Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Anno edizione: 2016
Pagine: 456 p., Rilegato
  • EAN: 9788804655756

69° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa italiana - Gialli - Narrativa gialla

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 16,58

€ 19,50

Risparmi € 2,92 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

€ 10,53

€ 19,50

Usato di Libraccio.it venduto da IBS


Le prime frasi del romanzo

Capitolo I
Midnight Special


Prima
I due prigionieri rimasti nella cella parlano piano. Il primo lavorava in una fabbrica di scarpe. Ha ucciso un uomo da ubriaco. Il secondo era un poliziotto che ha denunciato un superiore. Si sono addormentati in carcere e si sono svegliati nella Scatola.
Il fabbricante di scarpe dorme quasi tutto il giorno, il poliziotto non dorme quasi più. Quando sono svegli entrambi parlano per tenere lontano le voci. Sono sempre più forti, ormai urlano tutto il tempo. A volte ci sono anche i colori, talmente brillanti da accecarli. È l'effetto delle medicine che devono prendere ogni giorno, è l'effetto del casco che gli mettono in testa e che li fa contorcere come vermi su una padella rovente.
Il padre del fabbricante di scarpe è stato in una prigione della sua città ai tempi della guerra. Nei sotterranei c'era una stanza dove ti facevano stare in bilico su un'asse, se ti muovevi cadevi nell'acqua gelida. Un'altra era talmente piccola che i prigionieri potevano stare solo rannicchiati. Nessuno sa quante persone siano state torturate nei sotterranei di quella casa, nessuno sa quante siano state uccise. Migliaia, dicono.
Ma la Scatola è peggio. Da quell'antico palazzo se eri fortunato potevi tornare a casa. Ferito, stuprato, ma vivo, come il padre del fabbricante di scarpe.
Nella Scatola puoi solo aspettare di morire.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cremo

    05/05/2017 15:41:40

    Sentimenti contrastanti, nel senso che il libro è ben scritto e avendo letto uccidi il padre avevo proprio voglia di un altro libro su Dante e Colomba. Non mi ha deluso, ma nemmeno entusiasmato , in alcuni punti l'ho trovato un pò "difficile" e poi troppo sbrigativo in alcune situazioni che Dante sbroglia troppo a breve. Leggerò sicuramente il prossimo che sarà probabilmente l'ultimo della serie ma a questo non mi sento di dare di più della sufficienza.

  • User Icon

    Claudio Migliorati

    27/02/2017 13:26:43

    Finalmente un bellissimo thriller tutto italiano. Architettura ben congeniata, storia avvincente e credibile, personaggi ben delineati e caratterizzata senza perdersi in infinite descrizione. Pagina dopo pagina cresce l'interesse che viene saziato a suon di colpi di scena. Non un capolavoro ma veramente un bellissimo libro.

  • User Icon

    MarcoG

    23/01/2017 13:11:29

    Bellissimo. La scrittura sostiene una bellissima storia, per niente facile, con strepitosi colpi di scena. Si legge benissimo e il finale lascia il grande desiderio che ci sia una nuova avventura a breve. Consigliatissimo (anche per chi, come me, non ha ancora letto "uccidi il padre")

  • User Icon

    Laura

    18/01/2017 12:18:10

    Dopo Uccidi il Padre, torna la coppia più improbabile e mal assortita che si possa immaginare, Dante Torre, geniale e pieno di compulsioni derivanti dalla sua terribile esperienza di bambino e Colomba Caselli poliziotta, determinata, forte ma poco incline alle regole. In questa secondo episodio devono dare la caccia ad un efferato ed imprendibile serial killer. Romanzo per certo versi di passaggio rispetto al primo, con una cadenza ed uno stile che intrigano. Scenari minacciosi, complotti, società segrete, manipolazioni mentali, esperimenti sadici se non veri per lo meno verosimili che angosciano. Finale apertissimo, in vista del terzo capitolo... Inquietante

  • User Icon

    Fabio

    12/01/2017 12:19:20

    Dazieri è un grande Autore,ma il massimo lo ha dato con il Gorilla,che evidentemente a un certo punto gli è diventato antipatico,perchè si ostina a scrivere storie con altri protagonisti che non raggiungono neanche lontanamente la complessità e la simpatia di Sandrone e del suo Socio. Questo Dante ad esempio è un sempliciotto pieno di ossessioni e fissazioni,imbottito di tranquillanti e psicofarmaci,a metà strada fra Paperinik e Sherlock Holmes e mi sa tanto che adesso comincerà anche una saga famigliare,tipo Pendergast e Diogenes,commercialmente magari utilizzabile,ma una vera delusione per chi come me aveva pensato di trovarsi di fronte al nuovo Chandler italiano dopo aver letto i romanzi del Gorilla. Peccato perché l'Autore è bravo e la storia si legge perché è ben scritta,pur essendo insulsa e inverosimile. Lo vogliamo resuscitare il "Socio"? In fondo anche ACD ha fatto lo stesso con Sherlock,di fronte ai lettori imbufaliti.

  • User Icon

    Lucia

    02/01/2017 19:06:33

    Un romanzo bellissimo, potente e avvincente. Ben costruito, scritto meravigliosamente, vero, profondo. Che fa piangere (ma anche sorridere), riflettere, insegna tante cose e regala una grande storia e personaggi indimenticabili. Aver letto Uccidi il padre aiuta, ma non è indispensabile. E non fatemi parlare dei colpi di scena: mi devo ancora riprendere. Consigliatissimo!

  • User Icon

    Parigi

    02/01/2017 17:18:14

    Uccidi il padre mi era piaciuto, molto. Sia per come è scritto sia per la vicenda narrata. E questo? Sempre scritto molto bene, ma.....se acquisto un thriller desidero un thriller non un romanzo fantascientifico o una favola. La realtà in questo libro è una chimera astrale.

  • User Icon

    Abe

    02/01/2017 10:00:04

    Avvicente, incalzante e ben strutturato. Dazieri è una garanzia.

  • User Icon

    Orsola

    23/12/2016 00:22:18

    Avvincent e scorrevole come tutti i romanzi di Dazieri. Originale il personaggio di Dante Torre e affascinante la trama complottistica della trilogia... perché è una trilogia?

  • User Icon

    La seconda avventura del duo Caselli-Torre non è come la prima, ma è comunque interessante. "Uccidi il padre" è stato bellissimo, in questo secondo capitolo (che prevede almeno anche un terzo) si scoprono molte cose utilizzando internet e ho trovato questa soluzione molto facile, in alcuni momenti forse troppo. E' comunque scritto bene soprattutto la parte che guarda agli anni 80 e alla guerra fredda. Consigliato ma solo dopo aver letto Uccidi il Padre.

  • User Icon

    Gustavo CORFETTI

    09/12/2016 10:41:47

    PER ERRORE HO INSERITO 5 STELLE MA VOLEVO INDICARNE 4

  • User Icon

    Gustavo CORFETTI

    06/12/2016 11:47:37

    Buon libro con un buon ritmo; tutto plausibile ma con una deriva che esaspera certe situazioni da farle sembrare uscite da un film dell’horror. La coppia CASELLI/TORRE e’ originale (specie Torre); il libro va consigliato a chi ha letto il precedente “Uccidi il Padre” (e quindi il consiglio e’ superfluo) – aspettiamo il terzo volume della trilogia per concludere il tema che tiene legato i primi due volumi. Sarei molto curioso di ritrovare la coppia Caselli/Torre in un altro contest/avventura e mi sembra difficile. Comunque tra una trilogia e l’altra non mi dispiacerebbe una nuova avventura del Gorilla. I diritti cinematografici di Uccidi il Padre erano stati acquistati da Raul BOVA; che ne ha fatti ? Saluti - GC

  • User Icon

    Rosetta

    16/11/2016 10:59:47

    Un amico mi ha regalato questo libro fresco fresco di stampa pensando di farmi un regalo graditissimo, in realtà è un autore che non amo molto. Però devo dire che mi sto ricredendo un po'. La trama è avvincente, la scrittura abbastanza matura. Non un giallo indimenticabile, ma un libro da comodino utile per non addormentarsi subito.

Vedi tutte le 13 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione