L' arte di perdere peso

Mario Fortunato

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2000
Formato: Tascabile
Pagine: 218 p.
  • EAN: 9788806150617
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 4,46

€ 7,02

€ 8,26

Risparmi € 1,24 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibile in 10 gg

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Stefano

    17/12/2006 10:53:13

    Non è semplice descrivere la trama, sembra di avere a che fare con uno scrittore inizio novecento per lo stile e l'evolversi delle situazioni. Mi piace perchè mi è sembrato di assistere ad una indagine dell'ispettore Poirot con la ricerca della verità su un omicidio avvenuto in un ambiente esotico ruotando intorno ai protagonisti con i loro drammi personali, con le loro intime voglie e desideri. La morte è una costante dell'autore, il dramma vissuto in prima persona affiora nelle righe del romanzo. La triste storia del suo amore con il giovane sardo è messo in evidenza. L'argomento dell'omossessualità è affrontato con pudore e discrezione ed è il filo conduttore del romanzo.

  • User Icon

    Giorgio

    23/10/2006 18:38:50

    A me è successa la stessa cosa: catturato dall'incipit e dall'efficacia della prima scena non ho potuto fare a meno di continuare fino alla fine. Risultato: l'ho finito nell'arco di ventiquattr'ore. Molto bello, mi ha ricordato i libri della Ginzburg, che del resto viene citata direttamente e indirettamente nel testo.

  • User Icon

    angela

    29/08/2006 11:24:13

    mi incuriosiscono tutti i commenti negativi. lessi questo romanzo anni fa e mi piacque da morire, delicato e toccante. senza saperne niente fui catturata dall'incipit e andai avanti tutto d'un fiato. chissà.

  • User Icon

    Silvia

    13/11/2003 18:01:28

    Peccato che non esista la possibilita' di dare voti negativi... Scrittura sciatta incentrata sul niente

  • User Icon

    Francesco

    29/01/2003 13:59:57

    Più che una lettura è stato un incidente. Difficile riprendersi.

  • User Icon

    Francesco

    12/07/2001 01:07:26

    Questo signore e' davvero fortunato, se riesce a farsi pubblicare (e da Einaudi, nientemeno: come cambiano i tempi) il vuoto pneumatico. Tutto sommato l'accostamento a Kundera fatto dal recensore dell'Indice non e' infondato, anche qui la leggerezza e' insostenibile.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione