Editore: CasaSirio
Collana: Sciamani
Anno edizione: 2015
Pagine: 232 p., Brossura
  • EAN: 9788899032104
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 13,30

€ 14,00

Risparmi € 0,70 (5%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibile in 2 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Pio

    11/02/2017 19:52:19

    Attraverso una scrittura veloce e fluida Raffaele Napoli tratta temi profondi, che rimescolano dentro: cosa realmente desideriamo e cosa siamo disposti a fare pur di ottenerlo? Il romanzo scorre via in un lampo, ondeggia tra tenerezza e angoscia, costringe a immedesimarsi e riflettere. Ottimo esordio, coraggioso e riuscito

  • User Icon

    Barbara Da Forno

    21/07/2015 13:11:35

    Raffaele Napoli proviene dal mondo della fiction, ha fatto l'aiuto regista e lo sceneggiatore per Fiction Rai e Mediaset e questa esperienza si sente tutta in "Antipodi". La trama è un meccanismo perfetto che non si inceppa mai; la scrittura lineare, aerea, strumento necessario allo scorrere fluido degli eventi. I protagonisti, Marco e Luca, sono due uomini "agli antipodi", molto diversi fra loro, per carattere, soprattutto, e percorso di vita ma più vicini fra loro di quanto non possa apparentemente sembrare. Anche i loro nomi, così comuni, "Marco" e "Luca", lo rivelano: non sono scelti a caso, inducono il lettore a confonderli, ad attribuire le scelte dell'uno alla vita dell'altro. Entrambi sono accomunati dalla presenza nelle loro vite di una donna, Arianna, che vediamo poco ma che impariamo a conoscere e ad amare anche noi attraverso il morboso attaccamento a lei dei nostri eroi. Anche lei, infatti, è in balia degli eventi come noi (lettori) e ci aiuta a capire le personalità dei due: Marco che la trascura, Luca di cui finisce per dubitare totalmente, del resto...chi è Luca? Al centro del romanzo è la forza vitale e distruttiva dell'amore, dell'amore quando c'è e quando manca, dell'amore che fa di noi degli esseri sociali o delle persone ai margini, dell'amore che ci determina, che ci fa percepire chi siamo attraverso gli occhi di chi ci ama. La casa editrice, CasaSirio, giovane creatura nata della passione di alcuni allievi della Scuola Holden, offre la spalla ideale all'autore, accompagnandolo con cure amorevoli in questo folle viaggio "agli antipodi". Assolutamente da avere e leggere.

  • User Icon

    Valeria

    01/06/2015 09:03:46

    La grande forza del libro è il riuscire a tracciare, con uno stile asciutto ed essenziale, un quadro perfetto delle emozioni che muovono l'essere umano. Da una parte, il desiderio di avere un'identità propria, dall'altra l'ossessione per una vita migliore, intravista in quella di un altro. La percezione di una perfezione nell'esistenza altrui a dispetto della nostra, e la voglia di afferrarla, con qualunque mezzo. Una narrazione estremamente ritmata e visiva, che tiene incollati pagina dopo pagina. E una sensibilità tale da permetterci di cogliere i pensieri dei due protagonisti, pur non essendo mai realmente esplicitati. Si ha l'impressione di riconoscere quei pensieri, identificandosi così in Marco e Luca, contemporaneamente. Un'esperienza da fare assolutamente, anche per poter capire meglio noi stessi.

  • User Icon

    Paolo

    21/05/2015 14:02:42

    Un libro che cattura già dalle prime pagine. Un uomo si sveglia, nudo, in una città che non conosce. Quello che non sa, oltre a come sia potuto arrivare li, è che il mondo si è completamente scordato di lui. Un altro uomo sa benissimo dov'è e non ne è felice; proprio questa consapevolezza lo porterà ad essere il secondo "fuoco" della storia. Con una catena di avvenimenti che ti tiene incollato alle pagine, Raffaele Napoli riesce a scrivere un piccolo gioiello della letteratura italiana. Consigliatissimo a tutti!

  • User Icon

    Diego

    18/05/2015 11:49:59

    Si entra nella storia immediatamente e si rimane intrappolati. L'idea di partenza è originale e molto interessante, la scrittura leggera (nel senso più buono del termine) e non appesantisce mai la narrazione che scivola verso una svolta inaspettata e in una "soluzione" che mi ha in un primo momento scioccato e poi sorpreso piacevolmente. Molto suggestivo il finale.

  • User Icon

    Silvia

    14/05/2015 10:32:23

    Raffaele Napoli con il suo Antipodi è riuscito a non farmi staccare dalle pagine. Impresa non facile, soprattutto in un momento di grande sconforto letterario. L'autore ha uno stile vero, ritmico, molto visivo, e il suo libro è un insieme di tasselli che si incastrano poco alla volta. Non è un thriller, non è un romanzo d'amore. Eppure la suspense è altissima e in ballo ci sono quei sentimenti che da sempre hanno spinto l'uomo a compiere i gesti più folli.

  • User Icon

    Daniele

    07/05/2015 19:13:36

    "Antipodi" prende le mosse da due domande. Chi siamo noi se nessuno riconosce la nostra identità? E soprattutto, quanto è importante il sistema di relazioni che ci circonda per autodefinirci? Affrontando gli spinosi problemi dell'identità e dell'idealizzazione dell'altro da sé, Raffaele Napoli costruisce un ordito narrativo ad orologeria, stilisticamente e strutturalmente ineccepibile. Due voci monologanti che raccontano la loro visione di una vicenda che si attorciglia come un uroboro, mozza il respiro a ritmo di capitoli di perfezione matematica e che alla fine dirime l'intreccio con grande soddisfazione per il lettore. Nulla è lasciato al caso, Napoli lavora di cesello su ogni snodo, su ogni frase, con una capacità di gestire la pagina e il plot da grande professionista. Consigliatissimo. E un'ultima indicazione: iniziate a leggere solo se avete una giornata libera, perché una volta entrati nell'universo di Marco e Luca, non ne uscirete fino a pagina 227.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione