Anomalisa

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Stati Uniti
Anno: 2015
Supporto: DVD

34° nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Bambini e ragazzi - Film d'animazione

Salvato in 29 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 7,50 €)

Michael Stone, marito, padre e stimato autore di "How May I Help You Help Them?" (Come posso aiutarvi ad aiutarli?) è un uomo paralizzato dalla banalità e dalla noia della sua vita. In viaggio per lavoro a Cincinnati, dove deve parlare a una conferenza per professionisti del ramo del customer service, si registra al Fregoli Hotel. Qui, con suo grande sorpresa, scopre una possibile via d'uscita dalla sua disperazione che ha le sembianze di una modesta addetta alle vendite di prodotti da infornare che viene da Akron, Lisa, che potrebbe essere - o non essere - l'amore della sua vita.
5
di 5
Totale 3
5
3
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Glen

    17/05/2020 21:29:37

    Esperimento in tecnica passo 1 veramente interessante che però può trarre in inganno prestando a veramente tantissime interpretazioni...se non fosse che semplicemente è la rappresentazione cinematografica della sindrome di Fregoli. Il trattare un argomento così poco conosciuto senza esplicitarlo nella pellicola può disorientare ma una volta preso coscienza di questo (cosa che anche chi ha scritto recensioni a quanto pare non ha fatto) può aiutare a capire la pellicola nella quale tutto assume un significato preciso.

  • User Icon

    F.

    11/05/2020 19:37:57

    Un film dedicato a cuore aperto a chiunque, guardandosi intorno ogni giorno, non riesca a vedere altro che monotonia, conformismo, confusione di personalità, che porta (suo malgrado) eroicamente e silenziosamente la voce dell'unicità e ha solo bisogno di un'avventura insperata per ricordarsi che esiste ancora Un film sulla solitudine travolto da una delle solite invenzioni di Kauffman che non aveva altro modo per comunicarla se non quello di realizzare un film a passo uno, tanto per tenere fede allo sperimentalismo della prima ora. Qui tuttavia abbandona un po' le esagerazioni iperrazionalistiche dei precedenti (specialmente Synecdoche New York), e diventa un po' più semplice, più "caldo", umano.

  • User Icon

    Massimo

    21/09/2019 17:02:44

    Kaufman torna nel migliore dei modi possibili proponendoci un’altra delle sue storie d’amore, questa volta ancora più amara. Durante 90 minuti della pellicola riusciamo ad entrare a fondo nella psicologia dei due personaggi, specialmente in quella di Michael che confonde sempre di più realtà e sogno. L’animazione è veramente incredibile, soprattutto considerando il budget ridotto. Paradossalmente i personaggi, nonostante siano dei pupazzi, risultano molto più umani di quelli che possiamo trovati in molti film usciti di recente. Infatti riusciamo a vivere i loro drammi e la loro gioia quasi in prima persona, il che è già di per se un motivo valido per vedere “Anomalisa”. Insomma una pellicola da non perdere .

Kaufman continua a sperimentare utilizzando l'animazione stop motion e rivelando una scrittura in costante equilibrio tra ironia e tragedia

Trama
Michael Stone è marito e padre nonché noto autore del best seller "Come posso aiutarti ad aiutarli?" e si trova a Cincinnati per una conferenza. Michael prende alloggio all'hotel Fregoli e, dopo aver rivisto una donna con cui undici anni prima aveva avuto una relazione, incontra casualmente Lisa Hesselman la quale è arrivata in città con un'amica proprio per assistere alla sua conferenza. Tra i due si instaura un'immediata attrazione che potrebbe cambiare la vita di entrambi.

Volete la dimostrazione che il cinema di animazione può avere la stessa forza del cinema in live action? C’è Anomalisa, una storia d’amore vietata ai minori unica e indimenticabile. Solo Charlie Kaufman poteva battere il suo audace debutto alla regia del 2008, Synecdoche, New York, con un altro film altrettanto all’avanguardia. Anomalisa indaga sul mistero della natura umana usando pupazzi animati in stop-motion. Kaufman e il co-regista Duke Johnson fanno scintille, e non solo perché i pupazzi si spogliano e ci danno dentro, ma perché assomigliano incredibilmente a noi. Il motivatore Michael Stone (doppiato superbamente da David Thewlis) passa la notte in un hotel in Ohio, dove terrà una conferenza. Michael è visibilmente provato: il suo matrimonio è una merda, inoltre tutte le voci gli sembrano uguali. E lo sono davvero, visto che l’impareggiabile Tom Noonan doppia tutti i personaggi che Michael incontrerà nel suo viaggio. Finché non arriva Lisa (Jennifer Jason Leigh), un’esuberante venditrice la cui voce rompe la monotonia. Quando Michael invita Lisa nella sua stanza, lei racconta la sua storia di perdita e occasioni mancate. Michael comprende la sua solitudine e ammira la sua forza, una cosa che a lui manca. La performance vocale di Leigh è un’opera d’arte. Quando canta per Michael una versione rallentata e struggente di Girls Just Want to Have Fun, lui perde la testa. E la perderete anche voi. Michael pensa che l’anomalia che è Lisa sarà la sua salvezza, ma non funziona così in casa Kaufman. Anomalisa vi entrerà dentro. Grazie alla brillante mente e anima di Kaufman, il risultato è un capolavoro. Voto 5/5

Recensione di Peter Travers

 

  • Produzione: Universal Pictures, 2016
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti; Inglese; Italiano; Spagnolo
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • Area2
  • Contenuti: speciale: L'intimità in miniatura - Il suono del disagio
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali