Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Argento vivo

Spitfire

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Spitfire
Regia: John Cromwell
Paese: Stati Uniti
Anno: 1934
Supporto: DVD
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 7,05 €)

Tra le montagne della Carolina del Sud vive Trigger Hicks, una ragazza buona e altruista ma dalle maniere decisamente energiche. Quando il bambino che accudisce, al posto di una madre che non è in grado di occuparsi di lui, si ammala e muore, tutto il paese si rivolta contro di lei. Per fortuna c'è un giovane ingegnere disposto ad aiutarla.
  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Dynit RKO, 2015
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 87 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 2.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • John Cromwell Cover

    Regista statunitense. Attore e regista teatrale, esordisce nella regia cinematografica nel 1929 con The Mighty e La diva del jazz. Versatile ma con una forte inclinazione per le storie sentimentali a sfondo avventuroso, dirige una quarantina di film, tra cui spiccano una lucida trascrizione da S. Maugham (Schiavo d'amore, 1934) e un poliziesco con H. Bogart (Solo chi cade può risorgere, 1947). Un posto a parte meritano Prima colpa (1950), amaro spaccato di vita carceraria, e La divina (1958), impietoso ritratto di una diva nevrotica. Approfondisci
  • Katharine Hepburn Cover

    Propr. K. Houghton H., attrice statunitense. Alta, magra, le lunghe gambe slanciate, lo stupendo volto coperto di lentiggini, proviene da una famiglia progressista e anticonformista, il padre medico famoso, la madre plurilaureata e con un passato da suffragetta militante. Frequenta il college, ma sin da giovanissima la sua aspirazione è diventare attrice. Dopo un non brillante esordio in teatro, il cinema si rivela presto il suo autentico universo. Evita l'apprendistato esordendo da protagonista in Febbre di vivere (1932) di G. Cukor. L'anno seguente ottiene il suo primo Oscar per l'interpretazione in Gloria del mattino (1933) di L. Sherman, nelle vesti di una ingenua e sfortunata attrice di teatro in cerca di scrittura. Dopo alcuni film di routine, tra i quali Amore tzigano (1934) di R. Wallace,... Approfondisci
  • Robert Young Cover

    "Attore statunitense. Dall'aspetto tranquillo e rassicurante, debutta agli inizi degli anni '30 per apparire in oltre cento produzioni. La sua affabilità e i modi gentili ne fanno l'interprete d'elezione di personaggi dalla forte integrità morale o amorevolmente paterni; più raramente incarna figure sgradevoli, come in Nessuno mi crederà (1947) di I. Pichel, rivelandosi inaspettatamente convincente. Registi quali A. Hitchcock (Amore e mistero, 1936) F. Lang (Fred il ribelle, 1941) e E. Dmytryk (Odio implacabile, 1947) gli offrono le parti migliori, più sfumate e meno prevedibili. Presso il pubblico americano, viene identificato in particolare come protagonista delle serie televisive Papà ha ragione (1954-60) e Marcus Welby (1969-76). " Approfondisci
  • Ralph Bellamy Cover

    Attore statunitense. Inizia la carriera nei teatri di provincia, passando poi a Broadway. A Hollywood, dove giunge nel 1931, interpreta una cinquantina di film. Nel 1943 ritorna al teatro, occupandosi anche di regia, e riscuote un notevole successo nella parte di McLeod in Detective Story (1942) di S. Kingsley. Da questo lavoro trae spunto per la parte di un popolare personaggio, il poliziotto Mike Barnett, protagonista della fortunata serie di telefilm Men against Crime. Tra le sue interpretazioni cinematografiche: Proibito (1932) di F. Capra, Notte di nozze (1935) di K. Vidor, L'orribile verità (1937) di L. McCarey, La signora del venerdì (1940) di H. Hawks, Corte marziale (1955) di O. Preminger. Approfondisci
Note legali