Categorie
Editore: Einaudi
Collana: I coralli
Anno edizione: 1998
  • EAN: 9788806147082
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 6,15

€ 7,23

Risparmi € 1,08 (15%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    stefano cesari

    09/01/2009 16.45.14

    semplicemente ottimo..

  • User Icon

    alex

    02/01/2008 11.11.13

    ma quanti anni ha l'autore?! il libro sembra opera di uno studente dei primi anni del liceo alle prese con un tema un po' lungo .. sbrigativo, superficiale, banale e inconsistente!

  • User Icon

    rosarita

    20/10/2007 17.07.53

    Proprio perche' breve, e' un libro talmente intenso da lasciare stupefatti. Veramente bello, con un finale che lascia il segno.

  • User Icon

    turiddu

    18/11/2005 09.34.22

    stupendo esempio di come nasce un capolavoro in poche pagine (sessantanove, per l'esattezza).Cosa si aspetta a tradurre gli altri romanzi di Echenoz?

  • User Icon

    paolo losasso

    07/03/2005 21.23.29

    In questo romanzo lieve e delicato che si conclude senza svelare il mistero che l'avvolge, l'autore ci regala una lettura piacevole,scorrevole con un uso del linguaggio non convenzionale. Esso si nutre e prende spunto dalla poesia con risultati superbi ai fini espressivi di una prosa che incanta, addolcisce le scene crude e desolate che la protagonista si trova a vivere. Victoire, questo il suo nome, una mattina si sveglia senza ricordare niente della sera precedente scoprendo accanto a sè il cadavere del suo compagno Felix. Si fa prendere dal panico, temendo di poter essere accusata di omicidio e decide di sparire, di darsi alla fuga. Ritira, quindi, quasi tutti i suoi soldi dal proprio conto in banca e prende in fretta un treno per la prima destinazione che gli salta in mente.Inizia un cammino che la porterà ad abitare dapprima in una villa, poi, man mano che le riserve monetarie si assottigliano, in alberghi sempre meno appariscenti ed accoglienti.Comprerà una bicicletta con la quale continuare il suo viaggio senza meta, farà l'autostop e finirà per condurre una vita estremamente provvisoria fino a incontrare e ad accompagnarsi con alcuni derelitti e barboni. La scrittura di Echenoz tratteggia appena, anche se in modo mirabile, i personaggi, proprio per confinarli nell'indefinito e nel mistero e fonda il suo fascino sull'abilità di creare immagini e stati d'animo affioranti e quasi impalpabili. Questi sono tenuti insieme da un sottile filo conduttore che passa da un equilibrio reso instabile e precario, ad un imprevedibile e a tratti totale spaesamento che spinge a mettere in gioco se stessi e la propria vita. In questo libro la fantasia può vagare, come la protagonista, insieme alla nostra ansia di verità.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione