Architecture of a God

Artisti: Labyrinth
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Frontiers
Data di pubblicazione: 21 aprile 2017
  • EAN: 8024391078327
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 13,23

€ 18,90

Risparmi € 5,67 (30%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Descrizione

Per chi ascolta heavy metal ed ama il power metal, uno dei suoi sotto-generi più di successo, i Labÿrinth sono sicuramente una band che non necessita presentazioni. Fondata nel 1991 a Massa (Toscana), questa band italiana è diventata uno dei pionieri del genere tra la fine degli anni ’90 e i primi 2000. Nel 1998 la band realizza il suo disco più caratteristico, “Return to Heaven Denied” per l’etichetta americana Metal Blade. Con il cantante Rob Tyrant (Roberto Tiranti) al posto di Joe Terry (Fabio Lione, intanto passato nei Rhapsody), “Return to Heaven Denied” è stato accolto da pubblico e critica in maniera entusiastica. Sono seguiti diversi altri album, ed i molti cambiamenti di formazione (con il cantante Tiranti e il chitarrista/compositore Olaf Thorsen che andavano e venivano) hanno portato la band – dopo l’uscita di “Return to Heaven Denied pt.2 – a Midnight Autumn Dream” del 2010 – a una pausa indefinita. Nella primavera del 2016, i membri fondatori della band Andrea Cantarelli e Olaf Thorsen hanno discusso con l’etichetta Frontiers la concreta possibilità di riformare i Labÿrinth, con il cantante Roberto Tiranti. Il gruppo ha così deciso di fare un nuovo album e una speciale apparizione durante il Frontiers Metal Festival, dove ha suonato l’intero l’album “Return to Heaven Denied”. Con una nuova formazione completata dallo straordinario batterista John Macaluso (TNT, Riot, Ark, etc), Oleg Smirnoff (Vision Divine, Eldritch) alle tastiere, e Nick Mazzucconi al basso, i Labÿrinth sono ora più forti che mai e sono pronti a presentare il loro superbo, nuovo lavoro, “Architecture of a God”, che contiene tutti quegli elementi che rendono la band così unica. Veloci brani power metal carichi di indimenticabili hooks, epiche tracce prog metal e alcuni tra i migliori brani scritti dal gruppo fanno di questo disco una sicura, nuova, pietra miliare nel panorama metal italiano e non!

Disco 1
  • 1 Bullets
  • 2 Still Alive
  • 3 Take On My Legacy
  • 4 A New Dream
  • 5 Someone Says
  • 6 Random Logic
  • 7 Architecture of a God
  • 8 Children
  • 9 Those Days
  • 10 We Belong to Yesterday
  • 11 Stardust and Ashes
  • 12 Diamond