L' arte del fallimento

Andrea Fazioli

Editore: TEA
Collana: TEA mistery
Anno edizione: 2018
Formato: Tascabile
In commercio dal: 26 aprile 2018
Pagine: 281 p., Brossura
  • EAN: 9788850247431
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Un caso per Elia Contini

Elia Contini sopravvive facendo l'investigatore privato, costretto a occuparsi perlopiù di piccoli furti e animali smarriti. Un giorno però viene assunto per ritrovare un imprenditore fuggito di casa, e la situazione diventa complessa. Mario Balmelli, proprietario di una ditta di arredamenti, vorrebbe lasciare tutto e seguire il suo sogno: suonare il sax, con la sua blue note che sa raccontare incertezze, solitudini, accensioni sentimentali, lunghi tramonti che sembrano prolungarsi all'infinito. Ma proprio quando trova il coraggio di provarci, tutto va a rotoli: la crisi economica che si inasprisce, una truffa ai danni dei lavoratori frontalieri tra la Svizzera e l'Italia, un pazzo omicida che si scaglia contro la sua famiglia con furia inaudita. Se nemmeno la polizia riesce a capirci qualcosa, come potrà un piccolo detective? Mentre ci fa seguire le piste di un caso a ogni svolta più intricato, Andrea Fazioli indaga con delicatezza e umorismo una situazione esistenziale, quella del fallimento, che prima o poi tocca ognuno di noi. E insinua una domanda: non sarà che il vero fallimento è non fallire mai?

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 10,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Claudio

    08/10/2018 16:36:39

    Ancora una volta Elia Contini è coinvolto in un affare non molto chiaro. Fra una ricerca di un gatto e robe simili, gli viene chiesto di ritrovare il contitolare di un famoso mobilificio sparito improvvisamente. Contini lo trova impegnato a suonare il sax in una piccola orchestrina e lo convince a tornare a casa. Ma qui si trova il fratello che dirige praticamente il mobilificio in grossa crisi: l'azienda fondata dal bisnonno sta per fallire. E contemporaneamente vengono ammazzati dapprima due personaggi legati in qualche maniera al mobilificio e poi addirittura il fratello del sassofonista. Contini indaga e riesce a capire qualcosa anche grazie ai soliti consigli di Giona, l'eremita. Viene anche ammazzato il dirigente del mobilificio e a quel punto a Contini arriva l'idea definitiva. Chi ha ucciso è il figlio di un vecchio concorrente del mobilificio, costretto per le pratiche poco regolari di questo, a fallire. E' la sua vendetta. Anche se l'ultimo ammazzato non si può attribuire a lui, ma a un'impiegata dell'Ufficio fallimenti, amante del dirigente ucciso, che lo voleva lasciare.

  • User Icon

    Tiktaalik

    09/05/2016 16:36:25

    La storia sembra scritta apposta per far fare bella figura al protagonista, un investigatore abituato a gatti da ritrovare e banalità varie, mentre il momento rivelatore sembra scritto apposta per ingannare il lettore. Belli i ritratti femminili. Simpatico comunque il detective, del quale si dice "Contini stesso non era un fallito? Alla sua età non aveva un vero mestiere, una vera storia professionale...ecco il genere di domande a cui di solito rispondeva senza parole, andando a camminare nei boschi"

  • User Icon

    Mary

    29/03/2016 02:41:26

    Ho letto qualche altro romanzo di Fazioli e non posso che consigliare la lettura di questo che, secondo me, è il suo migliore. Il suo grande pregio consiste nel modo in cui riesce a coniugare senso dell'umorismo, delicatezza psicologica e tensione narrativa. Non sono una grande appassionata di gialli (ne leggo, ma non troppi), così non mi pronuncio sull'ingranaggio poliziesco. Io comunque sono rimasta avvinta dall'inizio alla fine. Ma quello che più conta è che ho apprezzato la finezza stilistica e l'eleganza di un romanzo che scorre come un assolo di jazz...

Scrivi una recensione