,00

Risparmi € 2,85 (15%)

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Questo articolo potrebbe non essere consegnato entro Natale
Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Michael Moretta

    07/06/2013 12:28:23

    Il libro è formato da nove racconti brevi. Il massimo dei voti secondo me li meritano i geniali brani "Falce e Martello" e "La Denutrita", ed in generale la terza parte del libro. Persone che non si conoscono che si sfiorano, incrociano, passano accanto. Da questi brevi incontri scatta una curiosità incontenibile di sapere chi è costui che appena si ha avuto il tempo di vedere, ed allora ecco che si inizia ad immaginare un nome, un lavoro, abitudini, difetti, difficoltà, stile di vita. Personaggi che si scoprono poco alla volta, piano piano, con sempre più dettagli. Le storie si sviluppano in modo imprevedibile dall'incontro di persone nei luoghi piu strani.....un aeroporto, la capsula di una navicella spaziale, un parco di una città, uno spartitraffico di New York, una sala di un museo, una strada di un piccolo paese, una prigione per condannati per delitti economici ed una sala di un cinema. Anche se i luoghi di incontro non sono i più comuni le storie che ne derivano sono davvero toccanti e richiamano gli istinti di ognuno di noi. L'autore mostra una immensa capacità nello scrivere brevi racconti incredibilmente intensi, misteriosi, profetici, reali.  Davvero notevole l'ultima parte del libro ed in particolare gli ultimi due brani, meravigliosi.

Scrivi una recensione