Armi, acciaio e malattie. Breve storia del mondo negli ultimi tredicimila anni

Jared Diamond

Traduttore: L. Civalleri
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 27/01/2014
Pagine: XIV-400 p.
  • EAN: 9788806219222

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Storia e archeologia - Storia - Specifici eventi e argomenti - Storia culturale e sociale

Disponibile anche in altri formati:

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Antonio P.

    03/06/2018 03:05:59

    Lo ritengo un libro valido, pieno di informazioni e stimolante ma purtroppo,troppo prolisso ...non scorrevole .Per concludere, penso che il numero delle pagine dei libri di questo autore potrebbero essere ridotti di 1/3.

  • User Icon

    Miriam C.

    29/05/2018 07:15:59

    Saggio che si pone l'obiettivo di dare una risposta al perché alcuni popoli sono più ricchi di altri e in particolare al perché gli europei sono riusciti a prevalere conquistando altre civiltà. L'autore con minuziose e approfondite argomentazioni abbatte le tesi razziste secondo le quali gli europei avrebbero prevalso per maggiori capacità fisiche e intellettuali; ci porta così a scoprire che la civiltà europea ha dominato sulle altre semplicemente perché più fortunata in quanto avvantaggiata dal punto di vista della morfologia del territorio, climatico e soprattutto per una maggiore disponibilità di specie vegetali e animali addomesticabili. Diamond analizza singolarmente popoli e continenti e attraverso questo meticoloso studio ci conduce alla riflessione. Il testo è abbastanza scorrevole e in diversi punti il tono è anche ironico, tuttavia altre parti sono fin troppo approfondite perché l'autore per argomentare la sua tesi in alcune punti fornisce fin troppi esempi: un'elencazione di date e popoli che rendono il testo poco discorsivo. Appunto anche all'edizione in quanto il carattere di stampa è minuscolo e l'interlinea minima: un font che certamente non agevola la lettura. Detto ciò rimane un libro da leggere, arricchente e stimolante, assolutamente raccomandato.

  • User Icon

    meraviglioso

    18/04/2018 08:47:28

    questo libro cambia la visione del mondo, dovrebbero farlo leggere alle scuole. 10 e lode

  • User Icon

    Tower73

    21/03/2018 13:17:39

    Non vi fate spaventare dalla mole, l 'autore è un ottimo divulgatore, il linguaggio non è per nulla difficile e i temi sono trattati senza tecnicismi ma alla portata di tutti. Saggio che merita un po' del nostro tempo e che arricchisce ogni lettore.

  • User Icon

    giorgio g

    22/05/2017 10:20:10

    L’opera è un è interessante excursus attraverso il quale l’Autore ripercorre la storia della civilizzazione della Terra, storia che passa attraverso la domesticazione degli animali selvatici e le prime colture agricole, ma che si deve in gran parte al caso. E’ significativo questo passo del libro: "Nel XIX secolo i chimici videro che la frazione intermedia della distillazione del petrolio era utile come carburante per le lampade a olio. La frazione volatile - la benzina - veniva gettata come scoria; finché non ci si accorse che era eccellente per i motori a combustione interna. Chi avrebbe detto che la benzina, il carburante della nostra civiltà, era un tempo una delle tante invenzioni in cerca di un uso?"

  • User Icon

    Lorenzo

    30/01/2017 11:58:12

    Un mattone di cultura che tappa i buchi creati da tutte quelle domande a cui nessuno ci ha mai dato una risposta razionale e scientifica. Se ogni persona di questo pianeta leggesse questo capolavoro l'umanità farebbe un salto in avanti pauroso. Assolutamente da leggere.

  • User Icon

    Marzia

    19/07/2016 20:51:39

    Libro stupendo studiato per un esame universitario. Pur trattando argomenti complessi, tutto è spiegato in forma chiara e avvincente. Fortemente consigliato a tutti.

  • User Icon

    Giancarlo

    02/06/2016 22:54:36

    Libro fantastico. Uno dei più belli da me letti. Multidisciplinare ed emozionante. Gli argomenti trattati concatenati tra di loro portano a fare considerevoli e inaspettate riflessioni.

  • User Icon

    Emilia

    13/04/2016 09:47:46

    Ci sto provando, ma l'ho già interrotto due volte: lettura non facile, poco adatta come passatempo. Richiede notevole applicazione, quasi studio. Interessantissimo e mi riprometto di riuscire a finirlo prima o poi, ma è tosto.

  • User Icon

    Il libraio di Mantova

    17/11/2015 10:28:05

    Perché gli europei hanno assoggettato gran parte degli altri popoli? Secondo Jared Diamond le diversità culturali affondano le loro radici in diversità geografiche, ecologiche e territoriali sostanzialmente legate al caso.

  • User Icon

    Daniel

    18/07/2015 13:58:57

    È molto probabile che autori come questi, raramente torneranno a spuntare.

  • User Icon

    Andrea

    21/10/2014 18:20:47

    Magnifico! Un libro che apre la mente di fronte alla complessità della storia dell'uomo...

  • User Icon

    Paolo Cappelli

    04/03/2014 19:35:42

    E' un libro straordinario nella sua semplicità. Quando lo hai letto, e riletto, capisci quanto poco prima tu sapessi e capissi della storia dell'Uomo. A mio giudizio dovrebbe entrare a far parte della personale cultura profondo di ognuno.

  • User Icon

    giuliog02

    10/09/2013 15:13:00

    Eccezionale manuale di antropologia e di storia dell'umanità, che dovrebbe essere oggetto di studio (almeno determinate parti ) in ogni scuola media superiore. E assolutamente non mancare nella libreria di casa. Disponendo di buone conoscenze scientifiche e avendo frequentato un corso di Antropologia all'Università, mi sento di dire di non aver mai trovato una simile massa di dati e informazioni, utili e correlati tra loro, in un solo volume. Una vera miniera da riconsultare di quando in quando. Dò 5/5 e lode per il contenuto, l'impostazione logica e le condivisibili conclusioni. La stesura é leggermente prolissa e talvolta si hanno ripetizioni non necessarie, almeno ad un lettore attento. Un buon editing avrebbe ridotto le pagine di almeno un sesto. Un libro assolutamente da leggere per tutti quelli che si interessano di scienze sociali, storia e geopolitica.

  • User Icon

    Into Shambala

    04/10/2008 16:05:59

    Il libro di Diamond è uno dei libri più belli che ho letto durante i miei studi di archeologia.Nel suo libro è riuscito a dare un ottima spiegazione delle cause che portano determinate popolazioni del mondo ad essere più progredite di altre.

  • User Icon

    Gianluca Di Bari

    06/11/2006 23:30:56

    Un saggio lungo, complesso sulla storia dell'evoluzione della specie umana che dovrebbe essere annoverato tra i libri d studio in tutte le scuole. L'autore fa luce sulle ragioni che hanno portato agli attuali equilibri socio/politico/culturali mondiali attraverso una scrupolosa analisi dei fatti storici degli ultimi 13000 anni. Per fare ciò, ha utilizzato le scienze come la biologia, la glottocronologia, l'archeologia, insieme ad una capacità di osservazione degli eventi storici non comune. Prendetevi il tempo che serve ma leggetelo!

  • User Icon

    Jules

    27/09/2006 15:08:07

    Sul libro e su Jared Diamand è già detto quanto basta nei commenti precedenti, vi consiglio anche il suo "Collasso" (anche se aspetterei l'uscita della versione economica...).

  • User Icon

    maurizio codogno

    13/03/2006 10:35:16

    Nella versione italiana, il sottotitolo di questo libro è "breve storia del mondo negli ultimi 13000 anni". Ma nella versione originale si afferma che la storia è "of everybody", di tutti. In effetti l'autore, che si è anche vinto il Pulitzer nel 1997 con quest'opera, riesce nell'impresa di dare una spiegazione convincente al perché sono stati gli Occidentali a conquistare gli altri continenti e non viceversa. "Armi, acciaio e malattie" sono le cause finali che hanno permesso ai pochi conquistatori europei di vincere le altre popolazioni, ma la ragione per cui non è capitato l'opposto, secondo Diamond, è il vantaggio competitivo della massa continentale eurasiatica (più il Nordafrica), che aveva meno barriere naturali, più grandi animali da addomesticare, un maggior numero di piante coltivabili e una direzione est-ovest. Questo ha permesso di avere sempre più persone che non dovevano passare tutto il loro tempo a procacciarsi il cibo, rendendo così possibili nuove innovazioni che venivano a loro volta ottenute dalle popolazioni vicine. Se c'è un appunto da fare, è la prolissità del testo. Questo è uno dei casi in cui i "libri condensati" che un tempo Selezione dal Reader's Digest pubblicava sarebbero stati perfetti, asciugando le ridondanze del testo.

  • User Icon

    Luca

    19/02/2006 16:30:53

    Per chi ama la preistoria è un libro fondamentale. Trovo incredibile che questo saggio, che esamina la storia del'umanità in tutto il mondo -nessun continente escluso- sia stato scritto da una persona sola. La tesi del libro è che la geografia sia più importante della storia, e ne abbia determinato l'andamento in una maniera più profonda di quanto si sospettasse. Un libro che contiene delle risposte, che rileggerò con calma. Luca

  • User Icon

    Armando Carrara

    22/01/2006 23:31:31

    Un eccellente libro. Sono rimasto affascinato dall'analisi approfondita dell'autore. Non se ne può evincere una formula che possa condurre questa o quella società ad evolversi in un modo piuttosto che in un altro. Il libro suggerisce giustamente dei corridoi evolutivi che possono, se non determinare, influenzare l'evoluzione o l'involuzione di una società. Ricerche più recenti hanno comunque già ridatato la nascita della coltivazione delle graminacee identificando località non citate nel libro (alto Egitto); anche la storia della nascita degli alfabeti è un poco troppo sintetica e per questo lacunosa. Ho trovato un poco troppo pesanti (per quanto sapide)le prime centocinquanta pagine. Vorrei tanto che i caratteri di stampa fossero più grandi e che la qualità della stampa e della carta fosse decisamente migliore... ma questo non centra nulla con l'eccellente contenuto di questo saggio. Leggilo!

Vedi tutte le 23 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione