Arrivederci professore (DVD)

The Professor

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Professor
Regia: Wayne Roberts
Paese: Stati Uniti
Anno: 2018
Supporto: DVD
Salvato in 33 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 9,81 €)

Quando Richard, professore universitario di mezz’età, scopre di avere un cancro allo stadio terminale, decide di rivoluzionare la sua vita e godersi a pieno il tempo che gli rimane. La sua complicata relazione sentimentale e la sua poco soddisfacente vita lavorativa subiscono così un cambiamento brusco e repentino. Inaspettatamente l’avvicinarsi della sua morte aiuterà chi gli sta vicino a ritrovare la gioia di vivere.
3,86
di 5
Totale 7
5
3
4
2
3
0
2
2
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giancarlo locarno

    15/06/2020 22:00:34

    Un professore di letteratura scopre di avere un cancro. Difficile raccontarlo in famiglia, difficile che non impatti sul’ lavoro. La storia si snoda tra i silenzi del protagonista e il comportamento che si fa via via più indifferente alle convenzioni sociali, una strada verso la fine e anche verso una malinconica libertà. Un buon film ma non un capolavoro.

  • User Icon

    Katia

    15/05/2020 16:54:26

    Uno dei film più emozionanti che io abbia mai visto! Non potevo non comprare il dvd per guardarlo sempre.

  • User Icon

    SilViolence

    11/05/2020 18:32:48

    Premetto che l’acquisto del dvd in argomento rappresenti un regalo per un’appassionata di Johnny Depp dai tempi della serie tv 21 Jump Street. Detto ciò è lapalissiano come tale prodotto possa incontrare l’interesse pressoché esclusivo dei fan duri e puri del camaleontico attore ormai ex feticcio di Tim Burton ed oggi musicista quasi a tempo pieno per gli Hollywood Vampires. Detto pure ciò basti sapere che questo “Arrivederci professore” è un film innocuo, senza particolare infamia ma ugualmente con pochissime lodi… troppo poco drammatico per essere un film strappalacrime, troppo poco black comedy per essere un film latore di amare risate (visto l’argomento), troppo poco spregiudicato per essere anche solo vagamente il nuovo “L’attimo fuggente”… C’è da dire che il pubblico a cui è rivolto tutto sommato non rimarrà deluso dalla onesta interpretazione – anche se siamo nell’ordine dell’ordinaria amministrazione per quello che era un vero e proprio istrione del grande schermo – di Depp, forse addirittura una delle migliori degli ultimi anni in cui la sua carriera è stata infarcita da cocenti delusioni: Johnny fa il suo discreto mestiere ed emerge senza patemi tra le righe di una regia che piatta è dir poco, un montaggio sbadato, una trama senza particolari risvolti o pretese ed un cast di comprimari che svaria dall’appena sufficiente al non pervenuto. Certo fare “bella figura” in questo filmetto equivale all’attaccante che si porta a casa un 6 politico segnando il gol della bandiera su rigore generoso in una partita persa dalla propria squadra 1-10… quindi va messo tutto un po’ in prospettiva.

  • User Icon

    margherita

    11/05/2020 10:04:52

    Con sei mesi di vita ancora davanti non c’è altra scelta per il professor Richard, 50 anni appena, di cambiare tutto fino a che è in tempo. Niente più bugie o regole. La vita va vissuta godendo dei singoli momenti. E anche per i suoi studenti cambia ogni cosa. Un film incalzante e vivace che fa però anche riflettere su quante “catene” ci costringono e quanto sia più facile vivere senza. Un po’ sullo stile de “L’attimo fuggente”, Johnny Depp è come sempre bravissimo nel caratterizzare il suo personaggio. Film molto godibile dai toni affascinanti. Da vedere.

  • User Icon

    alex

    07/05/2020 08:55:56

    L'interpretazione di Johnny Depp vale già tutto il film, senza di lui non avrebbe avuto lo stesso valore. All'inizio la suddivisione in atti lascia alquanto perplessi, col passare del tempo invece capisci che non ci sta affatto male. Consigliatissimo!

  • User Icon

    Anastasia Bartashuk

    09/12/2019 08:23:17

    Questo è uno dei pochissimi film che mi hanno fatto piangere e lo amo sia per la storia sia per il protagonista

  • User Icon

    Francesca

    31/10/2019 14:18:09

    Il tema della disinibizione scatenata dalla morte imminente di un professore è cosa già vista e analizzata ben più lungamente (Breaking Bad, La Grande Bellezza, ecc). Il dandy di Depp è sicuramente la migliore prova dell'attore da diverso tempo, ma non basta a dare chissà quale verve al lungometraggio, gestito come una pièce.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente

Una commedia drammatica con Johnny Depp professore malato terminale, adulto ribelle, padre e marito comprensivo

Trama

Il cinquantenne Richard, professore di letteratura inglese in un college, scopre di avere un cancro ai polmoni in stato avanzato, con sei mesi o poco più ancora da vivere. Deciso a rifiutare le cure e a comunicare solo all'amico e collega Peter le sue condizioni, prima di morire Richard modifica drasticamente la sua vita: caccia dalle sue lezioni chiunque non sia interessato e spinge gli allievi rimasti a liberare la loro voce; scandalizza studenti e colleghi con atteggiamenti ribelli; beve fino a stordirsi; sperimenta nuove avventure sessuali; cerca di essere il più franco possibile con la moglie Veronica (che lo tradisce con il rettore del college) e di amare incondizionatamente la figlia Olivia. Per Richard sarà un lungo, liberatorio, terapeutico congedo dalla vita.

  • Produzione: Eagle Pictures, 2019
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Johnny Depp Cover

    Propr. John Christopher D. II, attore e regista statunitense. Uno dei volti più celebri e interessanti del cinema hollywoodiano degli anni '90. Esordisce in Nightmare - Dal profondo della notte (1984) di W. Craven ed è quindi protagonista della struggente fiaba horror Edward mani di forbice (1990) di T. Burton, che gli regala alcuni dei suoi migliori ruoli: il regista Ed Wood nell'omonimo film (1994) e l'investigatore Crane in Il mistero di Sleepy Hollow (1999). Volto sempre sospeso in una sorta d'incredulità e di sbalordimento esistenziale, offre memorabili e multiformi interpretazioni in Arizona Dream (1993) di E. Kusturica, Dead Man (1995) di J. Jarmusch, Donnie Brasco (1997) di M. Newell, Paura e delirio a Las Vegas (1998) di T. Gilliam e Chocolat (2001) di L. Hallström. Benché incline... Approfondisci
Note legali